Consorzio Vini Piceni al fianco di “Risorgi Marche”, concerti in montagna con Marcorè

Redazione Picenotime

07 Giugno 2017

Neri Marcorè

Il Consorzio comunica di aver ha aderito all’iniziativa “Risorgi Marche”, evento che nasce dalla collaborazione con la Regione Marche e che lo vede protagonista insieme all’Istituto Marchigiano di Tutela Vini e l’associazione Food Brand Marche.

Il progetto prevede l’allestimento e la realizzazione, nei luoghi del cratere sismico, di 12 concerti ad ingresso libero tenuti da artisti di fama nazionale, sotto la direzione artistica di Neri Marcoré.

Il programma prenderà avvio il 25 giugno 2017 ad Arquata del Tronto e terminerà il 3 agosto ed in ognuna delle date il Consorzio disporrà di uno stand dove valorizzare e promuovere le denominazioni di origine tutelate. Il progetto prevedrà anche il coinvolgimento delle attività artigianali ed agricole dei luoghi di volta in volta coinvolti al fine di fungere da volano per una più rapida e incisiva ripresa economica delle zone colpite.

E’ un onore essere tra i primi sostenitori di questa iniziativa - ha dichiarato il presidente Giorgio Savini - visto anche il fine nobile di essa. Il Consorzio Vini Piceni è una realtà basilare dell’economia della parte meridionale delle Marche, quella maggiormente ferita dal sisma, da dove proviene il 50 % della produzione regionale di uva . Pur non avendo registrato, per fortuna, danni a strutture o impianti e nonostante che le zone di montagna non presentano investimenti vitivinicoli importanti, il Consorzio non poteva sottrarsi nel contribuire al rilancio del territorio soprattutto di quello appenninico”.

La partecipazione all’iniziativa sarà una occasione per promuovere le nostre eccellenze locali, spesso poco conosciute. Particolarmente significativa sarà la prima che si terrà il 25 Luglio a Forca di Presta di Arquata del Tronto - puntualizza il direttore del Consorzio Armando Falcioni - luogo dove negli anni ’80 è stato riscoperto il vitigno Pecorino, prodotto di punta nella docg “Offida” e nella d.o “Falerio” che poi ha avuto la diffusione conosciuta.Negli stand comunque verrà anche messo in evidenza l’importanza della d.o Rosso Piceno, tutelato da questo Consorzio, visto che l’anno prossimo ricorrerà il 50° del suo disciplinare”.

Il Consorzio Vini Piceni sarà presente nei 13 concerti con propri stand dove verranno promosse le d.o tutelate ovvero “Offida”, “Rosso Piceno” ,”Falerio” e “Terre di Offida”.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni