Serie D poule promozione, l'Ascoli Basket passa a Montecchio

Redazione Picenotime

23 Marzo 2014

DANIELE ANIELLO, COACH ASCOLI BASKET
Importantissima vittoria in trasferta per la giovane truppa targata Ascoli Basket, non tanto per aver mosso la classifica in vista della definitiva griglia playoff, ma per quello che i ragazzi hanno dimostrato in campo.

Tra infortuni e scelte fatte per poter dare ad alcuni  la possibilità di crescere giocando minuti importanti nella contemporanea gara di Serie C dei cugini della Cestistica, Ascoli si presenta al Paladionigi di Montecchio con otto effettivi, rinunciando addirittura a tre quinti di quello che di solito è lo starting five.

La partita viene indirizzata sui binari voluti dal team bianconero sin da subito con un ritmo indiavolato non solo in attacco ma anche in difesa. Dimostrando grande fiducia nei propri mezzi i ragazzini terribili di coach Aniello portano a casa i due punti dopo aver lottato come leoni per quarantacinque minuti, in una gara che sarebbe stata epica anche senza la vittoria per approccio alla gara, determinazione e tecnica dimostrata.

In un match sempre in equilibrio,va dato merito anche ai padroni di casa che grazie alle bombe del duo Polveroni-Donati ed ai punti di Bacciaglia sono comunque arrivati al supplementare ed ad un passo della vittoria. Dopo una partita del genere merita assolutamente qualche riga ciascuno dei giovani protagonisti bianconeri.

Vicencio Silva: in una sola parola, indemoniato. Il play classe 1994 gioca una partita da leader, con una prestazione difensiva mostruosa e nonostante le non brillanti percentuali realizza anche una tripla decisiva nel quarto periodo.

Belardinelli: uno dei leader del gruppo Under 19, nonostante la sfortuna e qualche infortunio di troppo in questa stagione, è decisivo con due bombe consecutive nel quarto periodo ed una dedizione alla causa davvero unica. Dimostra tecnica ed un cuore grande come una casa.

O'Leary: la partita dell'ala under Irlandese è come al solito copiosa di rimbalzi e recuperi. Protagonista anche della  giocata dell'anno: a difesa schierata, taglio backdoor, assist del giovanissimo Galieni e schiacciata in arresto che lascia i presenti senza parole.

Galieni: detto del bellissimo assist per O'Leary, il playmaker Under 17 dimostra di nuovo di essere pronto tutte le volte che viene chiamato in causa ed in questa occasione gioca anche alla grande in difesa.

Falcioni: grazie all'accordo con il San Benedetto è già alla seconda stagione in bianconero. La guardia diciassettenne che aveva sempre avuto solo scampoli di gioco ed in poche gare, mette in campo una difesa magistrale ed una personalità in netto crescendo.

Ciccanti: vista l'assenza di Nanni, è il capitano e come tale si comporta, mai una parola fuori posto, solo incoraggiamenti ai compagni e tuffi in campo senza mai dare un pallone per perso.

Cummings: un quindicenne che in una gara di poule promozione in trasferta va in doppia cifra nei rimbalzi ed è anche il miglior realizzatore della sua squadra lo sognano tutti. Super.

Goates: lungo under19, all'esordio assoluto  in D, bravissimo nei minuti giocati, termina la partita con due su due dalla lunetta e due su tre dal campo. Utilissimo.

Prossimo impegno per Ascoli Sabato 29 Marzo a Porto San Giorgio.

TABELLINO
 
Camb Montecchio – Ascoli Basket   81-84

MONTECCHIO: Delvecchio 2, Donati 17, Adanti 3, Kao 5, Medde 3, Cecchini 6, Andreantini, Delmonte, Polveroni 18, Bacciaglia 26. All. Morelli

ASCOLI: Belardinelli 13, O'Leary 13, Galieni 2, Falcioni 13, Ciccanti 2, Vicencio Silva 17, Cummings  17,  Goates 6. All. Aniello
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni