Ascoli Piceno: L'altra Italia, VI edizione dedicata a ''Un paese in salita''

redazione picenotime.it

14 Luglio 2017

La sesta edizione de L’Altra Italia, promossa dal Comune di Ascoli Piceno con AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali e il sostegno di MiBACT e Regione Marche, è stata presentata oggi dal sindaco di Ascoli Guido Castelli insieme al direttore dell’AMAT Gilberto Santini e al professor Stefano Papetti direttore delle Raccolte Comunali.

Con il titolo di “Un Paese in salita” questa sesta edizione che si svolgerà da venerdì 21 a domenica 23 luglio è incentrata sui temi dell’Italia appenninica, dell’Italia che “va in salita”, dell’Italia dell’entroterra che costituisce la spina dorsale del Paese. Alla luce del difficile e delicato momento che le nostre aree stanno vivendo nel post terremoto, la kermesse diventa spunto per riflettere - grazie a incontri con protagonisti di spicco della cultura e della politica, visite alla scoperta delle meraviglie di una fra le più belle città d’Italia, spettacoli, itinerari musicali, laboratori d’arte per i più piccoli - sul rilancio geo-politico ma anche sull’urgenza di una modernizzazione dell’Italia dell’entroterra, sulla necessità di non cedere alla decrescita felice. 

Di questo si tratterà negli appuntamenti di prima serata (alle 21,30): negli A TU PER TU, in piazza Ventidio Basso, venerdì 21 con il filosofo Diego Fusaro, il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, quello di Ascoli Guido Castelli e l’economista Riccardo Puglisi moderati dal giornalista Andrea Pancani e domenica 23 nell’incontro con Marcello Veneziani, intellettuale fra i più rappresentativi del pensiero della destra italiana, con il titolo «Elegia della Montagna». Ma anche nel ‘recital per voce e corde’ di Giovanni Lindo Ferretti intitolato «Terre in Moto» in programma sabato 22 al Chiostro di Sant’Agostino (inizio 21.30, solo posti a sedere), accompagnato dalle chitarre di Luca Alfonso Rossi. C’è un’Italia appenninica – la nostra – che sta frantumando tra polvere e macerie il suo patrimonio storico e culturale e sta disperdendo le sue genti. Ma che ai borghi e ai paesi ha indissolubilmente legato la propria esistenza: «Ci gratifica il paesaggio, la combinazione di geografia e di storia. È un legame che ci possiede qualcosa di indefinibile ma concreto nel sentire e materico nel fare che non vuole e non può essere ridotto alla custodia di un museo a cielo aperto».

Le tre giornate si aprono con L’ALTRA ITALIA YOUNG, appuntamenti eperienziali di ‘storia dell’arte’ dedicati i più piccoli. I tre laboratori curati dai Musei Civici e riservati a 25 bambini fra 5 e 10 anni, si tengono alla Pinacoteca Civica a partire dalle 17.30 e legano le attività creative al tessuto artistico. 

Venerdì 21 i più piccoli saranno guidati alla scoperta dei Santi dipinti da Crivelli nel laboratorio dal titolo «Che santo sei?»), sabato 22 in «Caccia ai tesori di Cola dell’Amatrice» i capolavori del pittore diventeranno oggetto di una entusiasmante caccia al tesoro mentre domenica 23, con «C’era una volta Sant’Emidio… » si arriverà a una messa in scena animata degli episodi più rappresentativi della vita del Patrono della città partendo dalla storia a fumetti di Sant’Emidio. 

Per la sezione L’ALTRA ASCOLI incontri, mostre, visite guidate a cura del professor Stefano Papetti, direttore dei Musei Civici, l’appuntamento è quotidiano alle 18.00. 

Si inizia venerdì 21 in Pinacoteca con «Vivere da eremita», visita guidata ad alcuni capolavori della collezione comunale che hanno, appunto, la vita eremitica per tema, a cui segue la visita della mostra «Bertozzi & Casoni. Minimi avanzi», realizzata in collaborazione con Verticale d’Arte, la cui idea centrale è la condanna degli eccessi alimentari moderni attraverso la stigmatizzazione che ne danno i due artisti. Sabato 22 l’appuntamento è al Convento della SS. Annunziata per «Salire il Calvario. Cola dell’Amatrice all’Annunziata» alla scoperta dell’affresco giovanile del pittore e architetto rinascimentale “La salita di Cristo al Calvario”. A seguire, a Palazzo dei Capitani alle 19.30 L’Altra Ascoli propone l’inaugurazione della mostra del pittore Franco Mulas «Defrag. Opere 1967-2017». Doppio appuntamento con le visite guidate, domenica 23: partenza a piedi dalla Chiesa della frazione Piagge alle 10.30 per una «Visita all’Eremo di San Marco dopo la riqualificazione» e, alle 18 visita al Tempio di Sant’Emidio, necropoli paleocristiana abbellita in pieno barocco, dal titolo eloquente di «Sant’Emidio alle Grotte. Connubio fra natura e artificio».

Affiancano e inframezzano gli appuntamenti de L’Altra Ascoli gli ITINERARI SONORI realizzati con la partecipazione degli allievi dell’Istituto Musicale Gaspare Spontini. Il 21 luglio in Pinacoteca i giovani chitarristi Nora Piccolella e Lorenzo Cardarelli proporranno musiche di Carulli, Hartog, Sor, Villa Lobos e Barrios, il 22 luglio all’Annunziata sarà la volta del trio formato da Federica Angelini (flauto), Claudia Vitelli (clarinetto) e Lara Travaglini (violoncello) con musiche di Haendel, Bach e Devienne e domenica 23 luglio a Sant’Emidio alle Grotte Andrea Talucci si cimenta con alcune pagine classiche del repertorio chitarristico di Sor, Mozzani e Villa Lobos 

Hanno collaborato alla realizzazione dell’edizione 2017 dell’Altra Italia i Musei Civici di Ascoli Piceno, l’Istituto Musicale Gaspare Spontini, la Libreria Rinascita – Libreria oasi di bibliodiversità, l’associazione Verticale d’Arte. 

Ingresso libero a tutti gli appuntamenti, ad eccezione dell’evento Terre in Moto. Recital per voce e corde di Giovanni Lindo Ferretti di sabato 22 luglio al Chiostro di Sant’Agostino con posto seduto non numerato a 10 euro (prenotazioni e prevendite Biglietteria del Teatro, Palazzo dei Capitani tel. 0736/298770). Per i laboratori de l’Altra Italia Young (tutti i giorni dalle ore 17.30) è necessario prenotarsi al numero 333/3276129. Informazioni tel. 0736/298770 e AMAT 071/2075880, sulla pagina facebook de L’Altra Italia e ai siti comuneap.gov.it e amatmarche.net. In caso di maltempo gli eventi serali si terranno al Teatro Ventidio Basso.

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni