Terremoto, Bolognola a rischio slavine ma in 40 non vogliono andarsene

Redazione Picenotime

19 Gennaio 2017

Nonostante il rischio valanghe 40 abitanti di Bolognola non vogliono lasciare il proprio paese. Già duramente colpito dal sisma il Comune del maceratese, 155 abitanti nel cuore del Parco nazionale dei Monti Sibillini, è stato dichiarato a rischio slavine a causa delle abbondanti nevicate. Per questo è stata richiesta l'evacuazione dei 60 cittadini rimasti in paese dopo il terremoto di agosto. 

Per 20 si è già proceduto alla sistemazione in un hotel di Pescara. Ma altri 40 non vogliono saperne di lasciare la propria terra. "Vogliono rimanere lì nonostante il rischio valanghe - spiega l'assessore regionale alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti -. E' un problema ma noi più di offrirgli una sistemazione a Pescara non possiamo fare. Stiamo cercando in tutti i modi di portarli via ma non c'è verso. Ognuno è responsabile delle proprie scelte". 

Insieme ai 40 cittadini, quasi tutti anziani, è rimasta in paese anche il sindaco di Bolognola Cristina Gentili. "Abbiamo fatto evacuare i 20 che, dopo il terremoto, erano stati trasferiti nei container e che si trovavano nell'area più pericolosa del paese - commenta il sindaco Gentili con l'agenzia Dire -. Gli altri 40 dormono, in casa o nelle roulotte, in una zona più sicura perchè protetta da barriere paravalanghe e da una pineta. Il rischio slavine ovviamente c''e'' ma non e'' l''area piu'' pericolosa di Bolognola. Non possiamo portarli via contro la loro volontà". 

Anche il primo cittadino dormirà in paese. "Avrei preferito che tutti i cittadini rimasti avessero accettato il trasferimento nella costa - conclude Gentili -. Così non è stato purtroppo. Io, per dovere istituzionale, non posso fare altro che rimanere accanto ai miei concittadini". 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni