Tratta di umani e sfruttamento prostituzione, arresti a Monsampolo e Comunanza

Redazione Picenotime

13 Agosto 2016

Su delega della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Catania, personale della Squadra Mobile di Ascoli Piceno, con la collaborazione della Squadra Mobile di Catania, ha dato esecuzione a decreto di fermo indiziato di delitto emesso Sabato 6 Agosto 2016 nei confronti di 2 persone, traendo in arrestato a Monsampolo del Tronto A.S. (classe 1986) ed a Comunanza E.C.A. (classe 1995).

Entrambi sono gravemente indiziati del reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di più delitti di tratta di persone in danno di connazionali di minore età e del delitto di tratta di esseri umani, con l'aggravante della transnazionalità, per aver relucato, introdotto, trasportato ed ospitato nel territorio dello Stato connazionali minorenni al fine di costringerle o indurle ad esercitare la prostituzione.

Per leggere tutto il comunicato della Questura di Ascoli Piceno relativo all'Operazione "Sisters" cliccare sul file pdf a fondo news.




© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni