La Logica Cestistica Ap Under 20 vince in casa con il Basket Offida

Bruno Allevi

09 Febbraio 2016

Una giornata di sano sport al Palabasket di Ascoli Piceno  e per tre motivi: 1) L'amore per il basket dimostrato da ambedue le squadre.In ambienti legatissimi al Carnevale (Ascoli per i gruppi mascherati ed Offida per il bove finto) i ragazzi dell'under 20 hanno scelto per alcune ore il basket, regalando un bel pomeriggio sportivo. Non è facile portare in campo i giovani nel periodo carnevalesco, ed oggi l' Offida con la Lista R completa a 12, mentre nella Cestistica permangono assenze per diversi motivi; oggi, tra l'altro, l'influenzato Alessandro Cavoli. 2) Il secondo riguarda proprio questo aspetto. Alcuni neo atleti (Mecozzi, Micucci, Porfiri), pur nella loro inesperienza, hanno dato il massimo per aiutare i compagni in campo, segno che lo sport educa il gruppo in modo formativo. Merito anche del giovane Trota, che parte da Grottammare col pulman per giocare nell'under 20 Cestistica. 3) Un elogio all'Offida che, pur essendo ultima in classifica, crede sempre ai suoi mezzi, senza demoralizzarsi. Oggi i ragazzi offidani hanno, forse, giocato la miglior gara. Un forte plauso va all'allenatore Pasquali che, non solo è riuscito a far crescere tecnicamente e tatticamente la sua squadra, ma è riuscito a tener motivato il morale che nei giovani si abbassa in seguito alle sconfitte. Questo è il tesoro del gioco-sport-basket.

Tornando alla gara, per processo di inclusione, dobbiamo sottolineare i nominativi della Cestistica non citati sopra: Gazineo, Alamo, Macedo, con quest'ultimo in crescendo agonistico. Il duo che ha fatto la differenze sono proprio i primi due: Gazineo (32 punti, nell'andata ben 47) e Alamo (24 punti). I due, data l'altezza rispettivamente di m 2,03 e  m 2.00, hanno fatto da padrone sotto le plance ed anche spaziato per l'intero rettangolo, forte della falcata e del buon tiro. E' evidente che è difficile togliere loro il pallone sotto canestro. Eppure nel 2°Q. l'Offida ha totalizzato più punti dei locali, dopo aver ben retto anche il 1°q. con un Vittori al bottino di 13 punti, che raddoppierà, quasi, nel secondo tempo. I diversi errori degli ascolani del primo tempo, a causa di tiri e passaggi sbagliati e dei soliti passi in area piccola, difetto che permane come nei primi giorni e senza miglioramento, sono stati camuffati da una crescita di agonismo e più razionalità del gioco di Gazineo e Alamo. E' cresciuto in difesa Macedo e Trota, si sono alternati Porfiri e Micucci e così gli ascolani hanno inserito una marcia più produttiva. Bravi tra gli ospiti  Vittori, Ceregnoli e Tomassini, autori di 44/49 dei punti offidani. In conclusione un plauso alle ragazze della C di Offida Basket che, in massa, capeggiate dalla futura signora Ciccorelli e dalla sempre più giovane Susanna, hanno assistito alla gara ed incoraggiato i ragazzi ospiti. Bello anche vedere le famiglie al completo dei giovani ascolani iin questo pomeriggio, sperando  che non sia uno scherzo di carnevale! Ammirevole anche la presenza del sponsor Logica e Spazi Logici, sempre presente ed interessato al settore giovanile ed al Basket.


TABELLINO

Logica Cestistica AP - Offida Basket: 6 9  -  4 8  ( 16-12, 14-16, 18-7, 21-13 )

 

LOGICA CESTISTICA AP: Mecozzi ne, Alamo  24, Micucci, Gazineo 32, Macedo ,Porfiri 4, Trotta 9 All. Martinelli

OFFIDA: Usein 4, Talamonti, Vittori 24, Brandimarti, Ceregnoli 11, Lolli , David R., Bonifazi, Ramadori, Tomassini 9, A Massimi.  All.Pasquali;                

Arbitri : Di Silvestre e Renga


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni