Stadio Del Duca, Castelli: “Disallineamenti in Curva Sud, da valutare un piano B”

Redazione Picenotime

04 Novembre 2016

Guido Castelli

Si è tenuta stamane la riunione della Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo per verificare le condizioni dello stadio "Del Duca" di Ascoli Piceno dopo le ultime scosse di terremoto e per analizzare le conseguenti procedure amministrative.

"Abbiamo fatto una serie di scelte - dichiara il sindaco Guido Castelli -, a partire dall'attivazione, come nel caso delle precedenti scosse, di prove di carico per documentare lo stato di solidità del nostro impianto". Indagini che verranno effettuate nei prossimi giorni e che sono state precedute da valutazioni che lasciano presagire delle difficoltà in Curva Sud: "Ulteriori detriti sono caduti a terra dopo la scossa di domenica - aggiunge Castelli -, inoltre sono stati notati alcuni disallineamenti rispetto agli elementi strutturali della curva che dovranno essere indagati in maniera approfondita".

Una procedura che richiederà diversi giorni: "C'è ancora del tempo prima della prossima partita interna dell'Ascoli contro il Perugia - sottolinea ancora il sindaco -, ma è evidente che oggi ho già dovuto comunicare questa situazione, che speriamo possa essere contenuta, alla Lega di Serie B".

Si inizia sempre più concretamente ad immaginare un futuro dello stadio "Del Duca" senza Curva Sud: "Non ce lo auguriamo - dice Castelli - ma deve essere valutato anche un piano B. Una delle ipotesi è quella di spostare i tifosi dalla curva sud alla curva nord con una serie di correzioni e rettifiche per quanto concerne il poter ospitare supporters di squadre avversarie".



Torna d'attualità il dibattito su come realizzare la nuova curva sud: "Ricordo a tutti che i patti siglati con l'Ascoli Picchio-- evidenzia Castelli - prevedevano la riqualificazione della Tribuna Est facendo leva su risorse comunali. Lo stiamo facendo e cercheremo di completarla il più presto possibile, anche se purtroppo ci sono stati dei rallentamenti a causa del terremoto. Chiederemo però nuovamente all'Ascoli Picchio - dice ancora Castelli - di onorare l'impegno preso di iniziare a studiare come strutturare la nuova Curva Sud. Vogliamo, soprattutto in questi momenti di difficoltà, avviare dei discorsi di prospettiva, riorganizzando la città con il preciso intento di superare tutte le criticità derivate dal sisma".

Oggi il primo cittadino comunicherà subito all'Ascoli Picchio gli esiti delle verifiche della Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo: "Non era presente alla riunione della Commissione l'amministratore unico dell'Ascoli Andrea Cardinaletti - aggiunge Castell i-. Scriverò al club di Corso Vittorio Emanuele una lettera per informarli di una necessità di prevedere anche un piano B qualora la Curva Sud non dovesse essere più utilizzabile. Noi andiamo avanti con il coraggio e la determinazione di sempre". Questo sisma "ha fatto veramente male ad Ascoli con delle lesioni anche al nostro storico impianto sportivo - chiosa Castelli -, bisogna andare avanti nella chiarezza degli intenti e nella consapevolezza che i patti siglati vanno sempre rispettati". 






© Riproduzione riservata

Commenti (20)

blackandwhite 04 Novembre 2016 18:11

tremenda e cruda realtà: se non sarà rifatta, chissà quando, in curva sud noi tifosi non ci torneremo più, è un dato di fatto


PEPPE 04 Novembre 2016 19:42

È' chiaro che ormai il discorso curva sud sia chiuso. Fine di una storia, fine di un'epopea.
Nessuno rischierà di riaprirla, tantomeno i tifosi rischieranno eventualmente di tornarci.
Ora bisogna agire, subito.


nando 04 Novembre 2016 20:03

sindaco ok, ma la tribuna va fatta subito..... la curva forse neanche i miei nipoti la ricorderanno di nuovo coi tifosi


L'ASCULA' 04 Novembre 2016 21:01

Momento difficilissimo....forse il peggiore da quando sono nato per la nostra terra. Serve coesione ed ognuno deve fare la propria parte anche noi tifosi. Non sono d'accordo con chi dice che la sola priorità sono le case e le attività da ricostruire........anche la socializzazione ed il divertimento aiutano molto in questi casi.
FORZA PICCHIO E FORZA MARCHE


nello colli del tronto 04 Novembre 2016 21:34

Bellini rifarà la curva sud quando l'uomo potrà trascorrere il weekend su Nettuno......


nazzareno 04 Novembre 2016 21:51

La sicurezza prima di tutto. Comunque resta inteso che spetta alla società provvedere alla ricostruzione della sud così come ha preteso che venisse rifatta la tribuna est che notoriamente non aveva allora nessun pericolo strutturale in atto superiore a quello della sud. L'idea canadese di una tribuna est radical chic in abbonamento da 500 euro comporta lo sfratto della sud.


David 04 Novembre 2016 23:07

Ragazzi purtroppo questa è una botta grossa !!! Fine di una storia! ! Sta tribuna est ......boh........a che è servito rifarla......!!! Forse per i parenti del Presidente. .......


marche b.n 05 Novembre 2016 00:29

auguriamoci che prima possibile inizino i lavori per la nuova curva sud e nel FRATTEMPO tutti in curva Nord. Poi si dovra capire se veramente c'è la volontà di rifare la nuova curva sud


Alberto 05 Novembre 2016 08:59

Questo terremoto è stato terribile, ma anche dalle situazioni difficili gli ascolani hanno saputo trovare le risorse per reagire. Con tutti i contributi per le situazioni critiche delle strutture scolastiche e pubbliche, vuoi che i nostri politici non trovino le risorse per rifare pure la curva? Con buona pace dei nostri figli e della loro istruzione. Pecoroni


barbara 05 Novembre 2016 09:16

buon giorno ad oggi ci sono delle priorita' prima dello stadio, la sicurezza della gente prima di tutto sport compreso,( se non puoi andare allo stadio la partita la puoi vedere in televisione, ci sono persone che hanno perso familiari e casa e dormono in auto da 2 mesi)per il resto ci vuole proprio un bel coraggio lamentarsi di bellini e di questi suoi due anni e mezzo di presidenza,gli errori(molti fatti per poca esperienza in ambito sportivo calcistico ma in assoluta buonafede) li commettono tutti ma molti qui hanno la memoria corta, eppure da gennaio 2014 non è che sia passato cosi' tanto tempo,buon fine settimana a tutti


Paolo65 05 Novembre 2016 10:32

Quando a Luglio sarnno terminati i lavori della nuova tribuna , vedremo se Bellini e soci firmeranno la convenzione per lo stadio che prevede il rifacimento della sud , da lì potremo esprimere un vero parere sulla persona .


Giulio Valentini 05 Novembre 2016 11:55

Noi abbiamo la memoria molto corta.
In Friuli la costruzione dello stadio di Udine fu il segno PIU tangibile della ripartenza di quel territorio dopo il tremendo sisma che lo colpì insieme alla ricostruzione del tessuto produttivo che diede lavoro per non disperdere (Desertificare) arre ormai disabitate per l'evento.
RicordiamoCi tutti che siamo TUTTI ASCOLANI e gli ASCOLANI non si piangono addosso ma reagiscono e RIPARTONO CON FIEREZZA.


simosbn74 05 Novembre 2016 13:08

La cosa più importante è la vicinanza verso chi più sta soffrendo in questo momento e lo sappiamo tutti non servono lezioni ne dal Canada ne dalla politica, però , l'ascoli calcio è la curva sud per me non esiste una senza l'altra .. non avrei mai pensato fosse finita così.....


sarò sempre del settembre 05 Novembre 2016 14:46

Ecco le solite palate di m....a sul presidente.....vero Nello, David etc etc. Cosa centra Bellini con la tribuna non si capisce......Quando rifarà la sud ne riparleremo....e la farà.


albardialbissola 05 Novembre 2016 15:11

diamo tempo al tempo...ora riacquistiamo serenità....l ascoli è intenzionato a crescere sportivamente e potrà farlo gradualmente...la curva sud verrà rifatta ed è nelle intenzioni della società appena saranno finiti il centro sportivo e magari con qualche cessione importante...se ricostruisse la curva adesso faremmo debiti che non saremmo in grado di sostenere...forza ascoli e forza ascolani


Ale0897 06 Novembre 2016 18:19

Castelli lascia lo stadio a Bellini


mito 07 Novembre 2016 21:40

Lo volete capire che ci vuole un bando di gara per fare qualsiasi lavoro allo stadio perché la proprietà e' del comune !!!!anche se costa un solo euro. Per un bando occorre tempo


albardialbissola 08 Novembre 2016 08:20

Se firmassero la convenzione non ci sarebbe nessun bando...


mito 08 Novembre 2016 15:16

Fino a quando non firmano la proprietà e' sempre del comune . Il problema è quando firmano fino ad allora niente convenzione. Dato che il comune nn ha un becco di soldi (come tutti) che si fa? Faranno così limitano la capienza o settori semplice


albardialbissola 12 Novembre 2016 16:02

Guarda che la convenzione c è anche per quest anno...mica fanno un bando per la tribuna mobile...lo paga l ascoli e la fa direttamente ...anche se spetterebbe al comune...150 mila euro li ammortizzi...il rifacimento di uno stadio non li recuperi in breve


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni