Wimbledon, il talento ascolano Travaglia sfida Rublev sul campo numero 15

Redazione Picenotime

03 Luglio 2017

Dopo aver fatto faville nelle qualificazioni è arrivato il grande giorno per Stefano Travaglia. Domani il 25enne tennista ascolano farà il suo esordio assoluto nel tabellone principale del prestigioso torneo di Wimbledon sfidando il russo Andrey Rublev, numero 92 del ranking Atp. Il talento piceno (attualmente al 155° posto nella classifica mondiale) sarà di scena sul campo numero 15 al termine dell'incontro di singolare femminile tra la rumena Monica Niculescu e la slovacca Magdalena Rybarikova che prenderà al via alle ore 12:30 italiane. (CLICCA QUI PER I DATI STATISTICI DEL MATCH)

Sui campi dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra, intanto, è partito oggi tabellone principale dell'edizione 2017. Come da pronostico buona la prima Fabio Fognini (testa di serie n.28), che doma 6-1, 6-3, 6-3 il russo Dmitry Tursunov, n.713 del mondo. Esordio positivo anche per Simone Bolelli: sconfitto il veterano di Taipei Yen-Hsun Lu (n.75 del mondo) in quattro set (6-3, 1-6, 6-3, 6-4). Al secondo turno dovrà vedersela con il francese Jo-Wilfried Tsonga, n.10 del ranking, che ha liquidato in tre set (6-3, 6-2, 6-2) il britannico Cameron Norrie. Infine, per l'Italia in campo maschile sorride anche Andreas Seppi: superato l'esame Gombos 6-2, 3-6, 6-2, 6-1, ora lo aspetta Kevin Anderson, che ha eliminato Verdasco.

Dopo aver superato le qualificazioni esce subito invece Thomas Fabbiano, alla prima partecipazione in assoluto in uno Slam: sorteggio poco fortunato per lui, eliminato da Sam Querrey con il punteggio di 7-6, 7-5, 6-2. Missione impossibile per Marco Cecchinato contro Kei Nisjhikori, testa di serie n.9: il giapponese ha chiuso senza faticare perdendo solo 4 games.

Tra le donne tutto facile per Francesca Schiavone: Mandy Minella messa al tappeto 6-1, 6-1, prossimo turno contro la n.4 del seeding Elina Svitolina. Vittoria in rimonta per Camila Giorgi, che dopo aver perso il primo set 7-5 si è imposta con un doppio 6-4 contro Alize Cornet, raggiungendo Madison Keys. 7-6, 6-2: è questo il risultato con cui Kristyna Pliskova manda a casa Roberta Vinci, unica testa di serie (la n.31) italiana a Wimbledon in campo femminile.



Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni