Rinvio Ascoli-Cesena, Cardinaletti: ''Vogliamo garantire incolumità dei tifosi''

Redazione Picenotime

30 Agosto 2016

Andrea Cardinaletti

In merito al rinvio della gara di campionato Ascoli-Cesena richiesto dalla Prefettura di Ascoli, il club bianconero, nella persona dell’amministratore unico Andrea Cardinaletti, ha così commentato: “Per l’Ascoli posso dire che non esiste nessun vincolo tecnico o gestionale se non quello di voler garantire la tranquillità e l’incolumità dei nostri tifosi”.

A seguito infatti del noto fenomeno sismico che sta interessando il territorio della provincia di Ascoli Piceno dal 24 Agosto, stamane la Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, su segnalazione del G.O.S., ha effettuato un sopralluogo presso lo stadio "Del Duca" al termine del quale è emersa la necessità di effettuare prove tecniche per confermare l’agibilità dell’impianto. Richiedendo tali accertamenti alcuni giorni nonché un ulteriore sopralluogo, il Prefetto ha comunicato l’impossibilità di utilizzo dello stadio per Domenica 4 Settembre, giorno in cui è programmata Ascoli-Cesena, gara valida per la seconda giornata del campionato di B. Si resta in attesa del comunicato ufficiale della Lega.


© Riproduzione riservata

Commenti (8)

simone 30 Agosto 2016 21:51

Per garantire l'incolumità dei tifosi la curva sud deve essere ristrutturata a dovere non bastano due racchette di cemento e tappare i buchi a vista non c'è tempo da perdere


ruphus 30 Agosto 2016 23:30

Intanto abbiamo perso una settimana di tempo... Poi giocare altrove no??


asnkvola 31 Agosto 2016 02:09

Il rinvio ci è convenuto,Hallberg torna dall'under 21...,,,,


Ascoli70 31 Agosto 2016 09:08

si ASNKVOLA....... stesso pensiero HALLBERG indispensabile


marco 31 Agosto 2016 10:30

per favore i commenti tecnici sui giocatori postateli nei servizi appositi qui si parla di sicurezza delle persone, al di la dei rilievi di questi burocrati che fanno ridere, la curva cade a pezzi e deve essere chiusa, ci sono crepe visibili dlla strada il settore non è sicuro, ha ragione cardinaletti prima la sicurezza dei tifosi, molte persone non torneranno in curva e non faranno l'abbonamento in attesa della nuova tribuna, la società perderà tanti soldi da qui a gennaio si deve trovare subito una soluzione alternativa


Ascoli70 31 Agosto 2016 11:57

Hallberg INDISPENSABILE. Come la curva in casa! Spero ricostruiscano il nostro splendido stadio, DOPO LE SCUOLE E LE CASE ovviamente


asnkvola 31 Agosto 2016 12:26

Quale sicurezza dei tifosi? La curva non ha subito danni strutturali a seguito del controllo,la curva è stata chiusa in via precauzionale per evitare che una possibile scossa durante la partita possa provocare panico tra gli spettatori,se una settimana dopo con la Spal si gioca abbiamo detto tutto.........


albardialbissola 02 Settembre 2016 09:51

...sono caduti dei calcinacci che non intaccano la struttura ...se la chiudono ora vuol dire che doveva essere chiusa già da diversi anni...ma nessuno si preoccupava della sicurezza prima...


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni