Capitaneria di Porto San Benedetto: lotta all'abusivismo, sequestrate 30 borse contraffatte

Redazione Picenotime

13 Agosto 2017

Nel corso della giornata odierna, personale militare della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto e della Polizia Locale, a seguito di segnalazioni ricevute presso la sala operativa della Capitaneria, hanno posto in essere un’operazione di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno dell’abusivismo commerciale e di tutte le attività illecite connesse, in prossimità del litorale del Comune di San Benedetto del Tronto.

La predetta attività di controllo, svolta sulla base delle direttive impartite dalla Prefettura e sotto il coordinamento della Questura di Ascoli Piceno, ha portato al sequestro di nr. 30 borse contraffatte; il tutto rinvenuto sull’arenile nei pressi della foce del torrente Ragnola. 

L’attività congiunta di pattugliamento “misto” per il presidio del territorio contro il fenomeno dell’antiabusivismo commerciale - a cui partecipa anche il personale della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto -  mira a garantire l’ordinato e libero svolgimento delle attività balneari e a tutelare il bene demaniale marittimo e l’ambiente marino e costiero. Le suddette attività di controllo proseguiranno durante l’intera stagione balneare. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni