Comune Ascoli, commemorazione vittime sisma e cittadinanza onoraria a forze dell'ordine

Redazione Picenotime

23 Agosto 2017

Giovedì 24 Agosto alle ore 11 è convocato, in seduta straordinaria aperta, nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno, il Consiglio Comunale aperto per affrontare e discutere dell'attuale situazione post sisma e commemorare le gravi perdite a un anno di distanza dal terremoto che ha colpito il nostro territorio.

Al termine del dibattito verrà conferita la cittadinanza onoraria al Reggimento “Nizza Cavalleria”, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza e ai Vigili del Fuoco, in accoglimento della mozione presentata dai consiglieri comunali.

Prosegue in questo modo l’attività di riconoscimento da parte del Comune del fondamentale sostegno fornito in maniera encomiabile dalle forze dell’ordine durante (e successivamente) il periodo in cui si sono verificati gli eventi sismici. “Tutti i Corpi hanno dimostrato un costante impegno professionale e umano finalizzato a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica. Hanno fronteggiato coraggio le eccezionali avversità causate dal terremoto, aiutando la popolazione e prestando il proprio dovere in queste situazioni di emergenza - dichiara il sindaco Guido Castelli -. I Corpi hanno evidenziato inoltre dedizione, altruismo e alto senso del dovere, salvando ed aiutando numerosi cittadini grazie a comportamenti che hanno esaltato la loro grande nobiltà d’animo – aggiunge il primo cittadino -. Questo riconoscimento rappresenta, pertanto, un sentito ringraziamento da parte di tutta la cittadinanza per il prezioso sostegno offerto durante le attività di soccorso in occasione degli eventi sismici del 24 Agosto, 27 e 30 Ottobre e 18 Gennaio e per quello dimostrato nel corso dell’eccezionale nevicata che ha colpito il territorio nello scorso mese di gennaio. Un periodo difficile per la popolazione che ha sentito la vicinanza di questi professionisti, soprattutto uomini di cuore con alto senso del dovere, che hanno lavorato all’unisono per salvaguardare l’incolumità altrui e permettere ai cittadini di raggiungere, a piccoli passi, quella serenità di cui oggi possiamo godere”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni