Curiosità Ascoli-Brescia: difesa lombarda colabrodo ma Cagni non prende gol al Del Duca dal '92

Redazione Picenotime

21 Aprile 2017

Foto da Legab.it

Ecco tutte le curiosità statistiche elaborate da Football Data in relazione al match Ascoli-Brescia in programma domani pomeriggio allo stadio "Del Duca" per la 37esima giornata del campionato di Serie B. 


Rigori ed espulsioni a favore: i primati bianconeri

Ascoli squadra regina della Serie B 2016/17 per rigori ed espulsioni a favore: 9 i penalties calciati dai marchigiani in 36 giornate, 12 i “rossi” in favore.

Crisi bianconera: una vittoria nelle ultime 11 giornate

Ascoli in crisi: i marchigiani non vincono da 5 turni, in cui hanno messo insieme 2 pareggi e subito 3 sconfitte. L’ultima affermazione bianconera è datata 18 marzo scorso, 2-1 al “Del Duca” sul Cittadella. Nelle ultime 11 giornate questo è l’unico successo marchigiano, in mezzo troviamo 4 pareggi e 6 sconfitte.

Cacia secondo marcatore della Serie B all-time, parte la “caccia” a Schwoch

Con la rete a Chiavari contro la Virtus Entella del 4 aprile scorso, Daniele Cacia ha raggiunto quota 130 gol in Serie B, nella sola regular season, agganciando al secondo posto della classifica all-time di questo campionato Giovanni Costanzo (che ha militato in categoria dal 1934 al 1947). Ora parte la “caccia” al primato dei 135 gol di Stefan Schwoch.

Un Cassata “cattivo”

Francesco Cassata è il giocatore più ammonito della Lega B 2016/17: 19 i cartellini gialli subiti in 36 giornate di campionato.

Di fronte le due squadre più fragili nei 30 minuti finali di gara

Ascoli-Brescia è la sfida fra le due formazioni più distratte nella mezz’ora finale di gioco, dopo 36 turni della Lega B 2016/17: 24 i gol subiti dai marchigiani dal 61’ al 90’ inclusi recuperi, 22 dal Brescia. 

Un Brescia “nervoso”

Il Brescia è la formazione cadetta che ha subito il maggior numero di espulsioni dopo 36 giornate della Lega B 2016/17: 12. I provvedimenti hanno colpito 2 volte a testa Coly e Martinelli, 1 ciascuna Blanchard, Bonazzoli, Calabresi, Caracciolo, Lancini Edoardo, Ndoj, Sbrissa e Torregrossa.

Brescia, difesa peggiore della B 2016/17

Il Brescia – 51 gol subiti in 36 partite – è la peggior difesa della Lega B 2016/17. 

Brescia: 1 vittoria esterna nelle ultime 28 giocate

Brescia senza successi esterni dal 24 settembre scorso, quando fu 3-0 al “Tombolato” su un Cittadella che arrivava da 5 vittorie nelle prime 5 giornate. Per altro questa in Veneto è l’unica vittoria bresciana nelle ultime 28 trasferte ufficiali; nel mezzo 7 pareggi e ben 20 sconfitte.

Aglietti imbattuto contro il suo ex “mister”

Quarto confronto ufficiale assoluto tra Alfredo Aglietti e Gigi Cagni: il bilancio dei 3 precedenti, tutti relativi al 2011/12, è di 1 successo di Aglietti e 2 pareggi. Rocambolesca la finalissima di ritorno del play-out, con gli azzurri toscani che erano sul 2-2 a 3’ dalla fine, quando il biancorosso Paolucci fallì un rigore; poi la rete allo scadere di Tavano e la salvezza azzurra.  Da calciatore, Aglietti è stato alle dipendenze di Luigi Cagni nel corso della stagione cadetta 1997/98 nell’Hellas Verona, serie B, con Cagni esonerato nel mese di marzo.

Aglietti cerca il primo successo

Alfredo Aglietti affronta per la settima volta in partite ufficiali - da allenatore – il Brescia; nei 6 precedenti l’attuale tecnico dell’Ascoli non ha mai vinto: bilancio – per lui - di 3 pareggi ed altrettante sconfitte (tutte subite in trasferta). 

Cagni in vantaggio; ad Ascoli non subisce gol dal 1992/93

Sono 11 i precedenti ufficiali tra l’attuale tecnico dell’Ascoli e la formazione marchigiana con Cagni che fino a questo momento ha ottenuto un bilancio – a proprio favore - di 5 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Da notare che le squadre di Cagni hanno subito gol solo nel primo dei 4 incroci in trasferta: 0-3 subito dal “suo” Piacenza, nella serie B 1992/93. In seguito al k.o. interno per 2-3 del 6 febbraio 2005, Cagni si dimise dalla panchina del Catanzaro.

Brescia: una sola vittoria nelle Marche e senza gol da 232 minuti

Campo “difficile” per il Brescia quello del “Del Duca” di Ascoli. I lombardi hanno vinto nelle Marche una sola volta in 17 precedenti ufficiali, a fronte di 5 pareggi ed 11 sconfitte: è successo il 26 febbraio 2008, 1-0 in B con rete decisiva di Caracciolo al 58’: la gara venne rinviata per due volte in dicembre, il 15 ed il 16, causa neve. Il Brescia, inoltre, non segna allo stadio ascolano da 232’, ossia dal gol di Jonathas al 38’ di Ascoli-Brescia 3-1 del 21 aprile 2012; poi si contano i residui 52’ di quel match e le intere gare del 2012/13 (2-0 bianconero) e del 2015/16 (0-0). Un’ultima curiosità: il Brescia subì il 17 maggio 1981 ad Ascoli una rocambolesca retrocessione in serie B all’ultima giornata di campionato: non fu sufficiente lo 0-0 finale alle “rondinelle” condannate a 3’ dalla fine del campionato grazie al gol di Manuel Gerolin in Udinese-Napoli 2-1. Quell’anno, primo anno con le classifiche avulse nella storia del calcio italiano, finirono a 25 punti Brescia, Como, Ascoli, Avellino ed Udinese, con i lombardi terzultimi a fare compagnia in B alle già retrocesse Perugia e Pistoiese.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni