MODA, CI PROIETTIAMO VERSO LA PRIMAVERA IN UNA MISCELLANEA DI STILI

Redazione Picenotime

18 Febbraio 2013


Quella giacca con le spalline tanto di moda negli anni ´80, quelle décolleté così a punta e senza plateau, senza parlare di quella camicia a quadri tanto in voga negli anni ´90... Quasi quasi... No! Non buttare niente, mi raccomando!

Eh sì, perchè se una volta c'era qualche capo che andava di moda e qualche altro che era decisamente "out", oggi coesistono moltissimi stili anche se poi ogni stagione è caratterizzata da alcuni diktat che fanno presto, anzi prestissimo, a divenire abitudini di massa: la tuta, i leggins (attenzione, sono poche le ragazze che possono veramente permetterseli), le ballerine in opposizione alle décolleté con plateau (con tanti centimetri in più senza sacrificare la comodità) e che dire poi dei teschi?!? Tanto per citarne alcuni.

La stagione appena conclusa sarà ricordata come quella dominata dallo stile "dark": borchie in ogni dove, fin sulle scarpe, capelli rasati sulle tempie e più lunghi altrove, beauty a base di smokey eyes e pelle chiara, che ha messo in crisi tutti i lampadati. In contrapposizione l'intramontabile stile bon ton, tanto chic e che tanto ricorda l'icona di tutti i tempi Audrey Hepburn, insomma quello stile "brava ragazza" accentuato dal gran protagonista degli outfit dell'ultima stagione Autunno/Inverno: il colletto. A testimonianza che, ormai, sono solo gli accessori a caratterizzare la moda del momento, lasciando ampio spazio a tutto il resto, perchè niente è così fuori moda.

È vero, siamo ancora prede del gran freddo invernale, non sono ancora finiti i saldi, gli esperti di meteo ci mettono ancora in guardia su probabili perturbazioni nevose che potrebbero interessare il nostro Paese, ma basta una giornata di sole per proiettare tutte le fashion victims sulla tanto agognata stagione Primavera/Estate.

Quali saranno i trend? Intanto colore, colore e ancora colore, il minimo dopo il grigiore invernale, stampe (anche pitone, ma attenzione a non scadere nel kitsch) e poi anche tanto bianco rivisitato con l'uso di tessuti ricercati: pizzi (Bianca Balti docet), ricami, ruches e volant. E proprio il volant sarà protagonista della prossima stagione, così svolazzante, leggero e iperfemminile e che sa tanto di estate e serate in spiaggia. E poi, per le amanti della comodità, la prossima stagione ruberà da quella invernale gli abiti extralarge ed extralong, purchè superleggeri, con le intramontabili e tanto amate zeppe.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni