TI SEI MAI CHIESTO COME DORMI? DIMMELO, SCOPRIRÒ CHI SEI!

Redazione Picenotime

02 Gennaio 2013


Ogni notte ci si addormenta, entrando nelle cosiddette "braccia di Morfeo". Il sonno è un momento importante nella nostra vita, col corpo che non solo riposa e si rilassa, ma rigenera anche le proprie energie e si ricarica nel pieno senso della parola.

Calcolando che ci assopiamo 8 ore a notte, in un mese si dorme circa 240 ore, all'anno 2880 ore, e supponendo che una persona in media campi ottant'anni, nella sua vita dormirebbe 230.400 ore, ossia 9600 giorni, qualcosa come 26 anni.

Durante le ore in cui si dorme, lanciamo tutta una serie di messaggi subliminali. Infatti, "se da svegli siamo consapevoli dei messaggi che il nostro corpo invia agli altri e possiamo in parte controllarli, ciò non accade quando dormiamo, e la postura che assumiamo può rivelare elementi profondi della nostra personalità" dice Chris Idzikowski, direttore dello 'Sleep Assessment and Advisory Service' di Londra.

Il professore Idzikowski ha studiato a fondo i rapporti fra personalità e modo di dormire, attraverso una ricerca condotta per un grande gruppo alberghiero, analizzando un campione di 1000 persone che hanno partecipato ad un sondaggio/studio, che ha portato ad evidenziare le 6 più comuni posizioni nel sonno.

Ognuno di noi, quindi, predilige una posizione in cui addormentarsi, ed essa offre importanti indizi sulla personalità dell'individuo stesso, andiamo ad analizzarle da vicino:

- Posizione feto (foetus), prediletta dal 41% degli intervistati, sono individui apparentemente duri, ma che rivelano un cuore tenero. Guardinghi nelle nuove conoscenze, ma una volta rotto il ghiaccio, si rilassano e si lasciano andare, hanno animo sensibile ed in genere timido. Posizione molto comune soprattutto nelle donne, la assume il 51%;

- Posizione tronco (log), adottata dal 15%, chi prende sonno in questa posizione è una persona fiduciosa negli altri (a volte anche troppo), estroversa, che ama socializzare e stare in compagnia;

- Posizione bramoso (yaner), utilizzata dal 13%, evidenzia una semiapertura verso gli altri, ma sempre con un po' di diffidenza. Tipica di quei soggetti che arrivano con lentezza a decidere, ma non cambiano idea facilmente;

- Posizione soldato (soldier), adoperata dall´8%, tipica di persone che chiedono molto a se stessi, ma anche agli altri. Calma, tranquillità e riservatezza sono il loro motto;

- Posizione caduta libera (freefall), usata dal 7%, tipica di chi è permaloso e suscettibile, e anche di chi tende ad essere nervoso;

- Posizione stella marina (starfish), prediletta dal 5%, tipica delle persone a cui piace restare defilate lasciando il centro della scena agli altri, ma pronti ad ascoltare ed aiutare il prossimo, essa aumenta il rischio di russare.

"Una volta che si assume una posizione per dormire difficilmente la si cambia", avverte lo studioso, "ma si dormirà in quel modo per tutto il resto della vita" ed osserva ancora che "quello che è abbastanza interessante è che la personalità che si cela dietro la posizione che una persona assume nel sonno è spesso molto diversa da quello ci si aspetterebbe conoscendo quella persona".

Quindi, nella vita una persona non si finisce mai di conoscere, siamo sempre una scoperta continua...

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni