CONOSCIAMO LA KENZIA, LA SEMPREVERDE D'APPARTAMENTO

Redazione Picenotime

03 Gennaio 2013


La Kenzia è una pianta appartenente alla grande famiglia delle Palmae, originaria dell'Australia e già importata all'inizio dell'Ottocento in Europa. Da allora è apprezzata per essere una pianta sempreverde e viene molto utilizzata per arredare spazi interni, dal momento che necessita di moderata esposizione alla luce solare.

Il suo nome botanico è Howea ed è originaria dell'isola di Lord Howe; vi sono solo due specie di questa pianta, la Howea Forsteriana e la Howea Balmoreana. Sono palme che possono raggiungere anche i 15 metri di altezza, ma quelle coltivate in vasi d'appartamento raggiungono solo i 2-3 metri di altezza.

È molto facile da coltivare ed in alcuni casi produce dei fiori in primavera È composta da molti fusti che crescono dalla radice, ognuno con alla testa foglie lunghe che si aprono a ventaglio. Ogni foglia è costituita a sua volta da altre di colore verde lucido. I fusti si incurvano verso l'esterno per il peso e sopportano bene il vento.

Come nella maggior parte delle piante, le annaffiature delle Kenzie devono essere regolari in primavera e in estate, attendendo che il terreno si asciughi prima di somministrare nuovamente dell'acqua. In autunno ed in inverno, invece, devono essere annaffiate saltuariamente.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni