Folignano, riapertura della nuova chiesa di San Gennaro

redazione picenotime.it

03 Gennaio 2017

Con il bellissimo concerto della Banda di Folignano e della corale solidale AVIS di Ascoli Piceno, alla presenza del Sindaco e della cittadinanza, è stata riaperta in occasione delle festività natalizie, la nuova chiesa di San Gennaro a Folignano, dopo la chiusura avvenuta a seguito del sisma del 30 ottobre. La nuova chiesa di San Gennaro a Folignano, di recente costruzione, pur non avendo riportato danni, era stata chiusa per motivi precauzionali, in quanto la soprastante antica chiesa di San Gennaro aveva subito lesioni importanti e rappresentava un pericolo per la pubblica incolumità. Con l’impegno degli organismi parrocchiali preposti e del nuovo parroco Don Geronimo Mirabilii, a tempo di record, sono stati realizzati i lavori di messa in sicurezza dell’antico edificio, rendendo così possibile la riapertura della nuova chiesa.

Un Natale di speranza per tutta la comunità di Folignano, colpita dal terremoto, che con la riapertura della chiesa, ha potuto celebrare insieme il Santo Natale e ritrovare fiducia e slancio per ripartire nella ricostruzione. La Chiesa è la casa comune dove tutti possono trovare accoglienza e sostegno: è solo un primo passo, ma importante, senza dimenticare le tante persone che ancora non hanno una casa. Per loro la preghiera più incessante.

A questo proposito, anche per non smorzare l’attenzione sui disagi del terremoto, il parroco ha voluto realizzare in chiesa una scenografia per il Natale, con l’immagine del bambino Gesù quasi deposto in mezzo alle macerie del terremoto, un segno di consolazione, Gesù nasce in ogni luogo, anche dove sembrerebbe prevalere la disperazione. Egli è presente per condividere la nostra sofferenza, per darci forza e speranza per guardare avanti. Con questo auspicio la comunità parrocchiale di Folignano augura a tutti buone feste.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni