Moto3, Fenati chiude in settima posizione il Gran Premio d'Argentina

Redazione Picenotime

09 Aprile 2017

Romano Fenati

Vittoria in rimonta per Joan Mir nel Gran Premio d’Argentina. Il pilota del team Leopard partiva da sedicesimo in griglia ma è riuscito a superare tutti i suoi avversari e tagliare per primo il traguardo nella gara sul circuito delle Termas de Rio Hondo. È la seconda vittoria stagionale per lo spagnolo, che si conferma quindi leader in classifica a punteggio pieno, 50 punti in due gare per lui. Il podio argentino è la fotocopia di quello in Qatar: secondo John McPhee del British Talent Team, terzo Jorge Martin della Del Conca Gresini Moto3.

Si conclude con un settimo posto la seconda prova del Mondiale Moto3 per Romano Fenati. Il pilota di Ascoli, che scattava dalla sesta casella in griglia, ha perso posizioni nelle fasi iniziali della gara. Complice un problema in griglia (non entra la folle e la frizione si surriscalda) e un contatto con Antonelli nei primi giri, Romano si ritrova a dover risalire dalla diciannovesima posizione. Al quinto giro fa segnare il miglior tempo della gara (1'49.415) e da lì ha inizio la sua rimonta. Conclude la gara con una buona settima posizione e punti importanti per il Campionato. Ventiduesima posizione per Jules Danilo che fa del suo meglio dopo un fine settimana non al massimo della forma fisica. Tra due settimane appuntamento in Texas.

Romano Fenati: "Nelle fasi iniziali della gara ho perso contatto con il gruppo di testa e mi sono ritrovato dietro nel traffico. Potevamo fare molto meglio, ma ci riproviamo in Texas".

Jules Danilo: "È stata una gara difficile. Non sono partito benissimo ma ho spinto forte per recuperare posizioni. Il ritmo gara non era male ma non abbastanza per prendere il gruppo davanti. Non voglio assolutamente mollare e fra due settimane in Texas cercheremo di ripartire con il piede giusto".



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni