Ascoli Picchio, Di Francesco convocato in Under 17 per un torneo in Inghilterra

Redazione Picenotime

14 Agosto 2017

Davide Di Francesco (Ascolipicchio.com)

Importante riconoscimento per il settore giovanile dell'Ascoli Picchio guidato dal responsabile Cetteo Di Mascio. 

Davide Di Francesco, attaccante classe 2001, è stato infatti convocato dal tecnico della Nazionale Under 17 Carmine Nunziata per il Torneo Internazionale "S. George's Park" che si svolgerà in Inghilterra dal 18 al 22 Agosto.

Di seguito il programma delle gare:  Italia-Scozia (18 Agosto, ore 18 locali – 19 italiane); Italia-Turchia (20 Agosto, ore 18 locali – 19 italiane); Italia-Inghilterra (22 Agosto, ore 19 locali – 20 italiane).


© Riproduzione riservata

Commenti (20)

Luciano 14 Agosto 2017 21:33

Coraggio ragazzo fatti valere, speriamo che quando sarai pronto per la prima squadra saranno andati via quelli che i ragazzi ascolani li scartano per prendere quelli di fuori


matteos 14 Agosto 2017 22:10

in bocca al lupo giovane che porti i nostri colori nel mondo
te lo sei metitato


Sant'egidio Bianconera 14 Agosto 2017 23:20

Speriamo che non lo trattano come hanno fatto a manari, uno che faceva fare i gol a orsolini per giaretta è scarso poi ha preso gatto slivka jadi halberg, per non dire di d'egidio un giovane portiere promettente che gli ha preferito ragni come secondo.
Incredibile! Giaretta spiegaci perché non sono buoni davanti alle telecamere.
Sant'egidio Bianconera


Albardialbissola 14 Agosto 2017 23:23

In bocca al lupo ragazzo....spero che tu ce la faccia perché lo meriti ....non perché sei di Ascoli o hai amicizie


giancarlo pasinato 15 Agosto 2017 07:48

manari a castellamare in 6 mesi di lega pro ha fatto 2 presenze,fossi in te sant 'egidio una domanda me la farei,intanto ti dico quello che penso io nessuno dei giovani che sono andati via sono pronti per la serie b, solo paolini avrebbe le qualita' per giocarci ma è indietro fisicamente qualche bella legnata..... in lega pro lo aiutera' a crescere ,buon ferragosto a tutti


matteos 15 Agosto 2017 10:12

lo ribadisco ancora
manari e alcuni givani della primavera sono andati in prestito per farsi le ossa nelle categorie piu piccole perche non adatti ancora alla b
se giaretta ha fatto quelle scelte si vede che erano piu pronti gli altri
ok s egidio?


Giovanni 62 15 Agosto 2017 10:32

Commento troppo duro , non postato, viva la libertà di pensiero.....mi sintetizzo in accordo pieno e oltre sulla gestione dei nostri Figli, con Luciano e Sant'Egidio, di ogni ragazzo non perdete un nome, devono rispondere i responsabili.
Abbiamo visto giocatori in b, presi per lAscoli, molto PIÙ scarsi dei nostri fatti emigrare.
Giarretta o non Giarretta....
Ai posteri l'ardua sentenza.


Paolo1085 15 Agosto 2017 12:00

Manari tornerà presto a giocare a s.egidio se non cresce


Albardialbissola 15 Agosto 2017 14:13

Giovanni62....dicci chi avresti tenuto e chi reputi pronto per la b...al posto di chi?pare che conosci bene i primavera...giusto per curiosità


Sant'egidio Bianconera 15 Agosto 2017 18:52

Senza offesa ma voi parlate per sentito dire, l'Ascoli aveva i più forti 97 d'italia, purtroppo le vicende degli allenatori e dirigenti della prima squadra che si sono susseguiti negli ultimi 3 anni sono state devastanti, non c'è stata mai coesione tra settore giovanile e prima squadra, stanca ciò i ragazzi nel momento dell'inserimento tra i grandi vengono accantonati, mandarli in.presto Ti è la scappatoia alle problematiche che c'erano, se i dirigenti non si confrontano i giovani vengono bruciati ed è quello che sta accadendo da 2 anni.
D'Egidio era pronto per fare il secondo a Lanni, gli è stato preferito ragni, adesso venitemi a dire che Ragni è di prospettiva è D'Egidio non è pronto.
Quaranta e Parlati possono tranquillamente fare le riserve in prima squadra e subentrare diventando giocatori veri per la B, scartati!
Diop è un talento, hanno preferito far giocare carpani centrale difensivo e rimandarlo in primavera, Assurdo!
Paolini è un talento puro, alla Pirlo, una volta recuperato dall'infortunio è stato convocato e da Gennaio mandato puntualmente in tribuna, per far giocare spezzoni a Slivka... neanche l'ultima partita con la Ternana lo hanno fatto giocare, uno scandalo, era l'unico giocatore vero che poteva impostare gioco, avevamo tutti infortunati.
Manari meritava spazio al posto di gente come jadi e gatto.
Ripeto se non siete informati sui ragazzi, è meglio che evitate di dire sciocchezze.
L'ascoli aveva un patrimonio dei 97, lo stanno distruggendo, speriamo che di Francesco non paghi anche lui le lotte intestine tra dirigenti, è quello il vero problema del nuovo Ascoli targato Francesco BELLINI.


giancarlo pasinato 15 Agosto 2017 20:51

su paolini sono d'accordo sant'egidio ma è ancora indietro nel fisico e fare un esperienza in lega pro non puo' fargli che bene,sugli altri no non sono pronti e hanno deluso lo scorso anno dove hanno giocato tranne de grazia che ho visto piu' volte a macerata e ha fatto molto bene,buona sera


Sant'egidio Bianconera 15 Agosto 2017 21:01

I tifosi ai tempi del fallimento tenevano tutto sotto controllo, adesso dove sono? I ragazzi del vivaio vengono scartati per far posto gatto slivka jadi halberg e i nostri sballottati a destra e sinistra. Abbiamo regalato De Grazia al Teramo, Eleuteri perso a zero perché non era buono per i professori, lo ha preso l'Atalanta.
I tifosi dovrebbero essere più attenti e dire le cose a Bellini se vogliono bene all' Ascoli, il futuro sono i ragazzi del nostro settore giovanile no quelli delle altre squadre che valgono molto meno e arrivano qua neanche fossero marziani.


GIOVANNI 62 16 Agosto 2017 01:22

Qualcuno aveva chiesto quali erano i giocatori che avrei tenuto per l'Ascoli, ne cito alcuni che mi vengono in mente.
Li avrei fatti giocare, alcuni ancora li potrei far giocare portandoli in panchina (ALMENO UNO O DUE, FARLI GIOCARE POCHI MINUTI E PIAN PIANO FARLI CRESCERE- NON DICO COME SAN BOSKOV CHE RIPETO PER LA CINQUANTESIMA VOLTA DALLA PRIMAVERA PORTO' IN POCHI SECONDI IN SERIE A, SENZA MAI FARLI GIOCARE IN SERIE MINORI, I VARI AGOSTINI, CARILLO, IACHINI, SCARAFONI , ALOISI, FIORAVANTI)
Parlati Samuele classe 1997, centrocampista. nato a Gallipoli
Manari Manuel esterno destro, classe 1997 nato a S. Omero TE
Paolini Simone centr. Nato a SBT classe 1997
Di Francesco DAVIDE, attaccante classe 2001 nato ad A.P.
De Grazia LORENZO, centrocampista classe 1995 nato ad Ascoli Piceno
Quaranta Danilo terzino sinistro classe 1997 nato a Teramo
D’ Egidio Andrea portiere classe 1996 nato a S. Omero TE
Jallow Sulayman , centravanti, classe 1996, nato in GAMBIA
Diop Ismaila, nato a Dakar – Senegal , classe 199, difensore centrale
Eleuteri Alessandro, Terzino destro, classe 1998, nato a SBT.
ACCENDIAMO I FARI ANCHE SU QUESTE SITUAZIONI, NON SOLO SULLA SERIE B.
RICORDIAMOCI PASQUALINI GIOVANE TERZINO FLUIDIFICANTE MANCINO ASCOLANO, L'EROE DI PADOVA, CHE FINE HA FATTO ? SI E' FATTO LE OSSA ?
O HA SMESSO; UN NOSTRO PATRIMONIO GESTITO MALISSIMO;
EVITIAMO PER IL FUTURO ORRORI DI QUESTO GENERE, MA BISOGNA VEGLIARE.


Albardialbissola 16 Agosto 2017 09:27

Troppo semplice parlare con il senno di poi
Jaady hallberg e gatto venivano da vivai ed esperienze importanti e non erano dei primavera
Piuttosto favilli felicioli e cassata sono stati valorizzati e con tutto il rispetto sono tre spanne sopra i nostri giovani
Orsolini è uscito per meriti propri....se un giovane è forte e pronto verrà fuori sicuramente
Se i ragazzi sono forti come dici lo dimostreranno in prestito e torneranno con un altra considerazione
Al momento maresca è stato chiaro i giovani non sono pronti....vuol dire che devono fare esperienza e non che non siano forti
Sono stati abbondantemente valutati in ritiro
Il tuo commento mi puzza di "interessato "
Mandare in prestito un giocatore è l Abc per farlo crescere
Le scuse dei dirigenti dei procuratori influenti lasciano il tempo che trovano
Chi è forte farà bene anche in prestito


Osservatore 16 Agosto 2017 10:06

Buongiorno al bar di albissola, ieri ero fuori città non ho letto i giornali, un mio amico stamattina mi ha detto che un quotidiano locale riportava situazioni conflittuali tra dipendenti e dirigenti, non si sa se vere o meno, fatto sta che Cristiano Fioravanti non è più il responsabile di area marketing, come riportato dal sito della società, da 3 anni fanno la lotta della poltrona, il presidente dovrebbe mandare via tutti.
Comunque quella dei nostri ragazzi valutati come non adatti a fare le riserve in B è una cosa che non sta ne in cielo ne in terra, lo stesso Quaranta a dicembre la squadra sarda voleva riscattarlo a 4 becchi, la nostra società ha alzato il prezzo e non ha giocato più, ti assicuro che è un buon difensore, dietro ha il Cagliari.


Albardialbissola 16 Agosto 2017 12:33

Giovanni...i giocatori sono stati valutati da maresca in ritiro
E ripeto non è una sentenza
Se faranno bene torneranno da protagonisti
I vari scarafoni e inchini ecc ecc erano pronti alla A altrimenti un volpone come boskov non li avrebbe lanciati
Però ti chiedo ancora di non fare un elenco di giovani prospetti ma dire in una rosa chi elimineresti per fare spazio ai nostri giovani..clemenza?d urso?
Jallow parlati sono parte della rosa
Dopo è in primavera e quindi disponibile
Ripeto che mandare i giovani in prestito rientra in pieno nella gestione di una rosa e di una società
I giovani devono giocare e tenerli in panca un anno non ha senso se non sono pronti
Sono sicuro che i nostri sono buoni e le richieste in lega pro evidenzia il buon lavoro del nostro settore giovanile
piuttosto non farei drammi e polemiche per situazioni assolutamente normali
Se quaranta è buono sono il primo ad essere felice...ripercorrerà la strada di florio farà bene in toscana e tornerà per giocarsi il posto il prossimo anno con un anno di esperienza in più
Sono solo in prestito non li stiamo abbandonando


MAX 16 Agosto 2017 18:54

Ricordo a tutti coloro che perorano la causa di figli, nipoti, conoscenti che militano o hanno militato nella primavera che tale azione ha un solo nome: NEPOTISMO! ed è stato il male dell'Italia per anni. Voi potete affermare che la società ha sbagliato a non puntare su alcuni giovani solo se questi sono ADESSO campioni affermati in altre squadre.....quanti sono tali dei nomi fatti da Giovanni62?....Sui giovani si deve puntare se sono veramente forti no perchè sono Ascolani! Questa è una mentalità gretta e provincialissima!


Sant'egidio Bianconera 16 Agosto 2017 23:07

Max dici tutto è niente, discorsi scontati che non riguardano.i 97 del settore giovanile, come fanno a mostrare il valore se vengono messi fuori. Per cortesia almeno un Po di rispetto almeno quello. I motivi dell'esclusione li conoscono tutti. Il tempo sarà galantuomo e tutti i nodi verranno al pettine, perché il presidente stesso voleva i ragazzi in prima squadra, ma ora gli affari orsolini e favilli permettono ogni cosa. Peccato perché tra i.nostri giovani ci sono giocatori veri.


Albardialbissola 17 Agosto 2017 00:14

Sane Egidio il valore lo dimostrano in allenamento e l allenatore li ha giudicati non pronti (vedi intervista maresca) dopo il ritiro estivo
Il resto sono chiacchiere


MAX 19 Agosto 2017 09:16

Sant'Egidio Bianconera......i motivi li conoscono tutti? No io non li conosco al di fuori di quelli calcistici......se tu sai qualcosa allora parla altrimenti è più decente stare zitti....la dovete finire di fare le vernecchie: l'amico dell'amico dell'amico ha detto che.....quindi è verità. A molti piace destabilizzare solo perchè non mangiano più in quel piatto. Tra l'altro mi piacerebbe capire: tu sei nel mondo del calcio? Sei un osservatore di professione per dire che la primavera è così zeppa di talenti? Oppure sei uno di quelli che pensa che siccome ha visto 16 anni di serie A allora "ci capisce furia" e Monchi ti baffo.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni