Emergenza neve-terremoto, Provincia Ascoli convoca d'urgenza Assemblea dei sindaci

Redazione Picenotime

15 Febbraio 2017

Il presidente della Provincia di Ascoli Piceno Paolo D'Erasmo, raccogliendo le sollecitazioni di tutti i sindaci del territorio, ha convocato d'urgenza per Lunedì 20 Febbraio l'Assemblea dei sindaci con all'ordine del giorno numerose ed importanti problematiche, tuttora aperte, dovute alla straordinaria doppia emergenza terremoto e neve verificatasi nel mese di gennaio scorso. Una situazione ulteriormente aggravata dalle piogge e dallo scioglimento della neve, che nei giorni scorsi hanno provocato vari smottamenti e dissesti idrogeologici. 

La seduta si svolgerà alle ore 16 nella Sala del Consiglio Provinciale e avrà come temi, oltre alla verifica dello stato di attuazione degli interventi programmati, la ricognizione del dissesto delle strade e degli ingenti danni al patrimonio pubblico, alle attività produttive, alle imprese e all'agricoltura.  In agenda anche il disservizio Enel all'utenza con oltre 16 mila disalimentazioni che hanno colpito centri abitati e località della provincia, che richiede risposte anche in termini di investimenti sul territorio. La comunicazione dell'Assemblea è stata inviata anche ad autorità istituzionali tra le quali: la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Capo Dipartimento della Protezione Civile Curcio, il Commissario Straordinario per la Ricostruzione Errani, il Presidente della Regione Ceriscioli, la Vice Presidente della Regione Casini e l'On. Agostini. 

Provincia e Comuni hanno ritenuto fondamentale, attraverso questa iniziativa istituzionale di mobilitazione, aprire una fase di confronto con tutti i soggetti responsabili della ricostruzione per definire il quadro delle risorse necessarie e programmare gli opportuni provvedimenti di ripristino e le azioni per il rilancio delle attività economiche e dei servizi profondamente colpiti dalle tante calamità. 



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni