Moto3, lo Sky Racing Team di Fenati promette una stagione al top

Redazione Picenotime

27 Febbraio 2014

Milioni e milioni di italiani appassionati di motori stanno per trovare in un’unica tv una stagione sportiva in diretta con modalità senza precedenti, dove le loro passioni avranno finalmente lo spazio, la qualità e la ricchezza che meritano.

Quest’anno il giro del mondo del Motomondiale e della Formula 1 toccherà 4 continenti solo nella grande casa dei motori di Sky, l’unica a trasmettere in diretta e in Alta Definizione tutti e 37 i Gran Premi della nuova stagione della velocità: 9 mesi di adrenalina pura con il racconto esclusivo di 35 weekend di gara e due sole soste, una il 3 agosto e l’altra il 16 novembre. Un campionato lungo e appassionante proprio come una stagione calcistica.

Le cinque novità di maggiore rilievo sono:

1. Tutto il Motomondiale è in diretta e in Alta Definizione solo su Sky, a partire dai 18 Gran Premi della MotoGP, 10 dei quali in esclusiva live e gli altri 8 in diretta anche su Cielo, la grande vetrina in chiaro di Sky, per ripetere l’accoppiata vincente delle Olimpiadi di Sochi

2. Oltre 30 ore live per ogni weekend di gara, con il mosaico interattivo in HD per moltiplicare e personalizzare la visione e la novità del “Super Touch MotoGP”

3. Accanto a Sky Sport F1 HD, nasce Sky Sport MotoGP HD (dal 10 marzo, anche su Sky Go): non solo i 18 GP live, ma passione, storia e volti di 60 anni di Motomondiale, 24 ore su 24

4. La squadra del commento: Zoran Filicic, nuova voce della MotoGP, con Loris Capirossi, Mauro Sanchini e Irene Saderini

5. Social e Digital: 3 account ufficiali con FB, Twitter, Instagram e la nuova area dedicata del sito skysporthd.it/motogp

Sarà l’annata dello spettacolo senza soste: dopo il punto di non ritorno raggiunto con la F1 grazie ai cambiamenti introdotti da Sky, anche il Motomondiale (MotoGP™, Moto2™, Moto3™) sarà tutto in diretta e in Alta Definizione solo sulla pay tv italiana, che trasmetterà anche in esclusiva live i 10 Gran Premi più appassionanti della classe regina. Solo su Sky, infatti, correranno in diretta – tra le altre - le emozioni del primo GP europeo della stagione a Jerez, in Spagna, le tappe decisive del Mondiale dall’altra parte del globo – Giappone, Australia e Malesia - e i ricordi argentini ripristinati al “Termas de Rio Hondo”, il nuovo circuito chiamato a ospitare una gara che manca da 15 anni.

E dopo la strada aperta dalle Olimpiadi invernali di Sochi 2014, per la prima volta il “tocco Sky” si estenderà al free to air anche per la MotoGP: sarà Cielo, la grande vetrina in chiaro di Sky, a garantire la diretta degli altri 8 Gran Premi del campionato.

Come per la F1, il Motomondiale su Sky godrà di oltre 30 ore live per ogni weekend di gara, del mosaico interattivo in HD e di un canale dedicato, il primo in Italia acceso h24 sul mondo delle moto: Sky Sport MotoGP HD, in onda dal prossimo 10 marzo sul 208. Per ogni classe - dalle prove libere alla gara, passando per le qualifiche -, Sky racconterà ogni singola curva di una stagione che si preannuncia stellare, con i grandi della MotoGP a caccia di Marquez e lo Sky Racing Team by VR46 alla sua prima avventura in Moto3. Per prepararsi a un’annata così, la rivoluzione di Sky passerà anche dal racconto: Zoran Filicic sarà la nuova voce guida della MotoGP (e della Moto3), mentre il commento tecnico sarà affidato agli ex campioni Loris Capirossi e Mauro Sanchini.

Quest’anno per Sky il Motomondiale avrà anche un obiettivo in pista: dare un futuro al motociclismo italiano attraverso lo Sky Racing Team by VR46. Dopo i primi test ufficiali della stagione, la squadra nata da un’idea di Sky e Valentino Rossi svela le sue KTM, le moto che porteranno l'ascolano Romano Fenati e Francesco Bagnaia a cercare un posto nella storia sui circuiti più importanti del mondo.

I canali informativi Sky garantiranno una copertura totale del Motomondiale. Rubriche, notizie, servizi, anticipazioni e commenti saranno una costante di Sky Sport24 HD, il primo canale all news di sport in Italia. Molti altri appuntamenti con l’informazione sul mondo delle moto saranno garantiti da Sky TG24 HD.

L’esordio promette bene. In Spagna si è concluso con un bilancio più che positivo il primo ciclo di test invernali per lo Sky Racing Team, che da Almeria a Jerez ha ottimizzato gradualmente set up e feeling con le nuove moto, rimanendo sempre nel gruppo di testa della classifica dei tempi. Dopo lo shake down iniziale delle KTM all’inizio di febbraio in Andalusia, lo Sky Racing Team by VR46, la squadra nata da un’idea di Sky e Valentino Rossi, ha raggiunto in poco tempo l’affiatamento ideale all’interno di un gruppo di lavoro già unito e collaudato dopo neanche un mese di test ufficiali. Romano Fenati e Francesco Bagnaia, i giovani piloti che dal prossimo Campionato Mondiale Moto3 correranno sui circuiti più importanti del mondo, si alleneranno nel motor ranch di Tavullia, dov’è iniziata la straordinaria avventura. L’obiettivo di Sky verte tutto su un impegno carico di entusiasmo: dare un futuro al motociclismo italiano, costruendo un team di giovani campioni italiani pronti a lottare per un posto nella storia. Sky presenta il dream team – piloti, team manager, team coordinator, capi tecnici, ingegneri e meccanici - che da quest’anno si inserirà in un contesto di grande competizione mondiale, con i campioni internazionali sempre più agguerriti nel contendersi le posizioni che contano.

Ecco l’organigramma dello Sky Racing Team:

Sky Racing Team by VR46: la squadra
Vittoriano Guareschi: Team Manager
Alfredo Dente: Team Coordinator

ROMANO FENATI
Rossano Brazzi: Team Crew Chief
Javier Cabezuelo Miguel: Team Track Electronic
Carlo Micheli: Team Mechanic
Christian Dionigi: Team Mechanic

FRANCESCO BAGNAIA
Patrick Mullauner: Team Crew Chief
Alberto Iotti: Team Track Electronic
Claudio Fuccaro: Team Mechanic
Alejandro Joaquin: Team Mechanic
Stefano Signoretti: Team Track Coordinator
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni