Ascoli-Cagliari 2-1, Cacia è magico ed in 10 arriva una vittoria epica per il Picchio!

Redazione Picenotime

09 Aprile 2016

Ascoli-Cagliari

Ascoli Picchio e Cagliari di fronte allo stadio "Del Duca" per la 35esima giornata del campionato di Serie B. I rossoblù sono reduci dalla sconfitta interna per 2-1 contro lo Spezia, i bianconeri invece sono tornati al successo a Perugia sette giorni fa con un 2-0 griffato Jankto e Addae.

Mangia conferma lo stesso undici che ha vinto a Perugia con Cacia unico riferimento offensivo supportato da Orsolini e Jankto. A centrocampo spazio a Carpani, Bianchi e Addae, difesa a quattro con Cinaglia, Canini (che ha recuperato dopo i problemi alla caviglia in settimana), Mitrea e Dimarco, tra i pali Lanni. Modulo 4-3-1-2 per Rastelli, con Joao Pedro preferito a Farias per giocare alle spalle degli attaccanti Sau e Giannetti. A centrocampo Di Gennaro in cabina di regia coadiuvato da Cinelli e Munari (panchina per l'ex bianconero Fossati), difesa a quattro con Balzano, Salamon, Krajnc e Murru, in porta l'esperto Storari (mai troppo amato al "Del Duca"). Prima dell'inizio del match l'azionista Giuliano Tosti e l'ad Andrea Cardinaletti consegnano una maglia bianconera speciale con il numero 9 all'ex attaccante del Picchio anni '70 Giuliano Bertarelli, autore di 34 gol nelle file del Picchio. Completamente gremita la Curva Sud nonostante il pomeriggio piovoso, circa 100 i tifosi rossoblù in Curva Nord (6186 spettatori totali per 49590 euro di incasso). 



Subito beccato dal pubblico bianconero Storari, nel primo tempo impegnato proprio sotto la Curva Sud. Ci prova al 6' Di Gennaro da fuori, pallone leggermente deviato da Canini che termina a lato. Passano due minuti e Cacia realizza il decimo centro in campionato battendo in spaccata Storari in area piccola dopo un perfetto assist dalla corsia mancina di Dimarco. Subito dopo è lo stesso Cacia a rinviare sulla linea di porta un colpo di testa di Giannetti su angolo di Di Gennaro. La squadra di Rastelli non ci sta e al quarto d'ora serve tutta la prontezza di Lanni per respingere un sinistro ravvicinato di Giannetti su imbucata di Joao Pedro. Partita molto vivace e veloce, al 19' Orsolini si invola in contropiede, tocco in verticale per Cacia che scaglia un destro in corsa di poco sopra la traversa dopo un tocco col ginocchio di Krajnc. E' la compagine sarda ad avere in mano il pallino del gioco, con i bianconeri che puntano sulle ripartenze: al 24' tiro a giro col destro di Giannetti non troppo distante dall'incrocio dei pali. Al 29' primo cambio forzato per Rastelli: problemi fisici per Sau, al suo posto il nazionale Under 21 Cerri.  Cagliari vicinissimo al pari al minuto 32: Cerri salta secco Dimarco e scaglia un sinistro respinto da Lanni, tap-in di Joao Pedro di testa, salvataggio decisivo sulla linea di Cinaglia. L'Ascoli ha un Cacia in grandissime condizioni che al 34' sigla il raddoppio con uno strepitoso pallonetto da fuori area (su lancio dalle retrovie di Dimarco) che non lascia scampo ad uno Storari impietrito (l'ex Bologna sale a quota 11 marcature in stagione). Al 40' giallo pesante per Bianchi dopo un fallo di mano a centrocampo, l'ex Leeds salterà per squalifica la prossima trasferta di Trapani. Dopo tre minuti di recupero si chiude un bel primo tempo con un Ascoli attento in difesa e micidiale in contropiede. 

Il Cagliari fa la partita anche ad inizio ripresa, con la difesa bianconera che tiene botta guidata da un Canini molto attento. Rastelli rinforza il suo potenziale offensivo inserendo al 52' Tello per un deludente Cinelli. Ascoli vicinissimo al tris con una perfetta spizzata di Canini su piazzato di Jankto dalla sinistra, pallone out per un soffio. Al 56' Bianchi, già ammonito, stende in area Giannetti lanciato in porta, l'arbitro Manganiello indica il dischetto ed espelle il centrocampista bianconero per doppia ammonizione: dagli undici metri va Joao Pedro che non sbaglia (ottavo centro in campionato per il fantasista brasiliano). Assedio dei rossoblù con l'uomo in più, Mangia si copre sostituendo un buon Orsolini con Altobelli. Ascoli arroccato in difesa, al 64' Giannetti sfiora il raddoppio dopo uno svarione di Dimarco, decisiva la deviazione con il corpo di Lanni che spedisce il pallone sull'esterno della rete. Rastelli vede l'Ascoli in difficoltà e schiera un altro attaccante, Farias al posto di un Munari opaco. Mangia vede i suoi in difficoltà anche sul piano fisico ed alza i centimetri della difesa schierando il serbo Milanovic per Dimarco. I sardi si affidano molto alle conclusioni da fuori, con un Salamon dal piede caldissimo. Al minuto 82 Del Duca tutto in piedi ad applaudire Cacia, al suo posto Mangia getta nella mischia Perez. Al minuto 85' Tello mette un buon pallone dalla destra, respinge con i pugni Lanni, ci prova col destro Di Gennaro dal limite, Carpani si immola e sporca il pallone in corner. Tentativo aereo di Giannetti proprio al novantesimo su cross di Balzano, pallone di molto sopra la traversa. Al 93' destro tremendo di Salamon dalla distanza, palo pieno a Lanni battuto. Subito dopo è Farias, tutto solo in area, a colpire una traversa clamorosa, facendo trattenere il fiato a tutto il pubblico di fede bianconera. Dopo quattro minuti di recupero finisce con un'epica vittoria del Picchio (la dodicesima in campionato, la nona al Del Duca), con i punti in classifica che diventano 42 in vista della prossima trasferta di Trapani. 




TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-CAGLIARI 2-1


ASCOLI (4-5-1): Lanni 7; Cinaglia 6.5, Canini 7, Mitrea 6, Dimarco 6.5 (73' Milanovic 6); Orsolini 6.5 (61' Altobelli 6), Carpani 6, Addae 7, Bianchi 5.5, Jankto 6.5; Cacia 8.5 (82' Perez sv). A disposizione: Svedkauskas, Del Fabro, Iotti, H'Maidat, De Grazia, Petagna. Allenatore: Mangia 7.5

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari 5.5; Balzano 5.5, Salamon 5.5, Krajnc 5, Murru 5; Cinelli 5 (52' Tello 6), Di Gennaro 6, Munari 5.5 (67' Farias 6); Joao Pedro 6; Giannetti 6.5, Sau 5.5 (29' Cerri 6.5). A disposizione: Rafael, Capuano, Barreca, Pisacane, Fossati, Deiola. Allenatore: Rastelli 5.5

Arbitro: Manganiello di Pinerolo 6

Reti: 8' Cacia, 34' Cacia, 57' rig. Joao Pedro

Espulso: 56' Bianchi


© Riproduzione riservata

Commenti (39)

picchio78 09 Aprile 2016 17:00

Non ho potuto vedere la partita per lavoro solo una parolaGRAZIE ragazzi e finalmente anche la fortuna ci ha assistito, ciò non toglie una prestazione. fatta di sofferenza e tenacia, lottatori!


JOE RICCI HAMILTON CANAD 09 Aprile 2016 17:02

GRAZIE SUPER CACIA !!!!!!!


albardialbissola 09 Aprile 2016 17:05

finalmente una partita da ascoli...applausi a tutti da allenatore a giocatori ma cacia merita l inchino....chapeau


renato psg 09 Aprile 2016 17:10

Grazie ragazzi sto attraversando un brutto periodo per motivi familiari nel dolore che sto attraversando in questo periodo voi mi avete fatto tornare il sorriso bravi bravi bravi


Ascolano Meneghino 09 Aprile 2016 17:17

Come godo !!!!


Pietro 09 Aprile 2016 17:17

Grandissimi!!!vai così!!! La salvezza si avvicina. Non ho potuto assistere alla partita causa malattia. L'ho seguita alla radio e vi assicuro ke sono stremato. Vorrei solo spezzare una lancia a favore di asinokevola..... Che comunque rimane un asino.Cacia è l'anima di questa squadra.... Giorgi..
.tanto di cappello x il passato ma quest'anno ha alzato poco


FEDEX 09 Aprile 2016 17:37

Che classe Daniele, sei davvero un fuoriclasse , il tuo goal lo dedicherei a tutti quei criticoni!!!!!.......che grinta ragazzi. Bravo Davis, bravi tutti !


ascoli il resto è noia 09 Aprile 2016 17:37

cuore testa gambe un fenomeno.....cacia............la fortuna dalla nostra parte finalmente vittoria fondamentale visti anche gli altri risultati una domanda per solo l'ascoli ho letto questa mattina il tuo commento su l'articolo che riguardava lo schieramento delle due formazioni che per caso avevi visto la partita......... complimenti


alberto da monza 09 Aprile 2016 17:37

sempre e solo forza ascoliiiii fino alla morte


Tifoso di Porto San Giorgio 09 Aprile 2016 17:39

Mi ero proposto di non intervenire piu' fino a giochi fatti (troppi commenti e polemiche a seconda del risultato )ma,dopo un'emozione come quella provata oggi,dove si e' rivista una partita d'altri tempi,catenaccio e contropiede,suspance a non finire,con finalmente la grinta e la volonta' che devono essere l'arma migliore dell'Ascoli in questi frangenti,e' stato piu' forte di me il plaudire l'intera squadra.Cacia,stratosferico nello sfruttare al meglio ogni occasione,Addae una Diga,e soprattutto un Canini che sta tornando il calciatore che conoscevamo.Bravi tutti,continuiamo a mantenere alta la guardia e a giocare col cuore e la salvezza non ci sfuggira'.FORZA ASCOLI!!!!


Dario 09 Aprile 2016 17:46

Godoooooooooooooooo


GIOVANNO 09 Aprile 2016 17:47

ROSICATE, ROSICATE, ROSICATE, L'ASCOLI COME SEMPRE E' DURO E NON MOLLA MAI; VITTORIA STORICA CON ARBITRAGGI SCANDALOSI ANCHE OGGI; SEGNALINEE CHE NON HA "FISCHIATO" NULLA A FAVORE DELL'ASCOLI; ARBITRO CHE GIUDICAVA CON DUE PESI E DUE MISURE; E' CERTO PERCHE' IL CAGLIARE AVEVA BISOGNO..... DI CHE, SE STA GIA' IN SERIE A.
ONORE E MERITO AI GIOCATORI CHE HANNO LOTTATO INSIEME AI TIFOSI, TUTTO COME PIACE A DEI VERI COMBATTENTI; ED ORA UMILI A TRAPANI, MA CON GRINTA E CUORE DA VENDERE.
FORZASCOLI FINO ALLA MORTE ED OLTRE.


Manbioli 09 Aprile 2016 17:48

Grande partita, vittoria meritata.. Cinaglia canini Carpani si stanno confermando utilissimi, sottotono dimarco, jankto ( tira un po' il fiato) e orsolini, grandissima ingenuità di Bianchi che rischiava di compromettere tutto. CACIA stratosferico
Bravo addae. E perez nel finale
Forza picchio
Saluti a tutti


Paolo65 09 Aprile 2016 17:48

Grandissima vittoria e sono veramente contento di scrivere per la prima volta bravo Canini una vera diga.


Maluca 09 Aprile 2016 17:48

Bella vittoria in una partita di importanza capitale per il prosieguo della lotta salvezza. Cacia ha dimostrato di essere il valore aggiunto necessario per rlvere certe partite. Il bel gioco può aspettare: imperativo salvezza!


IL MARCHESE DEL GRILLO 09 Aprile 2016 17:49

Di ASCOLI ce ne uno tutti gli altri son nessuno!


offida è solo bianconera 09 Aprile 2016 17:57

pesciari rosikate!!!!!


ruphus 09 Aprile 2016 18:06

VITTORIA dedicata ai pesciari che domani festeggiano la coppetta del nonno. Forza Picchio.


Piceno 09 Aprile 2016 18:13

Come godoooooooo


Montegiorgio 09 Aprile 2016 18:22

In tempi non sospetti avevo concordato quanto detto dal bomber Cacia, che i punti si possono ottenere anche in partite... dove non te li aspetti.
I limiti tecnici si superano con il CUORE.
Grandissimi....
super Cacia.... super Ivan ..... super ...... super ....
E smettiamola di mettere sempre i discussione il mister !
Sempre e solo uniti si vince.
Forza Picchio.


asnkvola 09 Aprile 2016 18:38

Su Cacia non parlo più,tanto parla da solo,questi punti valgono per 6 ,tutti bravi compreso l'allenatore che con gli esterni ritrovati gioca a una punta contro squadre più forti,cambi azzeccatissimi,mi sono piaciuti tutti,Mitrea un po' meno ma fa niente,la sorpresa è stato Canini,ci ha messo molte pezze,finalmente si è visto un difensore esperto che non fa cose banali,diamo a Mangia quel che è di Mangia e a Canini quello che è di Canini,voto 9 a tutti per l'importanza della gara e sopratutto dei punti,a Cacia 9,5 perchè 10 io l'ho dato solo a Maradona e a Maradona rimane ahahahahahhahah


stefano 09 Aprile 2016 18:49

Bravi tutti 14 gladiatori compresi quelli che sono entrati a partita in corso, a Di Marco do 7 solo per i due assist fatti a Cacia


Ceascu 09 Aprile 2016 19:28

Mangia ti sei accorto che con quei 2somari di Pecorini e Almici non vai da nessuna parte?Preciso che non c'è l'ho con questi personaggi personalmente ma in 40 anni di stadio nessuno ha mai presidiato le fasce peggio di costoro.Cardinaletti prendi nota






Gianni 09 Aprile 2016 19:47

Bravi tutti allenatore compreso, Cacia stratosferico e poi dico sempre e lo ribadisco che un calciatore come Addae non va mai tolto dal campo.


Pietro 09 Aprile 2016 19:50

Pesciariiiii.... Deramaniiiii.....dove siete??? Fa male?come mai non ci venite a trovare??? Pesciariiiii.... Deramaniiiii....
Ahahahah


solo l'ascoli 09 Aprile 2016 20:28

ascoli il resto è noia ti ringrazio sei sempre dalla mla parte ma credimi non serve ho giocato a calcio 15 anni anche a buoni livelli qualcosa mi ricordo oggi ho visto la partita su sky mi sono perso i primi 15' e il primo goal di cacia la squadra adesso gioca con il cuore e con determinazione cosa che non avevamo fatto con avellino e vicenza e siamo anche un po' + fortunati il 4 5 1 ci aiuta a essere + corti e aggressivi e a coprire meglio le zone del campo lo abbiamo fatto bene nel 1 tempo nel 2 tempo invece ci siamo solo difesi anche prima del'espulsione di bianchi arretrando troppo il baricentro della squadra giusti i cambi altobelli x il bimbo dopo l'espulsione di bianchi cosi' come inserire milanovic ci servivano centimetri in mezzo al' area eravamo in difficolta non sono d'accordo sul cambio di di marco a meno che il ragazzo non avesse qualche problema fisico xche' gli ultimi 20' di mitrea a sinistra sono stati imbarazzanti avrei tolto lui non ha il passo x fare l'esterno nei 4 di difesa con l'avellino gli sono bastati 5' x fare danni giocando li'un monumento a cacia e un plauso anche a cinaglia che si sta sacrificando in un ruolo non suo dove altri senza fare nomi........ hanno fatto ultimamente danni enormi addae sta crescendo notevolmente il prossimo anno speriamo in questa categoria mettiamogli a fianco un play di campo di qualita' ed esperienza un giocatore tipo dezi viola o scozzarella del trapani e in un paio d'anni avremmo un giocatore di prospettia no ho visti pochi con la sua forza fisica un saluto a fabrizio e famiglia rozzi e settembre buona serata


Elio 09 Aprile 2016 21:09

Rastelli farebbe bene a rileggere la favola di Fredo,protagonisti una lepre ed una tartaruga antagonisti in una corsa improponibile. La "A" è lontana e non abbiamo vinto nulla,anzi nelle ultime gare stiamo portando una media da retrocessione. Vergognoso,ridicolo tirare i remi in barca prima del dovuto. Cellino avrebbe già dato il benservito all'allenatore,ora si prosegue ad oltranza con Rastelli. Si è passato da un eccesso all'altro?


San Marco 09 Aprile 2016 21:52

Grandissimi tutti oggi. Partita x cuori forti, alla fine ci siamo abbracciati tutti con molta commozione. Canini un muro, Cacia da nazionale, Addae uomo ovunque , Lanni saracinesca, tutti bravi . 14 Leoni. Vi vogliamo così.Dedichiamo questa vittoria a Renato Psg. Tanti Auguri da tutti i tifosi Bianconeri. Sempre ForzaAscoli.


Marco Santarelli 09 Aprile 2016 22:12

Bentornato Tifoso Di Porto San Giorgio, i tuoi commenti sono sempre gradevoli da leggere e mai banali. Si ogni tanto ci sono delle polemiche, ma dai, danno un pò di brio alle nostre discussioni. Della partita che dire,bravissimi tutti , Cacia STREPITOSO!! un valore aggiunto per la categoria. Ora riportiamo il Trapani con i piedi per terra.....


sarò sempre del settembre 09 Aprile 2016 22:15

Bravi tutti. Secondo me i migliori, dopo Cacia, sono stati Lanni Addae e Bianchi fino all'espulsione. Sotto con il Trapani.


sarò sempre del settembre 09 Aprile 2016 22:16

Poi ho sempre detto che se gira la squadra gira anche Canini. Oggi un baluardo


Dux80 09 Aprile 2016 22:43

Grande ascoli,grande Mangia e grande Caccia.......vero bomber.......grazie Bellini


MARCHE BIANCONERE 09 Aprile 2016 23:11

NOI ABBIAMO UN GRANDE ALLENATORE RICORDATELO BENE SEI PUNTI CONTRO PERUGIA E CAGLIARI IN 10 POI OGGI CHI L' AVREBBE DETTO? CACIA NON SI DISCUTE ED ORA TRE PUNTI SUBITO A TRAPANI, QUANDO L' APPROCCIO ALLA GARA E' QUELLO GIUSTO SI VINCE.FORZA PICCHIO


Tifoso di Porto San Giorgio 10 Aprile 2016 02:33

Grazie Marco Santarelli,leggo sempre con piacere le tue riflessioni che mai si contraddicono. Non volevo essere offensivo con nessuno,anche a me capita in preda alla situazione del momento di avvertire opposte sensazioni,poi conto fino a 10 e mi dico che è meglio star zitto piuttosto che criticare oggi per poi esaltare domani e poi di nuovo nella polvere.Noi,in qualità di tifosi,abbiamo il dovere ,pur con le proprie opinioni individuali,di essere costruttivi e propositivi,uniti e agguerriti.le polemiche,quelle che mettono il sale sulla coda,gli sfottò ,li dobbiamo riservare a quelli che non vogliono il bene dell'Ascoli.Un cordiale saluto e...sempre Forza Ascoli.


ROZZI PER SEMPRE 10 Aprile 2016 08:45

Ho visto la partita registrata senza sapere il risultato...da infarto!!! Che emozioni, gara d'altri tempi, stile era Rozzi anni 80! Cacia FAVOLOSO, classe pura, Addae insormontabile, tutta la squadra stratosferica!!! Ci avviciniamo piano piano al traguardo... Ciao solo l'Ascoli, ciao Fabrizio, ciao a tutti i fratelli bianconeri, partita che passerà alla storia, INDIMENTICABILE, FORZA PICCHIOOOOOOOOO!


Renato psg 10 Aprile 2016 08:48

Grazie san marco


oxerra@gmail.com 10 Aprile 2016 09:12

Date voti alti ai vincitori e bassi agli sconfitti nonostante la supremazia schiacciante del Cagliari che solo per sfortuna non ha vinto...


Tifoso di Porto San Giorgio 10 Aprile 2016 11:08

Il tifoso cagliaritano ha ragione,la sua squadra ha dominato,giocato bene ed è stata sfortunata,però il rapporto voto/prestazione va visto anche in relazione alle potenzialità' di ogni squadra.Per capirci meglio ,se in un incontro di boxe tra Tyson ed uno sconosciuto Rocky Balboa,il primo domina il match come prevedibile,massacra l'avversario,però non riesce ad assestare il colpo del ko,e,alla prima distrazione viene a sua volta steso,10 a Rocky,5 a Tyson.E' la legge di Davide e Golia!


sarò sempre del settembre 10 Aprile 2016 15:55

Ad Elio tifoso del Cagliari, dico che è 100.000 volte meglio Giulini rispetto a Cellino. Buona serie A


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni