Ascoli Piceno, gli auguri di Castelli all'insegna del 'kairos': “Ce la faremo”

Redazione Picenotime

01 Gennaio 2017

Guido Castelli

Il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli ha voluto augurare buon 2017 ai suoi concittadini attraverso un video sui propri canali ufficiali Facebook realizzato nel centro ricreativo per la terza età "Attivamente".

Proprio dal saluto e dalla vicinanza agl anziani è partito il bilancio del 2016 appena andato in archivio: "Quando capita di esercitarsi sulla memoria o sulla speranza futura di un anno che si chiude - dice Castelli - dobbiamo fare i conti con una delle risorse in cui l'uomo è immerso in maniera totale: il tempo". I greci avevano "due termini per indicare il tempo - sottolinea il primo cittadino -. Uno è 'kronos', ovvero il tempo quantitativo, il tempo dell'orologio e del calendario. Poi c'è il termine 'kairos', che connota il tempo in senso qualitativo, ovvero il tempo buono e giusto. Sono convinto che per un amministratore fare gli auguri per il 2017 vuol dire soprattutto creare le condizioni per cui si viva un tempo giusto ed un tempo buono". 

Secondo il primo cittadino il 'kairos' si vive appunto insieme a quelle persone come gli anziani di un centro per la terza età che "hanno fragilità, vulnerabilità, bisogni e problemi. E' quello che noi facciamo ormai da otto anni - aggiunge Castelli -. Nell'augurarvi un buon 2017 non posso far altro che augurarvi un tempo buono, che per un amministratore significa dedicarsi alla città in modo giusto e responsabile. Un 2017 che dovrà evidenziare e confermare il fatto che le città ed in particolare i comuni sono gli spazi da condividere su cui confrontarci giornalmente per far sì che chi ha di meno possa avere nella torre civica, nel comune appunto, la luce in fondo al tunnel".

E' quindi all'insegna del 'kairos' l'augurio del sindaco per il nuovo anno: "Buon 2017 - prosegue Castelli -. Ascoli ha avuto un anno complicato ma sappiamo che vivendo bene il tempo buono quest'anno potrà diventare un ricordo da trattenere nella nostra memoria perchè non bisogna cancellare le difficoltà, anzi è opportuno trarne insegnamento. Auguri a tutti, auguri Ascoli, ce la faremo".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni