Bari, la voce di Colantuono dopo il pareggio con l'Ascoli

Redazione Picenotime

24 Dicembre 2016

Stefano Colantuono

L'allenatore del Bari Stefano Colantuono ha parlato nella sala stampa dello stadio "Del Duca" al termine del match pareggiato 1-1 con l'Ascoli Picchio nella ventesima giornata di Serie B.





© Riproduzione riservata

Commenti (19)

Pirlon 24 Dicembre 2016 19:30

Caro amico qua'se c'è uno che non obbiettivo sei tu ,11 contro 11 le più chiare occasioni da goal le ha avute il picchio ,ma che c...O di partita hai visto,Vai,Vai a passare le feste dagli amici tuoi al mare saputo...


Salvo 24 Dicembre 2016 19:33

Carissimo colantuomo sei un grande buffone ... ti devi vergognare per quello che dici ... catenacciaro... perdente


Ascoli ieri oggi domani 24 Dicembre 2016 19:38

Colantuono me che partita je' vist? ventuno tiri in porta contro due! Sei troppo comico oppure hai sbagliato stadio e sei andato dai.......pesciari!!!!!! hihihihi


Guglielmo 24 Dicembre 2016 20:32

I so d'accuord chen Pirlon i più chiar occasioni da gol i sem avut nu pure 11 contro 11, ve sem massacrat ma seme stat n'cco sfertnat


Peppe 24 Dicembre 2016 21:00

Da giocatore eri scarso.Da allenatore sei proprio un catenacciaro e sei l'anticalcio.Non ho mai visto una tua squadra giocare a pallone.


Mario 24 Dicembre 2016 21:03

Dai pesciolino, il Bari con te in panchina forse riesce ad evitare i play out.
Ciao perdente rosicone


Pirlon 24 Dicembre 2016 21:55

Questa volta ho visto la partita dalla tribuna e sinceramente devo dire:, se il Bari visto oggi è una squadra che punta alla A ,ditemi voi a cosa dobbiamo puntare noi....


Peppe 24 Dicembre 2016 22:29

Ti dovevi chiamare Culantuono.Sei scarso,saputo e nella tua carriera sei stato solo fortunato.Con delle squadre con cui dovevi stravincere a malapena riuscivi a vincere.


marche b.n 24 Dicembre 2016 23:10

Ma colantuono che partita ha visto se c'è una squadra che doveva portare a casa i 3 punti era la SQUADRA del picchio peccato la giornata NO di cacia ,cmq se il bari punta alla risalita in a noi siamo squadra da parte sinistra della classifica.PECCATO CHE TRA BARI E LATINA CI MANCANO 4 PUNTI OGGI ERAVAMO A 28 PUNTI IN CLASSIFICA.


MARIO78 24 Dicembre 2016 23:38

Non troverete mai un allenatore obiettivo, ognuno cerca di coprirsi e coprire l'ambiente oggi dovevamo vincere ma si è visto un film identico nelle ultime partite Ascoli in superiorità numerica che stringe l'avversario ma che prende goal in maniera ingenua, noi il primo tempo lo regaliamo sempre agli avversari a centro campo siamo sempre uno in meno penso sia una carenza tecnica dell'allenatore che non legge bene la partita . Secondo me non regge il ns. ambiente dove la critica a volte per troppo amore va oltre l'ostacolo e si dicono anche cose ingiuste, io ho visto una squadra anarchica dov'è Giorgi e Cacia comandano e penalizzano Orsolini che non è libero di dar forza alla sua forza e fantasia nel primo tempo poteva tirare in porta invece ha dovuto passare la palla ad un evanescente Cacia che ultimamente si è mangiato goal clamorosi , nel primo tempo uno clamoroso a porta vuota dando fastidio ad Orsolini che sicuramente avrebbe segnato.Questa anarchia è permessa da Aglietti che non fa nulla per correggere la situazione , ormai sono diverse partite che è così , secondo me ha paura o non mi spiego quello che decide, oggi ha tolto Carpani e Bianchi si è infortunato per mettere Favilli e Addae spostando Giorgi in regia , e Orsolini a sinistra, decisioni cervellotiche che hanno rischiato di farci perdere.non condivido.


Paolo65 25 Dicembre 2016 05:53

MARIO78 Se fosse come dici tu ben venga l anarchia senza Cacia stavamo parlando di lega pro, detto questo va bene essere tifoso di Orsolini ma arrivare ad essere ottuso non è un bene.


PRENESTINO BIANCONERO 25 Dicembre 2016 09:04

Colantuono non ha detto nulla di scandaloso, come sembrerebbe leggendo molti dei commenti sopra. Ha semplicemente fatto pesare nel giudizio complessivo sulla partita il possesso palla fatto dal Bari in modo esclusivo per i primi 25 minuti. Ed ha considerato normale che in superiorità numerica l'Ascoli fosse in grado di mettere la sua squadra sotto assedio; una circostanza che, invece, ha meravigliato noi tifosi per primi.


Paolo 25 Dicembre 2016 11:12

HAHAHAHAHAHAHAHAHAH OH COLANTUONO NON TI CREDEVO COSI FALSO. VI ABBIAMO MASSACRATI. AVETE FATTO UN TIRO IN PORTA.DAI FA LU BRAVE


sarò sempre del settembre 25 Dicembre 2016 12:49

Il pareggio sarebbe stato giusto se la partita fosse finita il primo tempo, ma dopo se finiva 4-1 non ci sarebbe stato nulla da ridire. E sono convinto che avremmo meritato di vincere anche in parità numerica.


Pirlon 25 Dicembre 2016 14:35

Prenestino non difendere i commenti di Volantino che è romano come te,ti voglio domandare sei andato allo stadio o l'hai sentita per radio la partita?


simosbn74 25 Dicembre 2016 22:44

Da quando non c'è più cuolantuono a Bergamo sognano l'Europa mentre prima era un obiettivo difficile anche salvarsi. Serve aggiungere altro?
La sua dimensione è la lega pro come i findus. Dilettante


Potenza Picena 25 Dicembre 2016 22:55

colantuono auguri per domani ma per il resto sei scandaloso e pure un po ' sfigato. ....ricordo che quado "giocavi" hai fatto retrocedere nell ' ordine Como Avellino ed Ascoli. O detto tutto !


San Marco 26 Dicembre 2016 11:09

Potenza Picena hai detto bene....aggiungo soltanto che se non va in serie A quest'anno con questa squadra ( sara' molto difficile anche se la fara' rinforzare)il prossimo anno gli tocchera' allenare in lega pro.Sempre ForzaAscoli.


Vincenzo 26 Dicembre 2016 11:54

Se non fai autocritica fai la botta. Peggio per lui.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni