Moto3: Gp di Francia, Romano Fenati parte in seconda fila

redazione picenotime.it

07 Maggio 2016

Lo Sky Racing Team VR46 chiude la giornata di qualifiche con ben due piloti nella Top10 sulla pista di Le Mans. Romano Fenati e Nicolò Bulega hanno battagliato per tutta la sessione con i primi e partiranno domani rispettivamente dalla quinta e sesta piazza della griglia di partenza del GP di Francia.

Romano, costante e veloce in tutti i turni di libere, ha staccato sulla bandiera a scacchi un positivo 1.42.865 che gli vale la quinta piazza a poco più di un decimo dal poleman Antonelli (1.42.756 ndr). Per il giovane talento italiano, forte di un buon passo, si annuncia una gara all’attacco. Scatterà vicino al compagno di squadra Nicolò con il tempo di 1.42.888. Il giovane rookie è illeso dopo il violento high side a tre minuti dalla fine della sessione. Per lui solo una forte contusione al gomito sinistro, già in trattamento presso la Clinica Mobile.

Diciassettesimo Andrea Migno che chiude con un buon 1.43.448. L’obiettivo è agganciare il gruppo degli inseguitori e lottare per un importante piazzamento.

COMMENTI DEI PROTAGONISTI

PABLO NIETO - Team Manager: ''Sono contento dei risultati ottenuti in questa qualifica: abbiamo fatto un buon lavoro piazzando ben due piloti in seconda fila. Romano ha ritrovato il feeling con la sua KTM e ha staccato all’ultimo giro un buon tempo. Nicolò è stato vittima di una brutta caduta, fortunatamente senza conseguenze ma dovrà fare i conti con la gran botta in vista della gara. Andrea ha fatto un buono step in avanti, ma forse gli è mancata un po’ di cattiveria. Domani può avvicinarsi alla Top10''. 

ROMANO FENATI: ''E’ stata una buona sessione: nel finale, a causa del traffico, non sono riuscito a migliorare di molto il tempo sul giro, ma la seconda fila è un buon piazzamento. Ho un buon ritmo e sono fiducioso''. 

ANDREA MIGNO: ''Chiudo una discreta qualifica: nonostante la posizione, non sono molto distante dai più forti e posso agganciare i primi inseguitori. Mi aspetto una gara di gruppo e la cosa più importante sarà battagliare per guadagnare posizioni''. 

NICOLÒ BULEGA: ''La sesta posizione sulla griglia di partenza è un buon risultato, soprattutto se penso alla caduta. Improvvisamente mi sono ritrovato in aria senza poter fare nulla per evitarlo. Sono caduto a terra violentemente: ho sbattuto il braccio, il fianco e il piede, ma non ho riportato fratture. Ho una grossa contusione al gomito e rimarrò in Clinica Mobile per tutti i trattamenti necessari per scendere in pista domani''. 




Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni