Ascoli, per Ganz non è ancora detta l'ultima parola. Il faro in attacco è Favilli

Redazione Picenotime

18 Giugno 2017

Simone Andrea Ganz

Per l'Ascoli Picchio non è ancora definitivamente chiuso il discorso relativo a Simone Andrea Ganz. Il 23enne attaccante figlio d'arte, legato alla Juventus da un contratto fino al 30 Giugno 2020, sembrava fino a pochi giorni fa vicinissimo al Pescara di Zdenek Zeman, che aveva ammesso pubblicamente di volerlo al più presto a disposizione. Il giocatore, che era stato promesso all'Ascoli lo scorso Gennaio nell'ambito dell'operazione che ha portato Riccardo Orsolini alla Juventus, ha mostrato subito gradimento per la destinazione biancazzurra con i due club che avevano trovato una bozza d'accordo sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto a cifra fissata in caso di approdo in Serie A.

Su Ganz ha fatto però irruzione nelle ultime ore il Genoa di Enrico Preziosi, che ha incontrato i dirigenti della Juventus esternando la propria intenzione di acquistare a titolo definitivo il cartellino dell'attaccante per una cifra vicina ai due milioni ed in più ha chiesto il prestito del centrocampista Rolando Mandragora, reduce dai Mondiali Under 20 in Corea del Sud.

A questo punto si sono rimescolate le carte in tavola e l'Ascoli potrebbe nuovamente tornare in pista per Ganz, nonostante il giocatore abbia espresso a più riprese il suo desiderio di approdare alla corte di Zdenek Zeman. La vicenda, come sottolinea il sito Pescarasport24.it, non troverà comunque soluzione prima del 24 Giugno: solo dopo quella data, infatti, la Juventus tornerà esclusiva proprietaria del cartellino (il Verona vanta un diritto di riscatto che comunque non eserciterà).

Per cautelarsi il Pescara ha già fatto un primo sondaggio per Pierluigi Cappelluzzo, centravanti classe 1996 di proprietà del Verona che già aveva giocato in riva all'Adriatico nella stagione 2015/2016 con Massimo Oddo in panchina. Cappelluzzo viene monitorato anche dal direttore sportivo dell'Ascoli Cristiano Giaretta, che però al momento in attacco è concentrato soprattutto sulla questione relativa ad Andrea Favilli. Domani il 20enne attaccante pisano verrà ufficialmente riscattato dal Livorno per una cifra attorno ai 3 milioni di euro, a quel punto si dovrà capire  quante e quali offerte da club di Serie A arriveranno per un giocatore che i dirigenti di Corso Vittorio Emanuele valutano più di Riccardo Orsolini (dagli 8 milioni di euro a salire). Con Daniele Cacia che non rientra più nei piani tecnici, l'attacco della squadra di Fulvio Fiorin ed Enzo Maresca dovrebbe poggiare sulla potenza e sul senso del gol di Favilli, ma nel caso in cui dovessero arrivare proposte irrinunciabili il talento assistito da Donato Di Campli verrebbe lasciato partire, con tutte le valutazioni del caso che comunque verranno fatto d'intesa con la Juventus come ha confermato il ds Cristiano Giaretta sulle pagine di "Tuttosport".

In attesa anche di definire il futuro di Leonardo Perez (che vanta un contratto fino al 30 Giugno 2018 con opzione per un'altra stagione e che vorrebbe rimanere in B), l'Ascoli non ha ancora perso le speranze di portare nel Piceno Simone Andrea Ganz, che con Favilli potrebbe formare una delle coppie gol più interessanti dell'intera cadetteria.



© Riproduzione riservata

Commenti (28)

Giovanni 62 18 Giugno 2017 10:34

CHI ci capisce qualcosa è veramente bravo.
Solo una cosa è sicura, la più sbagliata, il siluramento di Cacia, senza piano B, senza spiegazioni plausibili, contro il popolo bianconero che non conta niente.
Se è una questione economica faccio ridere, se è una questione tecnica, basta rivedere qualche centinaio di reti di questo scarto dell'Ascoli.
O è economica o tecnica, entrambe fanno PIANGERE.
Complimenti e Auguri.


asnkvola 18 Giugno 2017 10:47

Ganz vuole venire ad Ascoli ma il Pescara sgancia più soldi,mistero risolto.


asnkvola 18 Giugno 2017 10:52

Sembra che Cacia si è silurato da solo dopo la partita col Bari facendo questa dichiarazione" Ho saputo che il presidente appena torna dal Canada vuole fare i conti,lo aspettiamo così vediamo i conti che vuole fare" più o meno sono queste le parole che ha usato,è chiaro che se la cosa è vera dall'altra parte dell'oceano la risposta non si è fatta attendere.......


Quarti di nobiltà 18 Giugno 2017 11:22

I conti bisosogna saperli fare, disse il conte.


Giovanni 62 18 Giugno 2017 12:46

Quindi perdiamo il più forte giocatore della categoria per diatribe e per orgoglio personali.
Andatevi a rivedere il gol contro l'Avellino e l'assist, movimenti e tocchi che hanno salvato l Ascoli.
ALLA FACCIA DEL SOLO BENE DELL' ASCOLI.
Pazzia allo stato brado.
AUGURI PER IL SOSTITUTO E CHE SIA MUTU PARDON MUTO.
La parola passa ai Procuratori, loro possono dire tutto.
CACIA PIANGE PERCHÉ NON TROVERÀ SQUADRE.......


WALL_E 18 Giugno 2017 12:47

Sono sempre più convinto che il siluramento di Caccia non sia ne questione economica ne tecnica.
Lui che poteva avere un futuro nella società viene cacciato perché dice la verità


simosbn74 18 Giugno 2017 12:59

Secondo me su bianchi e giorgi(anche se mi dispiace) ha ragione Bellini (quando ce l'ha è giusto dargliela) su cacia se riesci a fare un attacco ganz favilli può anche andare a Bari.
Poi comunque aspettiamo almeno l'inizio del ritiro per capire un po' la squadra e tiriamo le somme! Bisogna contesta quando serve, dato che qua fate un macello poi allo stadio tutti zitti però. E cacia bianchi e giorgi sono stati tartassati dalle stesse persone che oggi si strapperebbero i capelli se li vendi. Ps rivogliamo il vecchio stemma!


MARIO78 18 Giugno 2017 12:59

Ma smettiamola con sto Cacia per carità un ottimo attaccante però fatevi una domanda perché ogni anno ha cambiato Mino una squadra quando non due addirittura il primo anno a gennaio non andò via perché non poteva cambiare più e non potemmo prendere Antenucci .Basta lasciate stare la dirigenza loro sanno cosa fare chi sono di più quelli che criticano o quelli muti che hanno paura a parlare che sono con la dirigenza e la società ? Noi stiamo in b e minimo vogliamo restarci e non fare voli pindarici o andare in a come il Pescara che ha perso tutte le partite noi programmiamo anche se a molti la parola progetto non piace io sono favorevole ad un progetto per la A .


Lu LLò 18 Giugno 2017 13:03

CR7 È LIBERO. IO UN PENSIERINO CE LO FAREI


paolo 18 Giugno 2017 13:09

Tagliamo corto. Il presidente non capisce nulla di calcio e privarsi di Cacia e' un errore assurdo. E se il nostro bomber si e' lamentato di qualcosa che non sappiamo, ha ragione in ogni caso e noi dobbiamo essergli grati poiche' grazie a lui abbiamo raggiunto due salvezze insperate. Inoltre e' inutile illudersi e scrivere fesserie: Favilli sara' venduto e Ganz non verra' in Ascoli. Ma, col predicare il risparmio da mattino a sera, chi vuol venire in questa squadretta ? Facciamo solo ridere.....cioe' piangere.


Karmid 18 Giugno 2017 13:51

Preferisce Pescara perché hanno un allenatore di nome Zeman anziché l'ascoli che ha un NON allenatore. Voi al posto di ganz che fareste?


LORENZO CAPRO' 18 Giugno 2017 13:52

ASKNVOLA E' TUTTO IL CONTRARIO, GANZ VUOLE ANDARE DA ZEMAN, MA IL RAPPORTO CON LA JUVE, L'AFFARE IN COMUNE DI FAVILLI E LA SERIETÀ DEL PICCHIO POTREBBE FARE LA DIFFERENZA. LA PARTITA È MOLTO APERTA. VI INVITO DI PARLARE A FINE CAMPAGNA ACQUISTI , SECONDO ME CHI HA CRITICATO TANTO, FARA' UNA PESSIMA FIGURA. QUEST'ANNO CI DIVERTIREMO !!!


Luca (AP) 18 Giugno 2017 14:05

Quest'anno e lo dico senza polemiche, si rischiano brutte figure. Immagino che verranno costruite delle corazzate che daranno delle lezioni di calcio... speriamo di non deprimerci troppo...


Paolo2 18 Giugno 2017 14:54

Io sono ottimista e credo dopo Maresca i dirigenti sanno che non possono sbagliare gli acquisti, quindi ci sorprenderanno in positivo. Xk se dovessero fare altri azzardi anche nei giocatori sanno perfettamente che troppe teste salteranno, a partire dai soci che hanno avallato tutto. Per quanto riguarda Cacia vedo che qualcuno inizia a capire che il vero motivo dell'allontanamento è caratteriale: ricordiamoci le chiacchiere su litigi aglietti-Cacia.... x non parlare dei due di prima!!!!


giancarlo pasinato 18 Giugno 2017 15:20

la destinazione di ganz la decide la juventus non certo il giocatore, quando firmi per loro queste cose le devi mettere in preventivo da quelle parti funziona cosi',uno tra ganz e favilli sara' un giocatore del'ascoli per la prossima stagione difficile entrambi, poi se mi sbagliero' saro' contento di averlo fatto,cacia è il passato e sono d'accodo con mario 78 chissa' quanti che oggi lo ritengono indispensabile lo hanno massacrato la prima parte della stagione 2015 e in molte partite di quella di quest'anno,a paolo vorrei dire di chiedersi il perche' quasi tutti gli utenti che scrivono in questo forum lo ritengono una persona poco competente ,buon proseguimento


Chi la spara piu' grossa 18 Giugno 2017 15:52

C'e' chi ha visto Cassano in centro....


asnkvola 18 Giugno 2017 16:33

GANZ E MARESCA HANNO GIOCATO INSIEME FINO A GENNAIO,PERCHÈ CREDETE CHE L'ASCOLI VUOLE GANZ A TUTTI I COSTI? GANZ HA DETTO CHE LA DESTINAZIONE È MOLTO GRADITA.......I SOLDI CHE OFFRE IL PICCHIO SONO MENO DI QUELLI DEL PESCARA,SE FOSSE GRADITA LA DESTINAZIONE PESCARA GANZ AVREBBE FIRMATO DA UN PEZZO,COMUNQUE COME PARE ADESSO NON SARÀ NE PESCARA,NE ASCOLI MA GENOA IN SERIE A.......


Sapienza sprecata 18 Giugno 2017 16:40

Inpasinato per esattezza siete circa 3 che giudicano la non competenza altrui.
Ma si sa, le tue percentuali viaggiano oltre il 90%.
Sei pure amico del ds della juventus?
Azz, oggi siamo in vena di extraesagerazioni.
Chiunque abbia dubbi calcistici si può rivolgere a te.


roberto 18 Giugno 2017 17:04

Prima di mandare via Cacia perché parla troppo, ci sarebbe da chiedersi se quello che dice è giusto o sbagliato. Il mio pensiero è che da Cacia ho sempre sentito considerazioni e riflessioni corrette. ...... anche perché alcune sue valutazioni si sono poi avverate.
Mai una intervista con frasi scontate o ripetute a memoria come quelle di certi giocatori acefali.


giovanni 18 Giugno 2017 18:38

Per me se viene ad Ascoli sto bendetto Ganz sarà lui una scommessa più che Maresca. Maresca ha dimostrato di saper stare e vedere in mezzo al campo e come tutti i costruttori di gioco è destinato a fare bene come allenatore il problema sarà riconfermato se farà bene " rimember Giampaolo gente" dopo averlo crocefisso si andava ricercando con relative pernacchie di rimando. Ma vogliamo aspettare la fine del mercato? Per commentare? La cosa più buffa è sentire pseudo commenti creati sul nulla come se si stesse a commentare la costruzione del Real Madrid. Ognuno è libero di esporre le proprie idee sia chiaro ma ragionare sull'aria fritta mi sembra mettere le mani avanti per poi cautelarsi dicendo : l'avevo detto io.. ma!


matteo 18 Giugno 2017 19:17

la gente che si lamenta della societa mi sembra che diano come quei bamboni viziati che se non ottengono quello che vogliono stanno sempre a piagnucolare
mi fate pena


giovanni 18 Giugno 2017 19:43

Fino ad ora Il Sig.Ganz ha fatto in campionati minori una media di 4 o 5 reti l'anno ma allora non è meglio Perez che già c'è. L'altro tormentone è Cacia, ha 34 anni come attaccante quanto puo' durare ancora io credo che anche a lui inizi a servigli di entrare a partita in corso e meglio nel secondo tempo. Tutte o quasi le società di B puntano sui giovani un giovanotto di 34 anni si spompera presto giocando tutte le partite per salvare la squadra. Se lo dico io d'essere un'assertore dei giovani che ho 64anni figuriamoci. Largo ai giovani più dinamicità l'ha capito anche Totti non si pianga sul latte versato Forza Ascoli più gioventù


giancarlo pasinato 18 Giugno 2017 19:49

sense of humor pardon sapienza continuo a essere nei tuoi pensieri mi fa' piacere ,pero' continui anche a non fare mai un commento tecnico perche? la risposta è fin troppo facile basta rileggere i tuoi post e non confondersi con i tuoi 150 nick...


fabrizio becattini 18 Giugno 2017 20:49

ci sono utenti che hanno salutato tutti con un nome e poi sono rientrati con un altro ma se uno fà un giro indietro capisci chi è
su uno in particolare ci potrei giocare l abbonamento


sarò sempre del settembre 18 Giugno 2017 22:21

Per una volta sono d'accordo con Simo sbn74. Comunque a parte il vecchio stemma, io continuo a volere il vecchio striscione del Settembre......la vera storia della Sud...senza nulla togliere agli Ultras 1898.


Offida bianconera 19 Giugno 2017 13:51

Il problema vero è riuscire a liberarsi di almici e perez... il primo potrebbe tornare e il secondo non vuole scenderr di categoria... la lega pro x tutti e due è pure un lusso!! Lu pallo' è nandra' cosa... lu pallo" è Cacia!!!


simosbn74 19 Giugno 2017 14:06

Ah sullo striscione ovviamente sono stra d'accordo, il problema che i tempi sono cambiati e non ci sono più le basi! L sbn ha fatto la storia in ambito ultras in tutta Italia e conosciuti in Europa . (sono andato a vedere il derby di Belgrado e con stupore e orgoglio ho visto una sciarpa nella sede del partizan). Sullo stemma be sarebbe davvero bello rivederlo così come il nome Ascoli calcio, sarà perché ci sono cresciuto. Credo che sia magari più una ripicca del patron non volerlo cambiare, dato che si è creato astio con la tifoseria, causato da persone vicine a lui che gli raccontano c....e. Sarebbe bello che venisse in curva per stare insieme alla parte calda del tifo ascolano. Sarebbe un bel gesto, poi sicuramente ci apprezzerà di più, e noi apprezzeremo di più lui,e le cose cambieranno, se continuiamo così invece rischiamo che la corda si stucca e non manca molto.


sarò sempre del settembre 19 Giugno 2017 22:04

Anch'io penso che se il presidente verrà in curva il rapporto con i tifosi può cambiare, ed in meglio. Spero che prima o poi lo faccia.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni