Derby Under 20 Regionale: l'Ascoli Basket vince contro la Logica Cestistica Ascoli

Bruno Allevi

25 Novembre 2015

Vince l'Ascoli Basket il primo derby cittadino di Under 20. Merito dei ragazzi di coach Aniello che,con l'intero roster ha  colpito ai fianchi una volenterosa quanto iellata  Logica Cestistica. I ragazzi di coach Martinelli, infatti, si sono presentati con solo 4 titolari (ancora infortunato il play Sinatra) e con 2 giovani alle prime armi col basket. Assenti gli altri per motivi di scuola e influenza. Gazineo, Alamo, Cavoli e Macedo (ritorno al basket dopo 3 anni) hanno cercato di resistere con volontà ed audacia al ritmo  degli avversari.

1°Q: Partono fortissimi i cugini ospiti per un divario di 18 a 6, a canestro l'intero quintetto. Per la Logica Cestistica solo 4 p.ti di Cavoli e 2 di Alamo. Non produce effetti la sospensione richiesta da Martinelli.

2°Q: La Logica Cestistica ripropone il solito quintetto obbligato e tira fuori la forza dei 3 titolari che incominciano a imporre l'altezza fisica e tecnica, recuperando lo svantaggio dei 12 punti e chiudendo a + 2 ( 28 / 26 ). Il duo Cavoli - Gazineo, sorretto da Alamo, impiegato come play e incisivo nei rimbalzi sotto canestro, ha iniziato una buona tabellina, mentre  negli "ospiti" rimaneva costante il solo Tse, che,  insieme a Mcpherson, formerà il duo della riscossa finale. Fine 1°T. 28/26.

3°Q: L'intervallo non ha dato ossigeno al quintetto ascolano, che sente la fatica dei 20 minuti e che si produce in una debacle  di 5 a 26., realizzando solo una tripla e uno da due di Cavoli. Martinelli si gioca subito 2 T.O., ma l'ossigeno non arriva. Tse e  Mcpherson imperversano, raggiungendo il canestro con facilità e continuità.  L'Ascoli Basket dispone di tutti gli 11 atleti, gira, corre, è padrona del campo e prende più sicurezza. 

4°Q: Il quintetto ascolano rimane in campo per onorare la gara, anche con l'aiuto dei 2 neounder Mecozzi e Micucci. Gli atleti si sentono feriti nell'orgoglio sportivo, non vogliono lasciare il vertice della classifica, si rimboccano le maniche e con lo stesso quintetto con 30 minuti sulle gambe, riproduce un  bottino di 22 punti vs i 20 dell'avversario., riducendo il distacco a - 17,  numero che caratterizza la iella della giornata della  Logica Cestistica, priva del suo play, "ospite " nell'ospedale riminese. In bocca al lupo, Giona, e pronto per la prossima gara. Buon derby, sportività, voglia di giocare e di crescere per tutti, come nei fatti avviene, essendo molti di questi ragazzi presenti anche nelle file di C silver di ambedue le squadre. Messi insieme, sarebbe una fortissima Under 20 di Eccellenza... 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni