Ascoli Piceno, Castelli: “Svelato arcano su classifica retribuzione media occupati”

Redazione Picenotime

04 Maggio 2017

Guido Castelli

L'osservatorio statistico dei consulenti del lavoro ha chiarito, con una doverosa precisazione, le ragioni che hanno portato a collocare la provincia di Ascoli all'ultimo posto della speciale graduatoria stilata in riferimento alla retribuzione media degli occupati.

"La classifica- sottolinea il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli- è stata stilatà, in sostanza, tenendo conto anche delle indennità corrisposte a titolo di cassa integrazione che, come è noto, non sono "retribuzioni" in senso stretto e che comunque sono molto più basse rispetto al salario precedentemente goduta dal lavoratore". 

Svelato quindi l'arcano che ha, oggettivamente, prodotto una distorsione nella compilazione della graduatoria delle retribuzioni medie per occupato. "Resta il fatto che- aggiunge Castelli- l'aumento esponenziale della cassa integrazione evidenzia la condizione di gravissima crisi dell'economia provinciale. Una crisi ulteriormente aggravata dal terremoto e che richiede misure radicali di intervento ben più consistenti ed efficaci di quelle sinora ipotizzate dal governo nazionale e dalla regione".

Il primo cittadino ascolano auspica "l'adozione di una strategia che passi anche da scelte coraggiose sul piano delle infrastrutture, dei servizi, dell'energia e della cancellazionedei troppi lacciuoli burocratici che- chiosa Castelli- frenano la ripresa nelle aree industriali della vallata del Tronto".




© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni