Ascoli, Cardinaletti: “Siamo soddisfatti del nostro percorso, obiettivo sempre salvezza”

Redazione Picenotime

11 Gennaio 2017

Andrea Cardinaletti

L'amministratore unico dell'Ascoli Picchio Andrea Cardinaletti, a dieci giorni dalla ripresa del campionato di Serie B, ha fatto il punto della situazione in casa bianconera in una conferenza stampa tenuta nella sede di Corso Vittorio Emanuele.

"Noi siamo soddisfatti del percorso che stiamo facendo, quando dico noi mi riferisco al nostro presidente e ai soci con i quali mi sono confrontato negli ultimi giorni - ha detto Cardinaletti -. Siamo all'interno del binario che avevamo pianificato. Alcune cose stanno procedendo velocemente, altre meno ma c'è comunque soddisfazione. La società viene prima delle persone, nessuno qui lavora per se stesso, nessuno è eterno se non l'Ascoli Picchio. Vogliamo continuare la vocazione mirata alla valorizzazione dei nostri giovani e del nostro territorio. Abbiamo avviato tutte le procedure per la realizzazione del Centro Sportivo Picchio Village, abbiamo voglia di crescere con la consapevolezza che c'è ancora tanta strada da fare. Abbiamo messo in campo un progetto per l'area scouting per creare una banca dati, un patrimonio di informazioni di proprietà della società. C'è ancora tanta strada da fare per diventare una società importante. In questi mesi abbiamo fatto delle scelte di cui ci assumiamo la responsabilità rispettando il progetto tecnico, facendo di tutto per tenere i giocatori che avessero un forte senso di appartenenza, come Lanni, Giorgi, Cacia, Mengoni, Carpani, Cinaglia e altri, un nucleo forte completato da giovani in prestito da altre squadre più ragazzi di nostra proprietà come Orsolini, Paolini e altri che abbiamo in prestito come Quaranta e Florio, con quest'ultimo che sarà girato in prestito ad un'altra società. Siamo contenti del lavoro fatto dal nostro ds Giaretta e dalla nostra area tecnica, a partire dal nostro allenatore, così come l'area medica. L'obiettivo rimane la salvezza, da ottenere al meglio possibile e possibilmente in maniera tranquilla. E' un anno di start up mantenendo equilibrio. Vogliamo far leva sui 10/12 giocatori che rappresentano l'anima della società e stiamo lavorando sui prolungamenti di contratti". 

"Abbiamo superato con soddisfazione la crisi sismica che ha colpito il nostro stadio, con la realizzazione della nuova curva mobile che ha avvicinato i nostri tifosi al campo di gioco. Da questo punto di vista ne siamo usciti rafforzati, con la squadra che potrà usufruire di un sostegno ancora più forte. Conto di rinnovare la convenzione in virtù anche dei buoni rapporti con il Comune di Ascoli, apriremo un tavolo a breve per definire tutto in maniera definitiva e strutturale per fare investimenti su un piano pluriennale. Vogliamo risolvere il discorso della copertura della tribuna centrale, da valutare se optare per una soluzione provvisoria oppure se varare già un piano definitivo proprio nell'ottica del rinnovo della convenzione col Comune.

Mercato? Non abbiamo nessuna fretta di cedere Orsolini, siamo molto attenti alle richieste sul mercato, che riguardano più società, le stiamo ascoltando anche per rispetto di un giocatore destinato ad una carriera importante. Il ragazzo però è destinato a terminare la stagione da noi, non vogliamo indebolire la squadra. Se esce un giocatore ne deve arrivare un altro dello stesso livello o di livello superiore. Crediamo molto in Favilli, così come in Perez, sapendo anche che abbiamo l'attaccante più forte del campionato come Cacia. Lazzari anche è un giocatore importante, non ne possiamo fare a meno, così come Gigliotti che ha giocato pochissimo per l'esplosione in positivo di Mengoni. Addae? Lo consideriamo nel gruppo dei giocatori importanti per il nostro progetto, stiamo lavorando al suo rinnovo. Faremo operazioni per potenziare la squadra, sempre con equilibrio". 


CLICCA QUI PER VIDEO CARDINALETTI SU ORSOLINI

CLICCA QUI PER VIDEO CARDINALETTI SU CALCIOMERCATO

CLICCA QUI PER VIDEO CARDINALETTI SU STADIO E CENTRO SPORTIVO

CLICCA QUI PER VIDEO CARDINALETTI SU PROGETTI PRESENTI E FUTURI ASCOLI PICCHIO









© Riproduzione riservata

Commenti (1)

picchio 11 Gennaio 2017 13:02

Mi basta aver sentito " NON ABBIAMO FRETTA DI VENDERE ORSOLINI " il che fa presupporre che l'ascoli non ha nessuna intenzione di svendere e valuta bene le offerte. OTTIMO


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni