Del Duca ok, Ascoli-Spal si gioca. Castelli: “Inibito parterre Curva Sud”

Redazione Picenotime

07 Settembre 2016

Stadio Del Duca - Ascoli Piceno

Si è svolta stamane ad Ascoli Piceno la prevista riunione della Commissione provinciale di vigilanza dei locali di pubblico spettacolo che era stata convocata per la valutazione degli esiti delle indagini richieste proprio per accertare la congruità dello stadio "Del Duca" ai fini delle dispute delle partite del campionato di calcio di Serie B dell'Ascoli Picchio, in particolare per il prossimo match interno contro la Spal.

"Le verifiche sono andate molte bene - sottolinea il sindaco Guido Castelli -. La copertura della Tribuna Ovest non presenta problematiche. Gli elementi strutturali della Curva Sud, indicati come meritevoli di approfondimento, sono risultati perfettamente agibili e corrispondenti agli standard di sicurezza. A questo punto nulla osta allo svolgimento delle partite di calcio".

L'unica prescrizione, a titolo precauzionale, è relativa all'utilizzo del parterre, ovvero le zone sottostanti la Curva Sud. Negli ultimi tempi, anche in virtù dello sciame sismico post 24 Agosto, si era registrata la caduta di frammenti di intonaco. "Nonostante questo fenomeno non si sia più riprodotto, prudenzialmente si è ritenuto di inibire quella parte di stadio - aggiunge Castelli -. Siamo ancora nell'ambito di un'emergenza post sisma ed è stata presa questa decisione anche per generare un giusto clima di serenità in tutti coloro che desiderano sostenere il Picchio senza ansie e frustrazioni".


© Riproduzione riservata

Commenti (23)

L'ASCULA' 07 Settembre 2016 12:43

Praticamente in vendita 5.500 biglietti per noi
- curva sud superiore 3.500 circa
- distinti Ovest superiore 1.000 circa
- tribuna Ovest 1.000 circa
Il calcio in questo momento passa in secondo piano, ci sono le case e le scuole da sistemare, ma questo dello stadio è un grosso problema che prima o poi dovrà essere affrontato.
FORZA PICCHIO.


mario bianconero 07 Settembre 2016 14:02

Tutti allo stadio, era ora, la Curva Sud l'ha fatta Rozzi e non la tira giu manco una bomba atomica!!!!!


andrea 07 Settembre 2016 14:24

il sindaco e le istituzioni giustamente si affidano a chi certifica la stabilità dello stadio sulla base di controlli di esperti
però faccio un paio di considerazioni che dovrebbero far riflettere soprattutto la società che sicuramente ne perderà in spettatori
A prescindere dalle dichiarazioni di agibilità la curva cade a pezzi ci sono crepe visibili ed i gradoni si sgretolano, sapete quanta gente non metterà più piede in curva sud perchè comunque ha paura? tanta quanta neanche immaginate.
come si fa a chiudere la zona sotto della sud perchè cadono pezzi di cemento e dire che andando sopra è tutto sotto controllo?
per accedere alla parte superiore si debbono salire le scale che sono ripide e pericolose, si passa in pratica sotto le gradinate, quindi se può cadere qualcosa nell'anello sottostante, può cadere anche su scale e tornelli o sbaglio? se c'è una scossa di terremoto con la curva sud superiore piena cosa succede?
era sicuro e meno formale chiudere la curva sud e spostare i tifosi ascolani nella nord fino a natale, far accelerare i lavori della nuova tribuna est coperta che con 4000 posti può contenere buona parte dei tifosi ascolani, si evitavano rischi. Sarebbe opportuno finire quanto prim la nuova tribuna, la metà della gente tornerà allo stadio quando è pronta statene certi speriamo che la società si faccia sentire con il comune per accelerare i lavori


sarò sempre del settembre 07 Settembre 2016 15:07

Hai ragione Andrea, però così non si dovrebbe giocare più al Del Duca fino a quando non sarà pronto lo stadio nuovo. Anche perché le scosse possono tornare in qualsiasi momento. Il problema resta il deflusso in caso di scosse. La curva nord è nelle stesse condizioni della sud, sono solo stati ridipinti i gradoni.


luca 07 Settembre 2016 15:23

Gran parte dei tifosi per tradizione aspetta sempre l'ultima settimana per abbonarsi e cosi sarebbe stato anche quest'anno, si superavano certamente le tremila tessere
dopo il terremoto parecchi hanno rinunciato per i dubbi sullo stadio speriamo finiscano quanto prima la tribuna coperta nuova verrà più gente allo stadio


Luca 07 Settembre 2016 16:24

Ma scusate eh.... se chiudono la parte inferiore della Sud, chi è solito andare sotto, dove va? Sopra? Ergo, sopra avremo sia quelli che sono soliti stare nella parte superiore, sia quelli soliti guardare la partita nella parte inferiore... Alla faccia della sicurezza...


ripano 07 Settembre 2016 16:24

La struttura è solida, riempiamo lo stadio.

Avanti Picchio!


PEPPE 07 Settembre 2016 17:06

Aprire i distinti nord ovest è il minimo che si possa fare


MARIO78 07 Settembre 2016 17:09

Dobbiamo tornare alla normalità dobbiamo vincere il terremoto e la paura perchè se una persona ha paura scapperebbe in strada pure se sta nel palazzo antisismico piu' sicuro, quindi torniamo allo stadio con la speranza di dimenticare tutto per un paio d'ore, Forza e coraggio tifiamo il ns Picchio.-(Ps l'abbonamento l'ho fatto in settimana e spero che tanti lo facciano per avvicinarci almeno alla quota dello scorso anno)


forza picchio 07 Settembre 2016 17:14

Siamo seri per favore dopo 21 anni di abbonamento ho timore a portare mio figlio allo stadio in quelle condizioni, ma quale sicuro e struttura solida lo stadio è un pericolo in queste condizioni è chiaro che il terremoto ha messo paura, ma come si fa a dare agibilità alla curva sud solo sopra che voliamo per entrarci. roba da pazzi.


ripano 07 Settembre 2016 18:07

Scusa Forza Picchio.... ma se davvero dovesse crollare lo Stadio non oserei immaginare cosa possa succedere a tutte le abitazioni di Ascoli e dintorni. E' stato costruito per essere collaudato con migliaia di spettatori e con la coscienza di trovarsi in zona sismica, tra l'altro da ROZZI.
Io credo che bonificheranno in qualche modo (rete di protezione, rimozione del cemento già semistaccato...).
Stesso pericolo passeggiare per il centro di Ascoli
La problematica vera è il deflusso in caso di panico generale....


forza picchio 07 Settembre 2016 19:04

Ma cosa c'entra se crolla lo stadio le abitazioni non facciamo discorsi di fantascienza. Sarà pure che non cade ma è un posto dove c'è un settore a dir poco pericolante dove sono assiepati migliaia di esseri umani. Andresti con tuo figlio in un locale zeppo di gente con crepe sui muri e nel pavimento pezzi di intonaco e solaio che cadono? Anche se ti dicono che le prove di stabilità sono rassicuranti?


rico 07 Settembre 2016 19:08

basterebbe utilizzare mezza curva nord e i distinti nord-ovest per i tifosi ascolani, gli ospiti potrebbero essere allocati nei distinti nord-est


ripano 07 Settembre 2016 21:35

Ti pare che in questa situazione qualcuno metà a cuore leggero una firma su una perizia antisismica?
Ti pare che una struttura in cemento armato possa cedere di schianto?
Il settore non è pericolante, lo era la tribuna e infatti è stata demolita. Se non ti fidi non ci venire, non è un obbligo. Capisco la paura, ma basta essere razionali. Ripeto che è più pericoloso girare per qualche centro storico con i cornicioni che stare in uno stadio


alessio 07 Settembre 2016 21:52

sono allibito secondo questi signori anche se succede qualcosa diranno che i tecnici hanno certificato la tenuta della struttura, questi signori non si rendono conto o fanno finta di non vedere che lo stadio è un rudere in rovina e nonostante tutto continuano a farci entrare migliaia di tifosi.
secondo qualche esperto in materia il solo fatto che non c'è pericolo di crollo imminnte autorizza a stipare tanta gente su dei gradoni fatiscenti con i rischi che ne derivano a me sembra pura follia infatti non vado finche non lo sistemano per bene


gabrio 07 Settembre 2016 23:33

PERCHÉ NON ANDARE TUTTI IN CURVA NORD COSI DA UTILIZZARE APPIENO IL SETTORE.


forza picchio 08 Settembre 2016 06:06

ripano esprimi il tuo pensiero ma evita di dire " se non ti fidi non ci venire, non è un'obbligo" non sei nessuno per farlo stai a posto tuo io andavo al del duca quando si passava sott al fiume e non c'era il ponte esprimo le mie preoccupazioni su un'evidenza colossale lo stadio cade a pezzi


massimo 08 Settembre 2016 08:24

La situazione è stata affrontata in modo formale della serie firma tu che poi tanto se succede qualcosa la responsabilità è sempre di qualcun'altro. In più si fanno battute su internet tipo il terremoto non ci fa paura, se non ve la sentite non venite. Roba da TSO. Un detto dice DOP LU RIDE VE LU PIAGN. La curva va chiusa subito


ascoli il resto è noia 08 Settembre 2016 08:39

andare in curva nord non cambierebbe le cose, pensate che il progetto per la costruizione delle curve sia diverso uno dal' altra , che per esempio sulla nord ci sia piu' ferro o piu' cemento della sud caxxate, le due strutture sono identiche nel progetto e nella costruzione,chi oggi in questa situazione si prenderebbe la responsabilita' di dare l'agibilita' a uno stadio non in norma con la sicurezza siamo seri, sabato tutti al del duca la squadra ha bisogno di noi il tempo delle chiacchiere è finito, tutti allo stadio forza picchio sempre


RUCCI ANNA MARIA 08 Settembre 2016 09:34

ANCHE IO MI SONO DETTA PIU' VOLTE, MA NON POTREBBERO SPOSTARCI IN CURVA ORD MENTRE SI EFFETTUANO OPERE DI CONSOLIDAMENTO ALLA SUD? LA SOCIETA' CI HA MAI PENSATO?


ripano 08 Settembre 2016 09:41

Forza Picchio.... se non te la senti non venire, te lo ripeto. La struttura ha ricevuto certificazione di agibilità a conferma di quanto già verificato lo scorso anno quando fu deciso di abbattere la tribuna. Che lo stadio è fatiscente non lo dici solo tu ma che strutturalmente sia compromesso non è vero.
Tutti aspettiamo di poter vedere il ns Ascoli in uno stadio accogliente e adeguato ma mi sembra che quando si parlava della possibilità di costruire un nuovo stadio altrove ci fu una levata sugli scudi soprattutto da parte degli ascolani (il Del Duca non si tocca... l'ha fatto Rozzi... etc etc). Per me, ripeto, è inadeguato per la fatiscenza non per la solidità della struttura.
La cosa che desta più preoccupazione in me sarebbe il deflusso in caso di panico.... ma questo pericolo c'è sempre stato.
Io per esempio ho deciso che non porterò probabilmente i miei figli per questo motivo, almeno finchè la popolazione non si tranquillizza....

Non è che uno non se la sente di andare allo stadio per paura del terremoto deve giustificarsi in qualche modo o dare la colpa a qualche burocrate per una certificazione "fasulla".


fabio 08 Settembre 2016 11:17

Chi ne subirà le conseguenze di questa situazione sono le casse societarie perché una parte dei 1300 abbonati in meno ci sono per paura, ai voglia a dire non ci sono problemi, qua tra chi non va e chi non porta i figli moglie avremo di media 2000 spettatori in meno a partita lo vedrete dai numeri. Molta gente aspetta che sia pronta la nuova tribuna si parla che faranno mini abbonamenti


ripano 08 Settembre 2016 12:45

I tempi per l'agibilità della nuova tribuna non sono così stretti...
La situazione, per cause di forza maggiore e soprattutto per una mancata manutenzione dell'impianto, è questa.
Andiamo avanti.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni