Giudice Sportivo, stangata per Rossi e Melchiorri. Entra in diffida Altobelli

Redazione Picenotime

24 Dicembre 2015

Salernitana-Cagliari (Legab.it)

Sono stati 15 i calciatori squalificati dopo la ventesima e penultima giornata d'andata del campionato di Serie B. Quattro giornate lontano dai campi di gioco per Andrea Rossi, difensore marchigiano della Salernitana, "per avere, al 39° del secondo tempo, a giuoco fermo, spinto energicamente un calciatore avversario e tentato, successivamente, di colpirlo con un pugno". Il furibondo fine gara del match tra Salernitana e Cagliari ha portato alla squalifica per tre giornate anche del centrocampista granata Daniele Sciaudone (per avere, al 40° del secondo tempo, a giuoco fermo, tentato di colpire per due volte con un pugno un calciatore avversario) e dell'attaccante rossoblù Federico Melchiorri "per avere, al 40° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito volontariamente con l'avambraccio il volto di un calciatore avversario e tentato, successivamente, di colpirlo con una gomitata".

Una giornata di stop per l'attaccante del Cagliari Andreas Felipe Tello (che ha provocato la rissa all'Arechi con un balletto irriverente sotto al Curva Sud), Luca Castiglia della Pro Vercelli, Federico Furlan della Ternana, Luca Belingheri del Modena, Alessandro Bruno del Pescara, Salvatore D'Elia del Vicenza, Alan Empereuer della Salernitana, Andrea Esposito del Latina, Cheick Keita della Virtus Entella, Raffaele Pucino della Virtus Lanciano, Stefano Sabelli del Bari e Stefano Sensi del Cesena. 

Tra le file dell'Ascoli Picchio Daniele Altobelli si aggiunge ad Andrea Mengoni nell'elenco dei diffidati, mentre Davide Cinaglia è arrivato al sesto giallo stagionale. Seconda ammonizione in campionato per Andrea Petagna, primo giallo invece per Gianluca Carpani e Valerio Nava

Il Giudice Sportivo ha anche multato tre Società: la Salernitana con 5mila euro "per avere suoi sostenitori, al 35° ed al 40° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco delle bottigliette di plastica e degli accendini", il Livorno con 2mila euro "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco quattro fumogeni" e la Pro Vercelli di 2mila euro "per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, indirizzato al Quarto Ufficiale grida insultanti".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni