Ascoli, vittoria 5-2 della Primavera a Recanati. De Angelis: “Stella e Naccarella molto preparati”

Redazione Picenotime

07 Agosto 2017

Foto da Ascolipicchio.com

Si chiude con una vittoria per 5-2 il primo test stagionale della Primavera dell'Ascoli Picchio di mister Cetteo Di Mascio. Scesi in campo al "Tubaldi" di Recanati contro la formazione locale che milita nel campionato di Serie D, i giovani bianconeri si sono resi protagonisti di una buona prestazione.  La partita si è sviluppata su tre tempi e nell'ultima frazione di gioco la squadra di casa ha messo in campo la formazione Juniores. In gol per il Picchio, dopo un'autorete iniziale, sono andati Tassi, Buonavoglia, Minchillo e Clerici.

Al termine dell'amichevole vinta sul campo della Recanatese, il capitano della Primavera Alessandro De Angelis ha parlato della nuova stagione che sta per incominciare.

"Questi primi giorni di lavoro stanno andando bene, a livello fisico non siamo sicuramente al top ma stiamo facendo un bel lavoro per cercare di arrivare nella miglior condizione possibile all'inizio del campionato - ha detto De Angelis, come riporta la pagina Facebook ufficiale dell'Ascoli Picchio -. Sono rimasto molto sorpreso dal nuovo staff tecnico: ho trovato il vice allenatore Marco Stella e il mister Giuseppe Naccarella molto competenti e preparati, è un piacere lavorare con loro. Stella si occupa prevalentemente della fase offensiva mentre Naccarella cura tutti i dettagli di quella difensiva. Credo che un'organizzazione del genere possa aiutarci sicuramente a crescere sotto ogni punto di vista. Con loro è arrivato anche il prof Paolo Amadio che lavora in stretta collaborazione con il prof Malandra per aiutarci dal punto di vista fisico. Uno staff di primo piano. Nel gruppo Primavera sono arrivati i ragazzi del 2000 che l'anno scorso hanno fatto benissimo nell'Under 17. Il campionato che andiamo ad affrontare è sicuramente molto difficile ma sono sicuro che tutti, compresi i nuovi arrivati, ci daranno una grande mano - ha aggiunto De Angelis -. Sono contento di essere rimasto qui e spero di fare una bella stagione crescendo ancora insieme ai miei compagni. Se ci sarà l'occasione spero di tornare nel giro della prima squadra. Come obiettivo di questa stagione credo che sia importante puntare sulla crescita di ogni singolo ragazzo. Sicuramente cercheremo di ottenere i migliori risultati possibili ma la soddisfazione maggiore è quella di vedere ragazzi del settore giovanile che entrano a far parte di rose di squadre professionistiche".


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

matteos 08 Agosto 2017 20:25

in bocca al lupo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni