Cittadella, Gabrielli: “Eccessivo rosso Iori ad Ascoli ma dobbiamo essere più forti degli episodi”

Redazione Picenotime

20 Marzo 2017

Andrea Gabrielli

Il presidente del Cittadella Andrea Gabrielli ha tracciato un bilancio dopo la sconfitta della sua squadra per 2-1 al "Del Duca" di Ascoli nella 31esima giornata del campionato di Serie B.

I granata hanno raccolto solamente due vittorie nel girone di ritorno e per la prima volta in stagione sono usciti dalla zona playoff: "Un punto sotto la zona promozione non fa cambiare il mondo. La classifica la guardo, ma non ci faccio troppo caso perché non la ritengo veritiera, alla luce delle prestazioni del Cittadella, soprattutto quelle casalinghe. Siamo appena fuori, ma possiamo rientrarci subito, sin dal prossimo turno - ha detto Gabrielli sulle pagne del 'Gazzettino' -. Ogni partita è un capitolo a sé, ha la sua storia. È vero che ultimamente non riusciamo ad assistere a una gara normale, esente da errori, ma dobbiamo fare anche le nostre riflessioni e assumerci le responsabilità, perché ad Ascoli non ho visto il miglior Cittadella. Dobbiamo fare meglio noi e lasciar perdere tutto il resto, perché è fondamentale ritornare la squadra di qualche tempo addietro. Concentriamoci e lavoriamo su noi stessi - ha aggiunto il numero uno del club veneto -. Il fatto di giocare con un uomo in meno complica la vita, altera certi equilibri, però non è sufficiente per dire che la partita è persa a priori. Ci va male in alcune decisioni, ma dobbiamo essere più forti di questi episodi: se la squadra mira a certi livelli deve saper superare tutto. Il rosso a Iori? Stava per andare verso il pallone, non c’era intenzionalità. La punizione è stata oltremodo pesante, eccessiva".



© Riproduzione riservata

Commenti (6)

Marco R. 21 Marzo 2017 09:37

epulsione sacrosanta il rigore non lo commenti?


L.G.S. 21 Marzo 2017 10:50

fallo cattivo a gioco fermo su giovane
giustamente penalizzato con il rosso
non consentendo di fare il prepotente


Alberto da monza 21 Marzo 2017 13:47

Diciamo la verità... l espulsione non c'era l'arbitro ha sbagliato di brutto e siccome l ha capito ha cercato di compensare regalando un rigore altrettanto assurdo ... insomma ha riparato alla errore con un altro errore


antonio26 21 Marzo 2017 15:52

Iori ha commesso un errore che a 35 anni non ti puoi permettere
Rigore inesistente
Arbitraggio da terza categoria , scandaloso


ascoli tutto il resto è noia 22 Marzo 2017 09:40

a norma di regolamento espulsione ingenua ma sacrosanta, iori scalcia cassata a gioco fermo,sul rigore lasciamo perdere che è meglio


Andrea2 22 Marzo 2017 21:00

Esplusione piuttosto severa e rigore inesistente.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni