SEGNA SEMPRE ZAZA, IL PICCHIO PASSA ANCHE A BARI

Redazione Picenotime

26 Gennaio 2013


Ascoli di scena a Bari per la 23esima giornata del campionato di Serie B, prima gara ufficiale del 2013. I bianconeri intendono continuare la striscia positiva di 10 punti raccolti nelle ultime 4 partite, ma se la dovranno vedere contro l'ottima squadra pugliese che senza la penalizzazione vanterebbe ben 31 punti in classifica. Dirige l'incontro il 32enne Diego Roca della sezione di Foggia.

Formazioni: Silva riparte con Zaza e Feczesin in attacco, con Capece sulla linea mediana. In difesa rientra Ricci al posto dello squalificato Faisca. Torrente opta per il tridente, con Bellomo e Tallo a supportare Caputo

min. 0- Inizia la gara. Ascoli in completo nero con banda verticale bianca, con Di Donato in panchina è Peccarisi il capitano. Pugliesi in consueta casacca biancorossa

min. 2- Bellomo taglia bene per Caputo, ma il bomber barese è in fuorigioco

min. 4- Zaza prova ad involarsi verso la porta di Lamanna, ottima chiusura di Dos Santos

min. 6- Fendente di Bellomo dalla distanza, tocca con la mano in corner Maurantonio

min. 9- Scalise e Capece scambiano bene sulla destra, allontana la minaccia con decisione Polenta

min. 10- Defendi sfonda bene sulla destra, assist per Caputo che non riesce a concludere verso la porta

min. 11- Triplo miracolo di Maurantonio, prima su Tallo, poi su Caputo ed infine su Defendi. Caldissimo il portiere bianconero nel giro di 10 secondi

min. 13- Botta di De Falco che s'impenna sulla traversa. Preme il Bari

min. 15- GOL Ascoli con il solito Zaza, che sfrutta una dormita della difesa barese e brucia Lamanna con un preciso rasoterra mancino dal limite

min. 17- Ascoli vicinissimo al raddoppio con Feczesin, che servito da Zaza corre verso la porta ma trova la super risposta in corner di Lamanna

min. 18- Tiro sporco di Caputo dal limite, si salva in qualche modo Maurantonio

min. 20- Tallo supera in dribbling tre bianconeri ma la sua conclusione in porta è troppo debole

min. 23- Schema su corner Fossati-Capece, ma il destro del biondo centrocampista finisce abbondantemente alto

min. 26- Ammonito Polenta per una strattonata evidente su uno scatenato Zaza

min. 28- Caputo arriva fino in area piccola, splendida chiusura di un attentissimo Peccarisi

min. 30- Torre di Aprile per Bellomo, destro al volo che non inquadra lo specchio

min. 32- Scalise corre bene sulla corsia di destra ma il suo traversone è preda facile del portiere barese

min. 35- Defendi ancora bene sul suo binario di competenza, chiude in modo efficace in corner Pasqualini

min. 39- Ammonito Russo per un fallo su Bellomo

min. 41- Altra grossa chance per il Picchio: Feczesin lancia Scalise verso Lamanna, il terzino bianconero non è freddo e si fa ipnotizzare dal numero uno del Bari

min. 43- Azione in percussione della squadra di Torrente, fa muro in maniera perentoria Peccarisi

min. 44- Bella parata di Maurantonio su una girata sotto misura di capitan Caputo. Sul pezzo l'estremo difensore dell'Ascoli

min. 45- Due minuti di recupero, forcing finale del Bari

min. 46- Sventola di Bellomo dai 25 metri che sfiora il palo. Ammonito Maurantonio per perdita di tempo

min. 47- Finisce il primo tempo, Ascoli in vantaggio grazie al dodicesimo gol in campionato di Zaza

----------------------------------------------------------------------------------------

min. 46- Riparte il match. Torrente inserisce Fedato al posto di Romizi, stessi undici per il Picchio

min. 48- Splendida combinazione Zaza-Feczesin, sinistro secco dell'ungherese che si alza sulla traversa

min. 52- Punizione di Bellomo da posizione centrale, la palla sbatte sulla barriera

min. 55- Calcio piazzato a giro di De Falco, vola Maurantonio a deviare in corner

min. 58- Cross di Defendi sul secondo palo per Aprile, conclusione di prima intenzione respinta con il corpo da Prestia

min. 59- Ammonito Ceppitelli per intervento falloso ai danni di Feczesin

min. 60- Botta di Bellomo da fuori, si distende bene Maurantonio e sporca il pallone in angolo

min. 63- Massimo sforzo prodotto dal Bari in fase offensiva, l'Ascoli deve stringere i denti

min. 64- Silva inserisce Conocchioli al posto di Capece. Torrente risponde con Galano per Aprile

min. 66- Destro da posizione laterale di Tallo che si perde sull'esterno della rete

min. 70- Percussione interessante di Galano sulla destra, tocca a Russo allontanare la minaccia

min. 72- Servizio in verticale di De Falco per Caputo, uscita bassa puntuale di Maurantonio

min. 73- Ultimo cambio per il Bari: fuori Tallo, dentro Iunco

min. 75- Tentativo coraggioso dalla lunga distanza di Conocchioli che si perde sul fondo

min. 77- Guizzo in area di Iunco dopo uno scambio veloce con Caputo, attentissimo Maurantonio

min. 78- Colpo di biliardo di Bellomo dal limite, ancora una volta Maurantonio dice no

min. 80- Silva toglie Feczesin, in campo Soncin. Buona la prova dell'attaccante ungherese

min. 83- Altra conclusione dalla distanza di Bellomo, pallone alto sulla traversa

min. 86- Azione proficua di Fossati sulla corsia mancina che permette di guadagnare un preziosissimo calcio di punizione in attacco

min. 88- Uscita sbilenca di Maurantonio su corner di Bellomo, Dos Santos non ne approfitta sparando alto

min. 90- Tre minuti di recupero, l'Ascoli gestisce con personalità il vantaggio

min. 93- Finisce la gara, importantissima vittoria a Bari del Picchio che grazie ad una rete di Zaza arriva in zona playoff a quota 31 punti

TABELLINO

BARI (3-4-3): Lamanna; Ceppitelli, Dos Santos, Polenta; Defendi, Romizi (46´ Fedato), De Falco, Aprile (64´ Galano); Bellomo, Caputo, Tallo (73´ Iunco). All. Torrente.

ASCOLI (3-5-2): Maurantonio; Prestia, Peccarisi, Ricci; Scalise, Capece (64´ Conocchioli), Russo, Fossati, Pasqualini; Zaza, Feczesin (80´ Soncin). All. Silva.

Arbitro: Roca di Foggia.

Reti: 15´ Zaza

PAGELLE

Maurantonio: Voto 7,5. Impiega pochi minuti a togliersi la ruggine di dosso con un triplo intervento nella stessa azione sui fendenti ravvicinati degli avanti biancorossi. Lo stile non sarà quello di Buffon, ma l'efficacia è massimale. Chiude totalmente la saracinesca, sarà dura per chiunque rispedirlo in panchina. Debutto stagionale da Oscar.

Prestia: Voto 6,5. La sua crescita continua con costrutto, l'attacco di Torrente è un ottimo banco di prova ed il giovane difensore del Palermo non va mai in affanno, sfruttando al meglio la sua imponente fisicità. Granatiere.

Peccarisi: Voto 7,5. La fascia di capitano lo esalta ancora di più, non soffre la velocità di Caputo e soci leggendo sempre in anticipo la trama dell'azione. Dà tranquillità a tutto il reparto, di testa è praticamente imbattibile. Condottiero.

Ricci: Voto 6,5. Il meno elegante dei difensori centrali, ma con caparbietà e massima concentrazione riesce sempre a far muro di fronte alle avanzate pugliesi. Si conferma un ragazzo serio di sicuro affidamento. Grintoso.

Scalise: Voto 6,5. Ha sul destro la chance del raddoppio ma si fa chiudere lo specchio della porta da Lamanna. Meno arrembante del solito in fase di spinta, si rende utilissimo nel contenimento con un paio di chiusure in bello stile. Funzionale.

Capece: Voto 6. Non brilla per personalità sul centro destra, anche se non commette errori eclatanti e scambia bene con i compagni di reparto. Può fare meglio, ha importanti mezzi tecnici. Talento grezzo.

Russo: Voto 6. Piazzato a sorpresa in cabina di regia si limita soprattutto a contenere le avanzate di Bellomo e soci. Non ha la visione di gioco di Loviso ma il suo filtro risulta comunque preziosissimo. Frangiflutti.

Fossati: Voto 6. Dovrebbe fare da collante tra centrocampo ed attacco, alla resa dei conti però si rende utile soprattutto come mediano puro, sgobbando tanto ma sbagliando troppi appoggi. Gregario.

Pasqualini: Voto 6. Pomeriggio di grande lavoro e sofferenza di fronte ad uno scatenato Defendi, tira fuori fino all'ultima goccia di energia con interventi sempre al limite. Determinato.

Zaza: Voto 7,5. Quando ha la palla sul sinistro al limite dell'area i portieri avversari possono iniziare a farsi il segno della croce... In particolar modo nel primo tempo sciorina giocate d'alta scuola, dimostrando di essere migliorato tanto anche nelle rifiniture. Devastante.

Feczesin: Voto 6,5. Impegna con fisico ed intelligenza tattica la titubante difesa di Torrente, scambiando bene con Zaza ed andando vicinissimo al raddoppio con un sinistro in corsa deviato ottimamente in corner da Lamanna. Panzer mobile.

Conocchioli: Voto 6. Silva lo inserisce per dare respiro alla linea mediana e lui risponde con tanta corsa, morsi sulle caviglie avversarie e qualche errore di troppo nei disimpegni. Jolly prezioso.

Silva: Voto 7. Aveva ammesso proprio al nostro microfono di vedere Zaza in grande forma ed il bomber lucano gli ha dato pienamente ragione con un altro gol decisivo. La lunga sosta non ha spento il magic moment della sua squadra, sempre ordinata in campo e micidiale nelle ripartenze. Se la dirigenza dovesse accontentarlo in alcune sue richieste in questi ultimi giorni di mercato i playoff potrebbero non essere un miraggio così lontano... Ispirato.

Roca: Voto 6,5. Riesce a non esacerbare i toni della contesa interrompendo il gioco a ragion veduta e distribuendo in maniera consona i cartellini. Puntuale.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni