Disfatta della Logica Cestistica in casa contro la Vigor Matelica

Bruno Allevi

29 Novembre 2015

Solo un faro nella nebbia Logica Cestistica, il veterano e sempre atletico Angeli, che sembra rivivere la sua giovinezza ed atleticità, realizzando 30 punti da azioni solitarie, non potendo contare sulla giornata no dei giovani e dei senior.

Una preparazione scadente d'ossigeno e troppi individualismi a svantaggio del gioco di squadra hanno ancora determinato una prova scadente dell'intera equipe. I giovani Fornetti e Gazineo hanno fortemente deluso, come i senior tutti, evidenziando carenza di ritmo e di determinazione, sopratutto difensiva, dove lasciano aperte libere autostrade.

La gara ha avuto solo due protagonisti: il Matelica ed il neo acquisto Alessandro Angeli, esempio dei vertici della pallacanestro. Il Matelica ha meritato la vittoria per le sue peculiarità: gioco, impegno costante, passione e lucidità d'azione.

Un capitolo lo si deve al neo-Logica Cestistica Angeli. Da tempo in procinto di arrivare, si è presentato in settimana lucido e tirato atleticamente, venedo a sostegno del suo amico ed ex coach Binetti e volendo misurare ancora il suo stato di capacità. Il presidente Fazzini lo ha voluto anche per esempio ai suoi giovani, come aveva fatto con l'acquisto di Mazzella, perfetto nell'esordio e poi subito ecclissatosi. Angeli ha giocato quasi l'intera partita, perdendo qualche palla solo nel finale ma, per ovvia stanchezza. Ha collezionato, giocando anche per gli altri, ben 30 punti: 8 /13 da due, 3/5 da tre, 5/5 TL, 3 recuperi difensivi, 7 palle perse nel finale, e questo con un solo allenamento con la squadra, dopo le perfette visite mediche.

Crediamo che sia un'eccezione della natura: 50 anni, un capolavoro di esteticità atletica e di potenziale balistico,alla fine anche i tanti e, nell'occasione, sportivi tifosi del Matelica hanno applaudito alcune sue azioni.

La sua produttività emerge se confrontata con i suoi compagni: Fornetti 2/4 da due,1/3 da tre; 1/3 TL 7 PP. Mazzella:3/9 da due; 1/4 da tre; 5/6 TL;  5PP; 8 recuperi in difesa, 1 in attacco. Non positive le entrate di Addazi ed Albertazzi. La lista nera potrebbe allungarsi.

Al termine della gara il Presidente Fazzini ha dichiarato:"I giocatori, che non frequenteranno la palestra, potranno tornarsene subito a casa. La società ha triplicato i costi nei confronti degli altri anni: i giovani rimangono superficiali (salvo eccezioni), i senior si approcciano con superficialità. Da giovedi si cambia valenza di gara, altrimenti parte degli stagionati cambieranno corsia. Un ringraziamento doveroso ad Alessandro Angeli, che è venuto a dare "giovinezza" ad un equipe giovanissima d'etè ma priva di mordente. Almeno fino ad ora. Il rammarico sta proprio analizzando i quarti di gara. 18/22, 20/23, 20/25..in 3/Q. di partita, giocando male. Questo significa che, migliorando impegno, preparazione atletica e gioco, i risultati mancanoper queste deficienze. Chi li elimina rimane, chi non ce le fa cambia aria".

D'accordo sulla lettura lo stesso sponsor Logica, che, tuttavia, crede ancora sull'investimento giovani che, a suo parere, devono lavorare molto sui fondamentali. Lo stesso marchio "Logica" è pronto ad intervenire per rafforzare l'organico a sostituzione degli atleti con scarse condizioni fisiche.

TABELLINO:

PARZIALI: ( 18 / 22 ; 11 / 24 ; 20 / 23 ; 20 / 27 )

LOGICA CESTISTICA AP (69): Angeli 30, Fornetti 8 , Cavoli 5 , Alamo 5, Albertazzi  -, Cataldi -, Addazi 3 , Gazineo 4 , Mazzella 14, All. Binetti, Ass. Martinelli.

MATELICA (96): Sorci 5, Monacelli 17 , Rath 2,  Cintioli 4 , Gentilucci 2, Munjc 15, Toppi 18, Selami -, Nasini  14, Piloni - , Ratinovic 19.  All Pecchia, Ass Cotugno.

Arbitri: Renga - Mattioli.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni