Visita di un importante esponente del Governo Cinese allo Spontini

redazione picenotime.it

22 Ottobre 2015

Nel segno della cultura, dell’arte e della musica in un ideale ponte tra l’Italia e l’Asia si è svolta stamane la visita ad Ascoli Piceno del presidente della Commissione ministeriale per lo Sviluppo urbano e le riforme del governo cinese Song Peng. L’esponente della Repubblica Popolare Cinese è stato ricevuto a Palazzo dell’Arengo dal sindaco Guido Castelli e, a Palazzo San Filippo, dalla consigliera Valentina Bellini presente insieme al commissario dell'istituto musicale “Gaspare Spontini”  dott. Domenico Vagnoni. 

Al centro della visita e dell'incontro con le autorità istituzionali locali,  la possibilità di gettare le basi per una fattiva collaborazione tra il paese asiatico e lo Spontini sulla scia di un fortunato corso che, da 11 anni, è  organizzato ad Ascoli per musicisti (strumentisti e cantanti) provenienti dalla Corea del Sud.  

Al suo arrivo nella Sala De Carolis,  il Presidente Peng ha lasciato un saluto sul Libro delle autorità di Palazzo Arengo: “Sono molto contento di essere venuto in Italia - recita il testo - e nella storica città di Ascoli Piceno. Fra Italia e Cina c'è un'amicizia che viene da lontano e questo può aiutare la città e anche l'intero Paese”. Il Sindaco ha poi donato un volume sulla storia di Ascoli, ricevendo dal Presidente Peng, nel tradizionale scambio di doni tra le autorità,  quattro teli di seta con dipinti i racconti sulla storia cinese. “Spero che il nostro territorio, partendo dalla musica, possa fare tante altre iniziative con la Cina” ha commentato il primo cittadino. A fine incontro, poi, un interessante siparietto. Essendo il Presidente cinese un appassionato cantante di musica classica, entrambi hanno intonato alcuni versi di “'O sole mio”, strappando sorrisi e applausi tra i presenti, tra i quali l'Assessore alla Cultura Giorgia Latini.

Successivamente l'illustre ospite si è recato nella sede della Provincia accolto nella sala consiliare. “L’interesse internazionale verso l’offerta formativa dello Spontini, che riserva un' attenzione particolare anche per allievi stranieri, dimostra la vitalità e la ricchezza di una realtà che può considerarsi una vera eccellenza nel campo culturale del sud delle Marche - ha dichiarato la consigliera Bellini – in tale prospettiva, possiamo affermare con soddisfazione che l’Istituto, con il supporto e la vicinanza delle Istituzioni locali , continuerà a svolgere un ruolo di primo ordine sul territorio nel campo musicale come testimoniato anche dalla prestigiosa convenzione, stipulata da anni, con il Conservatorio di Pesaro”. 

Dello stesso avviso il commissario dell’ente che ha spiegato che sarà mantenuta alta e di qualità la programmazione didattica dello Spontini a cui è possibile iscriversi per partecipare ai corsi entro dicembre 2015. Anno scolastico che terminerà il 30 giugno del 2016. All’incontro erano presenti anche le coordinatrici dell’istituto la prof.ssa Fioravanti e la prof.ssa Puca, il referente artistico dei corsi per stranieri prof. Fava e il manager coreano Gook Inheo. 

Il rappresentante del governo cinese, ringraziando per la calorosa accoglienza ricevuta, ha confermato la volontà di stabilire una partnership con l’Istituto ascolano con cui saranno avviati corsi di perfezionamento per musicisti e allievi provenienti dalla nazione orientale. Durante la visita nella sala consiliare, Song Peng ha sottolineato come la “musica rappresenti un eccellente veicolo universale che unisce popoli e tradizioni” e fatto dono ai referenti dell’Amministrazione Provinciale di una copia di un' antichissima stampa imperiale in cui da millenni sono impressi i nomi dei regnanti. 

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni