Grottammare, Calvaresi: “Ce la metteremo tutta per battere la Samb”

Redazione Picenotime

28 Marzo 2014

matteo calvaresi
C'è grande attesa per il derby rivierasco tra Grottammare e Sambenedettese in programma Sabato 29 Marzo alle ore 20:30 allo stadio "Pirani". Una gara che potrebbe regalare ai rossoblù di Mosconi, in caso di vittoria, la matematica certezza della promozione in Serie D, mentre per i biancazzurri di Zaini si tratta dell'ennesimo test cruciale in ottica salvezza.

Nonostante abbia soltanto 18 anni può essere considerato uno dei veterani del Grottammare visto il terzo campionato che si appresta a concludere con la maglia biancoceleste. Anche in questa stagione è il perno del centrocampo e affianca il capitano Massimiliano Berardini, un uomo da cui sta imparando molto. Stiamo parlando di Matteo Calvaresi, classe 1995, cresciuto nel vivaio del Grottammare che lo scorso anno si è laureato anche campione regionale juniores con la formazione biancoceleste. Con lui abbiamo fatto un sunto dell'andamento della sua pur breve carriera, del campionato del Grottammare e della prossima sfida contro la corazzata Sambenedettese.

Matteo, mancano ancora 5 giornate alla fine al campionato di Eccellenza Marche ed il Grottammare è ancora impelagato nella lotta per la salvezza. Quale partita pensi possa essere decisiva per raggiungere l'obiettivo?

Sì, mancano cinque giornate alla fine del campionato e noi ci troviamo a 4 punti dai playout. Sicuramente le partite più importanti per raggiungere l'obiettivo salvezza sono quelle contro il Pagliare e l'Elpidiense Cascinare che sono scontri diretti, speriamo abbiano esito positivo.

Stai per concludere il tuo terzo campionato in prima squadra, pensi che questa possa essere considerata la tua migliore stagione e quale è la partita che ricordi con maggior affetto?

Sì, sto concludendo il mio terzo anno di Eccellenza, probabilmente questa è la mia migliore stagione anche perchè con il passare del tempo si acquisisce esperienza e sopratutto sicurezza, fattore essenziale per esprimerti al meglio in mezzo al campo. La partita che ricordo con maggiore effetto è quella contro la Samb al Riviera delle Palme, perchè per un sambenedettese giocare in quello stadio contro quella squadra fa sempre un gran effetto!

Quale è il tuo obiettivo dal punto di vista calcistico?

Non ho obiettivi precisi, cerco di impegnarmi sempre e dare sempre il meglio. Spero che i risultati arrivino.

Sabato c'è il derby con la Samb che voi all'andata avete messo in grossa difficoltà. Cosa dovrete fare per raccogliere un risultato positivo?

Il derby contro la Samb sarà sicuramente una partita difficile anche perchè loro cercano i punti per la vittoria matematica del campionato. Per raccogliere un risultato positivo ce la dobbiamo mettere tutta come abbiamo fatto all'andata, sperando peró in un risultato diverso.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni