Ascoli, Cardinaletti: “Rinnovo di Favilli da percepire come segnale di fiducia e entusiasmo”

Redazione Picenotime

09 Agosto 2017

Andrea Cardinaletti

L'amministratore delegato Andrea Cardinaletti ha fatto oggi pomeriggio gli onori di casa nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele sottolineando l'importanza del rinnovo di contratto fino al 30 Giugno 2022 del centravanti Andrea Favilli ed illustrando le strategie del club per le settimane a venire.



© Riproduzione riservata

a

Commenti (26)

Luciano 09 Agosto 2017 19:21

Cardinaletti da quando sei arrivato dici sempre le stesse cose e non risolvi nulla, ad Ascoli ci sono persone che per un piatto di lenticchie farebbe molto meglio. Squadra allenatori stadio rapporti con i dovi, i problemi per il presidente Bellini derivano dal vostro operato. Lo dicono i fatti. Non abbiamo bisogno di politicanti Ascoli non è il parlamento


remo 09 Agosto 2017 19:27

Oggi ha parlato bene, anche se dice troppo spesso la parola Progetto


Zico 09 Agosto 2017 19:27

Va bene che è un investimento, ma per entusiasmare ci vuole anche altro


ermanno 09 Agosto 2017 19:27

favilli un bel segnale, ora però la squara va rinforzata sennò sarà dura arrivare a 3.000 abbonamenti, forza Picchio


LORENZO CAPRO' 09 Agosto 2017 19:39

HAI FATTO LA DIFFERENZA PER IL CENTRO SPORTIVO, ADESSO CONTINUA CON LO STADIO, PENSO CHE CON VALORI SIETE UNA COPPIA BENE ASSORTITA. FORZA MAGICO PICCHIO


Platano 09 Agosto 2017 20:20

Per Luciano,perché non ci sei andato tu alla banca delle Marche per trattare l'ex città di Ascoli,a sentirti sembri un fenomeno e sicuramente lo sei.....a chiacchiere!!!!!


Giovanni 09 Agosto 2017 20:51

Platano che ha dovuto fare?? Ah ah ah non serviva nulla era questione di prezzo lui ha convinto il presidente.
Se ti vuoi fare due risate vatti a rivedere tutte le conferenze che ha fatto da quando è arrivato però mi raccomando non ridere troppo ti puoi senti e male
Avrà detto 1000 volte progetto
Il top quando con abodi decise di andare a giocare al Riviera
La figura sulle dimissioni di aglietti
La copertura della tribuna centrale
La fregatura di ganz che gli ha dato la juve
La convenzione stadio
I debiti di bilancio
Non ridere troppo


Roberto 09 Agosto 2017 21:28

Signor Cardinaletti, in società abbiamo un presidente, un consiglio dove ci sono i soci il dottor Galeati, la signora Marisa, il legale, della squadra e del calciomercato se ne occupa il ds Giaretta anche egregiamente, l'affare Favilli è merito suo, inoltre il presidente Bellini ha presentato poche settimane fa il dottor Guido Valori, a seguito di una dichiarazione sempre del presidente che diceva, di essere tornato per dover ontrollare i conti personalmente, pertanto crediamo che qualcosa non andasse come il presidente sperava, il dottor Valori è stato incaricato quale responsabile di Marcheting e comunicazione, nonchè della questione stadio, noi ascolani ci chiediamo quale sarebbe al momento il suo ruolo in società,sinceramente di Lovato ne è bastato uno, speriamo che il presidente faccia con lei come con il suo predecessore, senza però buttare soldi perchè gli aveva fatto un contratto di 5 anni, naturalmente per il bene del nostro amato Ascoli che trasuda di storia calcistica.


Simone 09 Agosto 2017 21:52

Qualcuno mi può spiegare perchè ieri al Picchio Village c'era i signor Valori ma al momento del brindisi i bicchieri sono stati dati a tutti compresi muratori e giardinieri ma non a lui?
Chi ha distribuito i bicchierini?
Il signor Valori non è l'uomo che Francesco Bellin ha incaricato di risolvere i problemi lasciati da altri?
Non sarà un bicchierino a cambiare il corso delle cose, forza presidente finisci l'opera di cambiamento senza aspettare altro tempo, siamo al tuo fianco
Avanti presidente Bellini


Giorgio 09 Agosto 2017 22:42

Quando sei arrivato hai promesso mare e monti, vai a rivedere tutte le conferenze stampa, projetto projetto projetto, projetto di cosa? siamo l'unica società on la tribuna centrale senza copertura, ma un po di vergogna la provate? in mesi non avete fatto niente, la squadra si è salvata da sola grazie al gruppo che hai messo fuori rosa, a gente come Cacia, a gente come Vallesi che lavorava per4 becchi, fosse stato per voi eravamo in serie C, ai voglia ad andare alle cene e a loreto, ci auguriamo semplicemente che tra qualche tempo sarete uno sbiadito ricordo
Meritiamo di più!


walter rossi ps 09 Agosto 2017 23:24

Cardinaletti sta migliorando molto nella comunicazione e cmq su Favilli ha avuto ragione lui, bisogna dargliene atto per onestà intellettuale, tutti pensavano che andasse via subito


Old fan 10 Agosto 2017 01:51

Meglio un cardinaletti in società che ex giocatori e piantagrane in campo e nello spogliatoio, l'Ascoli prima di tutto!


Ripano 10 Agosto 2017 05:38

Tutto sto livore verso Cardinaletti francamente non lo capisco.
Cardinaletti è l'amministratore delegato con incarico specifico per la gestione tecnica.
La questione stadio, il Picchio Village, la squadra, la gestione della società sono questioni molto complesse e difficilmente gestibili in contemporanea da una stessa persona, per competenze e tempo.
In più Cardinaletti è consigliere di lega serie B.
Pensiamo a tifare, la società non è amministrata da stolti o traffichini... Fino a prova contraria.

Avanti Picchio!


Giancarlo 10 Agosto 2017 06:23

Prima di andare a lavorare per guadagnarmi un misero stipendio da portare a casa, voglio dire che qua nella nostra zona industriale, quando arrivarono i manager, hanno portato alla chiusura parecchie aziende, chi ha vissuto il dramma della disoccupazione lo sa bene, persone che hanno messo in mezzo a una strada padri di famiglia non mi sono mai piaciuti, è successo alla cartiera, alla ico, alla manuli, alla pall, de Angeli, prisman ecc ecc
Cosa ha fatto di particolare l'amministratore per guadagnare uno stipendio tante volte superiore a un fisioterapista o preparatore che sta tutto il giorno affianco alla squadra?
Bellini l'Ascoli ha bisogno di tornare ad avere un volto umano il grande Costantino Rozzi parlava la stessa lingua dei tifosi mai banale e mai formale, quando si parlava del suo Ascoli diventava una tigre, ad Ascoli non abbiamo bisogno di chi vi vuole far credere che Gesù Cristo è morto di freddo.


Renato 10 Agosto 2017 06:58

Il direttore sportivo Giaretta ha dimostrato grande capacità, basta e avanza per occuparsi della squadra, i soldi vanno investiti nel settore giovanilee per ricostruire la copertura della tribuna ovest invece di buttarli per pagare dirigenti inutili


Caste 300 10 Agosto 2017 07:07

Buongiorno a tutti. Io ho la percezione che con l'avvento del Dottor Valori le cose stiano un po' cambiando. Dalle strategie del marketing alla comunicazione si stanno facendo passi in avanti significativi. Se Cardinaletti si allineasse di ancora di più con il pensiero comune che prima di tutto l' Ascoli , la situazione migliorerebbe esponenzialmente...intanto insieme a giaretta che convincessero il Presidente ad investire su FORNASIER...giovane, forte e prospetto per il futuro...insieme a Padella in difesa gli altri giovani si sentirebbero più protetti e i risultati sarebbero grandiosi


Emidio Celani 10 Agosto 2017 09:44

Nulla contro cardinaletti che è venuto qua a perché qualcuno purtroppo lo ha consigliato al presidente, classico incarico del palazzo a stipendi con tanti zeri.
Fatto sta che lo ha detto pure il presidente non ha portato a termine quello che doveva fare quindi che sta a fare? Con i soldi che prende lui si può acquistare un giocatore top per la serie B.
Su parla tanto di budget poi gettiamo soldi dalla finestra per gente che viene a scaldare la sedia.
Per me può anche andare via oggi non serve


Algoritmo 10 Agosto 2017 09:58

Bellini & Soci ottima Operazione Picchio Village presa a costi fallimentari ma non è giusto che a pagare siano i calciatori che hanno subito grossi danni fisici dai "campi di allenameto" fatiscenti tra cui anche Favilli che ha ancora i postumi al ginocchio per non parlare di quelli a Giorgi e Bianchi e poi Cacia che ora andrebbero tutti reintegrati con onore nella squadra stendendogli tappeto rosso.


Giovanni 62 10 Agosto 2017 10:29

FORZA ASCOLI, anche io ho criticato per la gestione CACIA , però ora cerchiamo, sempre con gli occhi aperti, di far sentire ai nuovi, tutto l'affetto che sappiamo dare.
Molliamo con Cardinaletti, e cerchiamo di stare molto vicino alla nostra società, che la SNAI ha messo tra le retrocesse.
È il momento di combattere.


ascoli è dura 10 Agosto 2017 11:02

C'è un detto che dice: "il pesce puzza sempre dalla testa".
Ad Ascoli decide tutto Bellini.
Quelli che gli stanno intorno lo consigliano (spesso male) e lui costruisce e sfascia in base a quello che gli dicono.
Bellini ha messo Lovato e Marroccu e poi li ha cacciati.
Sempre Bellini ha messo Cardinaletti amministratore unico e poi lo ha ridimensionato mettendo Valori in un consiglio di ammiistrazione.
Nel frattempo in 3 anni abbiamo già visto 6 allenatori (Petrone ,Mangia ,Beggi ,Aglietti ,Fiorin eMaresca), 2 direttori sportivi 2 Amministratori e non so quanti arrivati e passati , cacciati e rimessi in squadra.
Il bel gioco non si vede dai tempi di Giampaolo.
C'è tanta confusione ....stiamo ai livelli del Palermo di Zamparini.
Non sopporto più ste promesse... chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere...piglio questo, progetto ecc.....
Lavorate in silenzio e poi sarà il campo a parlare........


Alessandro 10 Agosto 2017 12:16

Ciao Ripano, io non vedo livore contro nessuno, forse sottovaluti che molti Ascolani da ora in avanti non accetteranno più di vedere persone arrivare da fuori e fare il proprio comodo con il Picchio,
Ho un'azienda e come tutte le aziende che funzionano per andar avanti servono i numeri.
L'Ascoli Picchio è un'azienda che ha deciso di nominare un amministratore, quest'ultimo ha grandi poteri ed è lautamente retribuito, del suo operato risponde alla proprietà.
Al termine dell'esercizio si stila un bilancio e sulla base dei risultati si giudica chi ha amministrato, in questo caso i risultati sono i seguenti:

Bilancio in rosso nonostante la vendita di Orsolini ( il presidente Bellini è dovuto tornare dal Canada in fretta e furia pe controllare i conti, sue parole)

Risultati sportivi a dir poco deludenti con enorme rischio retrocessione, un allenatore che da Gennaio è andato in rotta con i dirigenti, si era dimesso e la società aveva smentito tutto.

Trattativa con il comune per la stipula della convenzione stadio conclusa con nulla di fatto, in conferenza stampa il presidente Bellini ha detto che Cardinaletti non è stato capace di fare la convenzione.

Impossibilità di effettuare la campagna abbonamenti per lo stato deficitario in cui versa lo stadio.

Otto mesi trscorsi senza trovare una soluzione per dotare la tribuna centrale di copertura.

Situazione conflittuale con i giocatori più importanti, incapacità di risolvere la loro controversia, ad oggi 10 Agosto ancora si allenano a parte creando non poche problematiche, sia alla società che alla tifoseria.

Perdita di un bravo preparatore dei portieri come Gilberto Vallesi, motivo??????

Dopo la telenovela della scorsa estate tra Lovato e Cardinaletti, la società si ritrova con l'ennesima situazione conflittuale tra l'amministratore e il dott. Guido Valori incaricato del preidente ( al picchio village il dottor Valori non è stato invitato al brindisi).
La cosa pù grave è che tutto ciò mette in cattiva luce il presidente Bellini, questo è il vero problema.
un'amministratore che si presenta all'assemblea dei soci con questi risultati può solo alzarsi e lasciare il suo posto ad altri.


Max curva sud 10 Agosto 2017 13:05

La curva sud ha capito da tempo come stanno le cose, te lo ha scritto chiaro il giorno di Ascoli Ternana:

UNA SOCIETA' AMBIZIOSA SI AFFIDA A CHI E COMPETENTE E AMA LA SUA GENTE
MERITIAMO DI PIU'!


simosbn74 10 Agosto 2017 15:51

È stato preso valori (su consiglio di un socio) proprio perché Bellini si è reso conto che questo è poca roba, mai detto nulla contro giaretta o altre figure, anzi, però io sinceramente non capisco a questo qui perché lo ringraziate, la squadra è stata una polveriera, ha smentito le dimissioni con tanto di comunicato poi rivelatosi falso, e non ha detto A quando il mr che è un tuo tesserate è stato duramente attaccato in TV, è riuscito a farsi dare un inutile concessione biennale per lo stadio (cosa che sta rivedendo valori col sindaco, ciò dimostra che il problema non era castelli) lavorava al credito sportivo, e con una potenza economica come la famiglia Bellini eravamo buoni tutti qui a farci dare il mutuo per il centro sportivo. Mica garantiva topo Gigio e lui ha fatto i miracoli. I miracoli li ha fatti altre persone, tipo giaretta, che con poco credo abbia assemblato una buona squadra (in attesa di 3/4 colpi di categoria che si sbloccheranno dopo le cessioni sei fuori rosa)


Luca 10 Agosto 2017 21:15

Ho letto molte valutazioni negative sul suo operato, fino ad ora ha effettivamente dimostrato di non essre all'altezza, ma non è tutto da buttare, merita fiducia vedrete che tra qualche mese mantiene la promessa fatta ai vecchietti al Picchio Village, la tribunetta per vedere gli allenamenti, altro che copertura della tribuna centrale al Del Duca... Poi se non accontenta neanche i vecchietti allora è inadatto, ma se fa la tribunetta ai vecchietti va bene.


Albardialbissola 11 Agosto 2017 13:05

Mah...la convenzione di due anni è una convenzione ponte per darsi tempo in quanto il comune ha ostacolato la convenzione lunga...cardinaletti ha sbagliato...doveva impuntarsi invece di accettare la situazione transitoria...questo è stato il suo errore. Valori fa quello che avrebbe fatto cardinaletti...


Massimo 11 Agosto 2017 14:30

Io credo che Guido Valori sullo stadio stia lavorando in silenzio e tra non molto ne sapremo di più. Per gli abbonamenti sta portando delle novità per riavvicinare i tifosi, con uno stadio fatiscente non è facile.
Sull'operato di cardinaletti cosa si deve aggiungere a quello che ha elencato l'utente Alessandro?
Da quando è arrivato che si parli di squadra, ha creato una situazione conflittuale prima con l'allenatore per il mercato a gennaio, ha negato le dimissioni e messo a repentaglio la salvezza raggiunta grazie ad un gruppo di giocatori fantastici.
Per lo stadio non è stato capace di fare nulla, piuttosto si deve sbrigare a risolvere i contratti di Giorgi Cacia e bianchi, perché ci costeranno una tombola per mandarli via, poi ci ritroviamo come lo scorso anno quando per pagare le liquidazioni di lovato e Petrone è stato speso un patrimonio.
Progetto progetto


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni