CEM, Faggioli perfetto in Svizzera: sua la Saint Ursanne-Le Rangiers

Redazione Picenotime

21 Agosto 2016

Simone Faggioli

Christian Merli, al volante dell’Osella FA 30, conquista l’argento nella 73ª Course de Cote de Saint Ursanne in Svizzera, 10° atto del Campionato Europeo della Montagna. Vince, come sottolinea il portale Cronosalite.it, il toscano Simone Faggioli che ha affrontato Gara 1 sull’asciutto, mentre quando s’è schierato il portacolori della Scuderia Vimotorsport è iniziato improvvisamente a piovere. Il driver di Fiavè domina il Gruppo E2 SS, le monoposto per intenderci. Christian, l’uomo della pioggia “Mai successo, davvero. Una cosa incredibile in Gara 1. Simone ha gareggiato su pista asciutta una decina di minuti prima di me e quando è arrivato il mio turno è iniziato il diluvio. E’ la nuvola di Fantozzi. Il mio diretto avversario m’ha staccato di 10 secondi. In Gara 2 la vettura s’è scomposta alla prima curva. Problemi di sottosterzo e visto che non avrei mai potuto raggiungere il mio avversario, ho deciso che non aveva senso rischiare. M’interessava vincere il mio Gruppo, E2 SS e ci siamo riusciti. Il tracciato? Erano 5,180 chilometri molto veloci. Start e subito una “esse” molto impegnativa. Quindi si scollina e v’è un allungo molto veloce. Quindi una curva a sinistra piena da 5ª o sesta marcia. Nel sottobosco c’è un tratto misto impegnativo, mentre, ad un chilometro all’arrivo, troviamo una insidiosa curva sinistra seguita da un tornate destro, un allungo di un centinaio di metri per affrontare una curva stretta sinistra. Infine un tornante destro prima dell’arrivo”. Le prove Nella prima salita di ricognizioni, sotto la pioggia, c’è subito Faggioli in vetta in 1’45,495 seguito da Merli, primo in E2 SS. La seconda manche sempre sotto la pioggia. Il toscano della Norma peggiora di 14 secondi e chiude in 1’59.257, Merli, sempre dominatore del Gruppo monoposto, è secondo. Nella la terza manche di prove e Christian e la maggior parte dei piloti iscritti al CEM, decide di non schierarsi nella terza salita. “Domani (domenica ndr) sembra non sia prevista pioggia. Si dovrebbe gareggiare su asciutto. Quindi inutile rischiare”. Gara 1 Faggioli stacca il nuovo record in 1’42,118 sul tracciato perfettamente asciutto. Una decina di minuti dopo, quando Merli è schierato alla partenza, l’inaspettato acquazzone, che allaga il tracciato. Christian, incredulo guarda in alto e allarga le braccia. Segna 1’52,721 ed è secondo assoluto, primo tra le monoposto tre litri. Gara 2 Il toscano segna 1’42,459. Gran botta per Volluz e gara momentaneamente sospesa con Merli allo start. Christian parte e chiude in 1’45,136. Secondo assoluto.


CALENDARIO E VINCITORI CEM 2016


17 Aprile: St Jean du Gard - Col St Pierre (Francia) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


22 Aprile: Rechbergrennen (Austria) - VINCITORE: CHRISTIAN MERLI


8 Maggio: Rampa Internacional da Falperra (Portogallo) - VINCITORE: PEDRO SALVADOR


15 Maggio: Subida Internacional al Fito (Spagna) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


5 Giugno: Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca) - VINCITORE: CHRISTIAN MERLI


26 Giugno: Ascoli - Coppa Paolino Teodori (Italia) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


10 Luglio: Limanowa (Polonia) - VINCITORE: CHRISTIAN MERLI


17 Luglio: Dosbinsky Kopec (Slovacchia) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


31 Luglio: Glasbachrennen (Germania) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


21 Agosto: St. Ursanne - Le Rangiers (Svizzera) - VINCITORE: SIMONE FAGGIOLI


4 Settembre: Ghd Petrol Ilirska Bistrica (Slovenia)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni