Mille Miglia 2014, presentato il passaggio nel Maceratese

Redazione Picenotime

14 Febbraio 2014

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE 1000 MIGLIA
A distanza di molti anni la 1000 Miglia Storica tornerà nel territorio maceratese. La bellissima manifestazione, ormai di livello planetario, si svolgerà in quattro tappe dal 15 al 18 Maggio 2014 e nella seconda da Padova a Roma Venerdi 16 Maggio, attraverserà tutte le Marche da nord a sud.

Alla manifestazione, parteciperanno 420 splendide vetture costruite dal 1927 al 1957, per rispettare i modelli che hanno effettivamente preso parte alla "corsa più bella del mondo", lungo uno splendido itinerario che mostrerà per oltre 1600 km innumerevoli bellezze della penisola.

Presso la sala consiliare della Giunta Provinciale, hanno presentato l'evento Roberto Gaburri presidente di 1000 Miglia Srl, Giuseppe Cherubini presidente del Comitato Organizzatore, Enrico Ruffini presidente dell'AC Macerata, oltre al presidente della provincia Antonio Pettinari, il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli, l'assessore allo sport del Comune di Macerata Alferio Canesin ed il delegato allo sport del Comune di Recanati Mirco Scorcelli.

Il presidente Pettinari ha portato il saluto della Provincia, ponendo grande attenzione al notevole interesse che ruota attorno alla 1000 Miglia, che ha significato un grande passo per il progresso e la motorizzazione italiana fin dalle prime edizioni degli anni '20. Ha tenuto a ringraziare l'Automobile Club Macerata guidato dal presidente Ruffini, che si è fortemente impegnato per questo risultato, ed ha puntualizzato l'importante significato promozionale per il territorio.

Gaburri ha portato il saluto di Brescia, la "città della 1000 Miglia" sede di partenza ed arrivo, ed ha testimoniato di essere rimasto colpito dalla bellezza di questa provincia e dall'entusiasmo con il quale Macerata ha dimostrato di gradire l'opportunità di ospitare l'evento. Quest'anno la quota stranieri toccherà per la prima volta con molta probabilità l'80% delle partecipazioni.

Il presidente Cherubini, ha riferito su alcuni dettagli tecnici: lìorganizzazione ha ricevuto 619 iscrizioni di equipaggi di 36 paesi di cinque continenti: dalla Nuova Zelanda alla Cina, dal Sudamerica ai Paesi Arabi. Notevole anche la presenza di 66 marchi di costruttori automobilistici, cifre che dimostrano il grande prestigio ormai raggiunto dalla "Freccia Rossa". Il presidente dell'AC Ruffini ha voluto sottolineare la grande cultura e passione in provincia per il motorismo storico, e la preziosa possibilità di farsi conoscere ed apprezzare per molte realtà del maceratese.

Il percorso dopo aver attraversato l'anconetano passerà da Loreto a Recanati e poi a seguire i territori di Montecassiano, Villa Potenza, Macerata (dove tornerà a distanza di 27 anni), Sforzacosta, Urbisaglia, San Ginesio e Sarnano, per poi proseguire nel fermano. Nella perla dei Sibillini la 1000 Miglia arriverà per la prima volta ed il connubio Macerata-Sarnano onorerà simbolicamente la figura di Lodovico Scarfiotti egli stesso protagonista negli anni cinquanta delle ultime due edizioni, dopo che il padre Luigi ne fu partecipante addirittura otto volte con risultati di prestigio come il terzo assoluto nel 1932 ed il quinto nel 1933 al volante di vetture Alfa Romeo.

nella foto da sinistra: Franco Ceregioli sindaco Sarnano, Enrico Ruffini presidente AC Macerata, Roberto Gaburri presidente 1000 Miglia srl, Antonio Pettinari presidente Provincia Macerata, Giuseppe Cherubini presidente Comitato Organizzatore 1000 Miglia, Alferio Canesin assessore sport Comune Macerata, Mirco Scorcelli delegato allo sport Comune Recanati (foto Giuseppe Saluzzi).
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni