Gran Premio d'Italia, Fenati tradito da un problema tecnico. Vince Binder

Redazione Picenotime

22 Maggio 2016

Sfortunato Romano Fenati nel Gran Premio d'Italia, sesta tappa del Campionato Mondiale Moto3.

Il 20enne pilota ascolano dello Sky Racing Team è stato costretto al ritiro ad 11 giri dal termine per un problema tecnico (fuoriuscita della catena) dopo essere stato protagonista nel gruppo di testa. 

A vincere al Mugello, sotto un sole cocente, è stato ancora una volta il sudafricano Brad Binder, che al fotofinish ha preceduto gli italiani Fabio Di Giannantonio, Francesco Bagnaia e Niccolò Antonelli. 

Binder prende il largo nella classifica iridata con 127 punti dopo sei gare, inseguono lo spagnolo Navarro (caduto al Mugello) a quota 78 e Fenny sempre a 67 punti. 

L'occasione del riscatto per Fenati si presenterà Domenica 5 Giugno sul circuito di Barcellona nel Gran Premio di Catalogna.


COMMENTI DEI PROTAGONISTI


PABLO NIETO - Team Manager: "Non è stata la gara che ci aspettavamo, ma questo è il motociclismo. Abbiamo fatto un gran lavoro per tutto il weekend portando due piloti in prima fila, siamo stati in lotta con i primi in gara, ma l’epilogo non è quello atteso. Adesso è importante rimettersi subito al lavoro, pensare già al GP di Barcellona e rimanere concentrati. Ci rimboccheremo le maniche già da domani ai test".  

ROMANO FENATI - Pilota Sky Racing Team VR46: "Peccato per la gara: ero in lotta con i primi quando ho avuto un problema alla trasmissione e sono stato costretto al ritiro. Sono davvero dispiaciuto, scattavo dalla pole davanti a tutto il pubblico di casa e avrei preferito un finale differente per questo weekend. Nel complesso abbiamo fatto un gran lavoro e dobbiamo continuare su questa strada verso il prossimo GP".

ANDREA MIGNO - Pilota Sky Racing Team VR46: "Chiudo il GP d’Italia in decima posizione dopo una gara difficile. Sono partito bene, mi sono agganciato subito ai primi, ma a metà gara, in un contatto, ho rotto la carena della moto con le ginocchia e da quel momento non sono più riuscito a sfruttare l’aerodinamica, soprattutto nei unghi rettilinei. E’ un vero peccato: ero in lotta per il podio, dopo una qualifica incredibile".

NICOLÒ BULEGA - Pilota Sky Racing Team VR46: "E’ stata una gara difficile: sono partito male, ma sono riuscito a risalire nel finale. A poche tornate dalla fine ero con i primissimi, in lotta per il podio, ma sono rimasto bloccato nel traffico nel penultimo giro. Ero in lotta con Ono, Martin e Guevara: ci sono stati dei contatti di gara e sono rimasto lontano dal gruppo di testa a poche curve dal traguardo".



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni