Ascoli, Marroccu: “Salvezza di Bellini, soci e tifosi. Futuro da programmare”

Marco Amabili

21 Maggio 2016

Francesco Marroccu

Abbiamo contattato telefonicamente il direttore sportivo dell'Ascoli Picchio Francesco Marroccu, che sta trascorrendo una giornata di relax nella sua Sardegna dopo l'emozionante serata di La Spezia che ha permesso alla squadra marchigiana di raggiungere matematicamente la salvezza, con i giocatori che lo hanno portato in trionfo al termine del match terminato 0-0. Sabato di semi riposo quindi per il ds bianconero, che sta continuando a lavorare alacremente sia nelle maglie del mercato allenatori (che da oltre un mese è entrato nel vivo) sia per l'allestimento della rosa per il prossimo campionato di Serie B. In attesa di quello che deciderà e comunicherà il presidente Francesco Bellini nei prossimi giorni (anche sul suo futuro), smartphone sempre acceso per Marroccu e, con meno tensione rispetto a ieri, riavvolgimento del nastro di una stagione finita nel migliore dei modi ma articolatasi tra svariate difficoltà.


Direttore, a chi ha pensato ieri sera dopo il triplice fischio finale dell'arbitro Chiffi?


Ho pensato subito al presidente Bellini, se abbiamo raggiunto questo importante obiettivo è merito suo al pari dei soci Faraotti, Tosti e Ciccoianni e dei nostri tifosi, anche ieri sera straordinari al "Picco". Questi, a mio avviso, sono stati i cardini della nostra cavalcata.


Ha altri ringraziamenti da fare?


Sicuramente  ringrazio i 27 giocatori della nostra rosa, i loro nomi andrebbero snocciolati in maniera chiara e altisonante. Inserisco nei ringraziamenti anche i 9 ragazzi che sono stati ceduti a Gennaio, ognuno di loro ha dato il proprio contributo, compreso l'allenatore della prima parte di stagione, mister Petrone. Ho avuto a che fare con uomini veri prima che con calciatori, tutti insieme abbiamo saputo superare momenti non facili ed abbiamo raggiunto l'obiettivo tanto agognato. Ringrazio anche l'ad Cardinaletti, il suo arrivo a campionato in corso mi ha permesso di lavorare al meglio, ha saputo trasmettermi serenità e fiducia. Un grazie sincero anche all'ottimo staff tecnico. Poi devo fare un grosso applauso a quella che definisco la "squadra fantasma", un gruppo di persone fantastiche che non si vede in prima linea. Parlo del team manager, dei medici, dei fisioterapisti, dei magazzinieri, grandi professionisti che hanno dato il 100% per il bene dell'Ascoli e che ieri sera erano emozionati e pieni di gioia. 


E Mangia?


Mangia si trova a Milano in questo momento e si sta curando, gli faccio un grosso in bocca al lupo per la sua salute.


Sta già lavorando per allestire la rosa del prossimo campionato, a partire dall'allenatore?


Chi fa il mio mestiere lavora senza sosta, 24 ore su 24, soprattutto a fine stagione quando sia il mercato degli allenatori che quello dei giocatori entrano nel vivo. Ho le mie idee ed ho già parlato con diversi tecnici, ma prima di tutto ciò è fondamentale che sia fatta chiarezza a livello societario e che vengano delineate le strategie per la prossima stagione. E' stato un campionato difficile, con tante problematiche ed anche io devo capire quale sarà il mio futuro. Tutto dipenderà dall'incontro che ci sarà all'inizio della prossima settimana tra il presidente e gli azionisti, in quella sede si stabilirà come andare avanti, quali saranno ruoli e obiettivi, che tipo di budget ci sarà a disposizione e con quali uomini si costruirà il nuovo progetto. Ottenuta la salvezza è questa la priorità, un confronto tra i vertici societari, e per vertici non intendo i dipendenti. E' prematuro al momento fare altri discorsi, tutto parte dall'alto, è inutile pensare a porte e finestre di una casa senza prima aver costruito le fondamenta. 


© Riproduzione riservata

Commenti (31)

nello colli del tronto 21 Maggio 2016 17:14

Parole sante, deve restare Marroccu, persona seria e grande lavoratore


albardialbissola 21 Maggio 2016 17:20

Quello che dice è corretto...personalmente nutro molti dubbi su marroccu ma vederlo portare in trionfo dai giocatori qualcosa vorrà pur dire....mah...vediamo


San Marco 21 Maggio 2016 17:33

Mi auguro tanto che resti con noi. E' un professionista serio, preparatissimo, gran conoscitore dei nostri campionati che tanti club vorrebbero avere. Sempre ForzaAscoli.


M@&$TRO 21 Maggio 2016 17:44

Per come abbiamo raggiunto la salvezza, ONORE A TUTTI. Però adesso nel programmare il futuro debbono esserci dei PUNTI FERMI. Ogni uno deve avere responsabilità nel proprio campo, scegliere bene il personale UMANO sperando che chi scende in campo sia responsabilizzato . Chi non se la sente abbandoni prima di essere contestato, perchè la contestazione poi fà degenerare tutto il buono che si cerca di costruire. Comunque forza PICCHIO il nostro attaccamento ai nostri colori è fuor di dubbio. Importante è fare molti abbonamenti , perchè la parte finanziaria è basilare. Un imbocca al lupo a tutti INDISTINTAMENTE il M@&STRO


Oscar Di Buo' 21 Maggio 2016 17:53

Ovviamente non possono parlare ma noi abbiamo bisogno di un allenatore TOSTO!!!


GIOVANNI ABBONATO DAL 1970 21 Maggio 2016 18:16

DOVE SONO GLI ASCOLANI?

LE VITTORIE (OBIETTIVI RAGGIUNTI) DOPO TANTISSIME DIFFICOLTA' . HANNO CREATO UN GRUPPO FORTISSIMO; ANCHE QUELLI CHE ERANO IN TRIBUNA SONO ESPLOSI DI GIOIA IRREFRENABILE; IO SONO USCITO DI CASA CON LA SCIARPA, MA NEL CENTRO DI ASCOLI NON HO VISTO CAROSELLI; DENTRO DI ME ERO AL SETTIMO CIELO E MI SAREBBE PIACIUTO GIOIRE COME HANNO FATTO I GIOCATORI NEGLI SPOGLIATOI; IN ALTRI TEMPI ASCOLI SAREBBE ESPLOSO IN UN BOATO UNICO E SPONTANEO; CI SIAMO FORSE UN PO' DISPERSI E FORSE NON E' PIU' "CHIC" CANTARE INSIEME FORZA ASCOLI PICENO;
LE FESTE PIU' BELLE SONO QUELLE CHE VENGONO DAL CUORE; SPERIAMO DI NON IMBORGHESIRCI E RICORDIAMOCI SEMPRE CHE LA SERIE B NON E' UN DIRITTO ACQUISITO MA UN ONORE CHE VA' DIFESO E CONQUISTATO SENZA ATTEGGIAMENTI SNOB; GLI ASCOLANI VERI LI HO VISTI NEI TIFOSI CHE CHE SONO ANDATI IN TRASFERTA E ALLA FINE DELLA PARTITA SONO USCITI CON VESSILLI E SCENE DI ENTUSIASMO COME AI VECCHI TEMPI.
GRAZIE AI GIOCATORI E AI TIFOSI CHE CI HANNO RICORDATO L'IMPORTANZA DELLA SERIE B.
IO NEL FRATTEMPO HO NASCOSTO LA MIA SCIARPA, MI SEMBRAVA DI ESSERE DEMODE', E NEL SILENZIO ASSORDANTE DEL CENTRO DI ASCOLI SONO RIENTRATO A CASA E HO FESTEGGIATO CON UN BEL PIATTO DI MACCHERONI AGLIO OLIO E PEPERONCINO (CHE IN DIALETTO ASCOLANO E' PIU' FACILE A DIRSI CHE A SCRIVERE:- MACCARU' AGGHIE UOGGHIE E SAETTI').
ASCOLANI VENITE ALLO STADIO, TIFARE L'ASCOLI DAVANTI ALLA TELEVISIONE NON E' COSA CHE SERVE ALLA CAUSA. ;
UN ALTR'ANNO DOBBIAMO ESSERE IL DOPPIO ALLO STADIO, PER NON MORIRE E FAR MORIRE ASCOLI PICENO.
SVEGLIAMOCI.
FORZASCOLI FINO ALLA MORTE ED OLTRE.


Eros 21 Maggio 2016 18:38

Ricordo a tutti la dichiaraxione in condetenza stampa alla presentazione di Mangia: "Devis è uno che lasciera' il segno"...... Ora ci dovrebbe dire di quale segno stava parlando.....


GIOVANNI 21 Maggio 2016 19:13

MANGIA HA LASCIATO IL SEGNO DELLA SALVEZZA;
CHI TI HA SALVATO ? IL MAGAZZINIERE ? .
SE HA FATTO QUELLO CHE SI DICE SI E' COMPORTATO MOLTO MALE , MA DAL LATO TECNICO NON POSSIAMO ADDOSSARGLI COLPE, ANZI. RICORDIAMOCI LE VITTORIE DI PERUGIA E TERNI (DETERMINANTI PER I PUNTI MA SOPRATTUTTO PER LA FIDUCIA DI TUTTO L'AMBIENTE). NON PENSO CHE MARROCCU SAPESSE CHE IL SIG. MANGIA POTEVA FARE QUELLO CHE SI DICE, SE POI E' VERO.
IN CONCLUSIONE CROCIFIGGERE MARROCCU PER AVER SCELTO MANGIA MI SEMBRA SBAGLIATO, PERCHE' I RISULTATI HANNO DATO RAGIONE A MANGIA.
COMUNQUE RISPETTO LE OPINIONI DI TUTTI.
CIAO RAGAZZI.


Jack cdl 21 Maggio 2016 19:32

E' uno di quei giorni in cui rivedo tutta la mia vita. .recitava una canzone della Vanoni! 6000 km tutto l'anno x l'agognato sogno! Rientro fantastico....ma quale stanchezza...tortellini e olive fritte all'alba!!! Alla faccia dei gufi...in particolare la lobby ascolana che trama alle spalle e soprattutto al burrattinaio che li manovra!!! Andate a Teramo e SBT ignobili traditori! Alealealealepicchioalealealealeohhhh


Terenzio 21 Maggio 2016 20:35

Marroccu numero uno, secondo me è Lovato a dover essere strutturato diversamenre


Stravizi bianconero 21 Maggio 2016 20:35

Dai Ascoli la burrasca è passata regalatevi una rosa ed un mister all'altezza della curva sud! Sempre forza Picchio!!!


Paolo 21 Maggio 2016 21:46

Queste parole dicono tutto e niente allo stesso tempo e tutti questi dubbi sanno pure di un possibile......fuggi fuggi generale. Vedremo......
.


sarò sempre del settembre 21 Maggio 2016 22:31

Concordo in tutto GIOVANNI. Purtroppo questa "modernità" ha appiattito tutto quanto. Tutto è dovuto, e non si apprezza più niente. Per fare svegliare la gente da questo torpore ci vorrebbe un mocco' de saetti' la dietro....FORZA PICCHIO TUTTA LA VITA!!!


Sandro Castorano 21 Maggio 2016 22:55

Bellini, scegli bene che senza soci ascolani sbatti contro un muro


Alessio 22 Maggio 2016 00:41

Siamo sicuri che non si siano dette bugie su mangia? Spero proprio che sia la verità altrimenti i nodi vengono al pettine con il tempo.


bruno 22 Maggio 2016 09:11

Basta parlare di Mangia, è il passato, ci aspetta un futuro dorato, serve solo chiarezza in società


Eros 22 Maggio 2016 09:16

Caro Giovanni ti hanno salvato i gol di Cacia, la squadra non aveva gioco, palla fa tu o meglio tutti dietro , rilancio e Cacia...vedi tu di inventarti qualcosa.....abbiamo criticato Petrone per questo, la squadra è stata costruita male......a luglio/agosto.....chi è stato ....il magazziniere? Marroccu nell' intervista non ha ringraziato Mangia, tutti meno Mangia, solo formali in bocca a lupo.....ma Mangia c'è l' ha portato lui.....molti giocatori li ha portati di lui.....questa è la verità? E poi...chi vive nell'ambiente come lui, vecchia volpe del mercat,non sapeva nulla di Mangia e del suo "stato di salute"?


Ivan 22 Maggio 2016 09:41

Sei un grande Giovanni !!! Ce ne fossero di persone come te !! Concordo in pieno con tutto ciò che hai scritto....dal profondo del cuore SEMPRE FORZA PICCHIO


paolo m 22 Maggio 2016 10:36

SI DEVE RIPARTIRE DA MARROCCU, DA TOSTI, DA FARAOTTI, DA CICCOIANNI, DA CARDINALETTI E SOPRATUTTO DA CASTORI, COSI NON CI FERMA NESSUNO!!!!


albardialbissola 22 Maggio 2016 11:48

Lasciamolo lavorare...chiariscano i ruoli e budget e poi si cominci...il prossimo anno dovrebbe essere la prima prova di risalita...
io vorrei castori tutta la vita ma se prende qualsiasi altro allenatore e fa una grande squadra chi se ne frega...l importante è l ascoli


TOSCANO DOC 22 Maggio 2016 12:16

Caro Giovanni abbonato dal 1970, hai piena ragione, e se Ascoli fosse più vicina sarei in curva tutte le volte in cui si gioca in casa...purtroppo gli impegni di lavoro e i non tanti "dindi" (come si chiamano i soldi dalle mie parti) che ho, me lo impediscono... ti avrei fatto compagnia volentieri per le strade del centro! Fortunatamente ero a La Spezia e mi sono goduto di persona il carosello finale in trasferta!


GIOVANNI 22 Maggio 2016 12:30

Sono d'accordo che Cacia è da nazionale, ma c'era anche con Petrone....... e una miglior quadratura l'abbiamo vista con Mangia; poi se si vuole attribuire che sono i giocatori forti che fanno vincere la squadra, allora si puo' giocare senza allenatore.
Ricordo che senza Mangia l'Ascoli ha perso col Livorno e le altre si son fermate altrimenti a La Spezia il pareggio non sarebbe servito (a 47 punti non ci si e' mai salvati....).
Rispetto le opinioni contrarie ma, non le condivido.
FORZASCOLI


sarò sempre del settembre 22 Maggio 2016 14:29

Volevo dire che concordo con Giovanni abbonato dal '70. Ora aspettiamo l'incontro al vertice che ci sarà tra lunedì e mercoledì, e poi si può sognare. Mi accontento di fare un campionato come quello dell'Entella.


PRENESTINO BIANCONERO 22 Maggio 2016 16:31

La salvezza l'abbiamo ottenuta grazie a Cacia, Jankto e alla Dea Bendata. Il prossimo anno non potremmo contare su nessuno dei tre. La prossima stagione dovrà essere programmata senza commettere tutti gli errori che si sono visti quest'anno. Urge, pertanto, un chiarimento interno sulle responsabilità per quanto sbagliato, e una chiara ridefinizione dei ruoli.


Marco R. 22 Maggio 2016 17:28

Concordo con Eros nel giudizio su mangia. Per quanto riguarda Marroccu lo paragonerei un po' alla figura dell'avvocato : un male ,questo anno , necessario.


Paolo 22 Maggio 2016 19:16

Cara Redazione questa mattina ho scritto ma......oplà l'intervento è sparito ed il gioco è fatto. Era comunque correttissimo ma, guarda caso, tra i pochi che continuano a sostenere che gran parte della salvezza è dovuta a Mangia e al suo 4/5/1 che ha consentito a Cacia di esplodere. E, a prescindere dell'accaduto successivo, non volerlo riconoscere è segno di faziosità E anche di antisportivita'. E in giro sono tantissimi e pensarla così.


LUSAPIENTE 22 Maggio 2016 19:18

Ma come c.... si fa a parlare ancora di Petrone!!!!!!!!!!


sarò sempre del settembre 22 Maggio 2016 23:04

Va ringraziato anche Petrone. Qualche punto lo abbiamo fatto anche con lui, o no? Marroccu lo ha fatto


antony 23 Maggio 2016 01:36

eh...venite allo stadio...facile da dirsi....quest'anno son riuscito a fare l'abbonamento...ma un altr'anno non credo riesco..e ogni volta spendere 15 euro e 50 per me che non lavoro,sarà un sacrificio enorme,non sempre riuscirò a venire aimè...


Gianluca 23 Maggio 2016 10:55

Io dico solo una cosa... BELLINI tirali fuori due soldi e non vendere più solo fumo basta con la storiella del presidente salvatore della patria e basta con le belle parole, c e bisogno di giocatori per raggiungere certi obbiettivi che il caro presidente dice di raggiungere da tre anni. Per fare una squadra forte e competitiva in serie b non si possono fare contratti da 80,000 euro... se non è tra per cavia che inizialmente tutti criticavano eravamo retrocessi a meta campionato ci siamo salvati avendo più sconfitte del come è grazie alle disgrazie altrui , con questo voglio dire caro presidente , basta essere chiari ed onesti con le 11000,00 persone che erano al del ducale dire si faccio una squadra forte e caccio i soldi oppure no faccio un campionato modesto ma non faccio una lira Onesta presidente onesta


Bar dei belli 23 Maggio 2016 14:32

Il Presidente Francesco Bellini alla guida
dell'Ascoli Picchio ha sempre indovinato
tutto anticipando nel migliore dei modi
ogni aspettativa prevista,ora con la serie
B acquisita serve come priorità subito il
nuovo campo di allenamento adeguato.

B


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni