Moto3, sabbia e pioggia complicano i test privati di Fenati a Jerez de la Frontera

Redazione Picenotime

23 Febbraio 2017

Romano Fenati

Dei due giorni di test privati dedicati a Moto3 e Moto2, sul circuito di Jerez de la Frontera, il Marinelli Rivacold Snipers Team ha potuto sfruttarne solo uno, il primo. La sabbia caduta nella notte sulla pista, unita alla pioggia, non hanno creato le condizioni favorevoli ad alcun test oggi. Ieri, Romano ha compiuto 48 giri, provando tutti gli assetti possibili: un giro, un cambio, un giro, un cambio e così via, pensando a togliersi i dubbi sulle configurazioni, più che al tempo. Alla fine è risultato comunque 4° con un buon 1:47.265. Jules Danilo ha girato di più compiendo 71 giri e chiudendo in 1:48.534.

Romano Fenati: "Ieri è stata sicuramente una giornata positiva perché, come ci eravamo prefissati, siamo riusciti a migliorare il feeling con la moto e a lavorare bene. Oggi la pista era impraticabile e, purtroppo, abbiamo potuto effettuare solo pochi giri. Continueremo il lavoro nei prossimi test ufficiali".

Jules Danilo: "Ieri abbiamo lavorato molto provando tante cose. Sto lavorando per recuperare fiducia nella moto che è fondamentale per andare forte. Questa mattina la pista era molto sporca ed era davvero difficile girare. Nel pomeriggio, con la pioggia, sono uscito per provare un paio di modifiche al posteriore e per capire come continuare il lavoro nei prossimi test IRTA".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni