Ciclismo su pista, Francesco Ceci non ammesso alle Olimpiadi di Rio

Marco Amabili

29 Giugno 2016

Francesco Ceci

Sfuma per il momento il sogno olimpico di Francesco Ceci, pistard ascolano che lo scorso Marzo era certo della qualificazione per i Giochi di Rio nella specialità del Keirin dopo i Campionati Mondiali a Londra.

L'Uci, infatti, ha dato una diversa interpretazione del regolamento ed ha deciso di concedere a sorpresa un posto in più all'Asia, con il pass olimpico passato al giapponese Kazunari Watanabe a scapito proprio di Francesco Ceci (i due tra l'altro sono molto amici). L'alfiere delle Fiamme Azzurre e del Team Ceci Dreambike è divenuto di conseguenza la prima riserva nella lista dei qualificati all'Olimpiade, con il ciclismo su pista azzurro che avrà quindi a Rio solamente Elia Viviani nell'Omnium ed il quartetto femminile dell'inseguimento a squadre.

La Federciclismo ha rinunciato a presentare ricorso nei confronti della decisione dell'Unione Ciclistica Internazionale, Francesco Ceci continuerà comunque ad allenarsi per farsi trovare pronto in caso di forfait di uno dei pistard qualificati. Oggi e domani il ciclista di Ascoli Piceno sarà impegnato in Lombardia, sul velodromo di Dalmine, per i Campionati italiani assoluti.


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Sergio 09 Agosto 2016 16:42

Uno schifo. Un atleta si allena come un pazzo per raggiungere traguardi importanti e l'UCI (chissà per quale mazzetta) distrugge tanto sacrificio per regalare un posto a chi paga di più. La Federazione Italiana la reputo complice di tale scempio


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni