Cittadella-Ascoli, arbitra Pezzuto. Disastrosa la sua prestazione nel match col Perugia

Redazione Picenotime

24 Agosto 2017

Fallo di Volta su Cacia, Ascoli-Perugia

Sarà Ivano Pezzuto della sezione di Lecce ad arbitrare il match Cittadella-Ascoli in programma Sabato 26 Agosto alle ore 20:30 allo stadio "Tombolato" per la prima giornata d'andata del campionato di Serie B. Il 33enne fischietto pugliese sarà coadiuvato dagli assistenti Stefano Bellutti di Trento e Niccolò Pagliardini di Arezzo e dal quarto uomo ufficiale Luca Zufferli di Udine. Sono due i precedenti di Pezzuto con l'Ascoli, entrambi nel torneo cadetto. Il 19 Marzo 2016 arbitrò Pro Vercelli-Ascoli 1-1, match in cui concesse due rigori trasformati da Cacia e Marchi ed espulse nel secondo tempo il centrocampista bianconero Benedicic. Disastrosa la sua perfomance in Ascoli-Perugia 2-2 del 20 Novembre 2016, in cui negò tre rigori al Picchio (clamoroso il fallo da ultimo uomo in area di Volta su Cacia) ed espulse per proteste il tecnico bianconero Aglietti. 


Ecco tutte le designazioni della prima giornata di Serie B:


AVELLINO – BRESCIA Sabato 26/08 h. 20.30

MARINI

GALETTO – SCARPA 

IV: PROIETTI


BARI – CESENA Lunedì 28/08 h. 20.30

SACCHI

BACCINI – COLAROSSI 

IV: ROBILOTTA


CARPI – NOVARA Sabato 26/08 h. 20.30

BALICE

CANGIANO – GROSSI 

IV: PRONTERA


CITTADELLA – ASCOLI Sabato 26/08 h. 20.30

PEZZUTO

BELLUTTI – PAGLIARDINI 

IV: ZUFFERLI


ENTELLA – PERUGIA Sabato 26/08 h. 20.30

PILLITTERI

CECCONI – SCATRAGLI 

IV: CIPRIANI


PALERMO – SPEZIA Sabato 26/08 h. 20.30

NASCA

VILLA – CHIOCCHI 

IV: MARCHETTI


PARMA – CREMONESE Venerdì 25/08 h. 20.30

ABBATTISTA

LANOTTE – DEI GIUDICI

IV: MANTELLI


PESCARA – FOGGIA Domenica 27/08 h. 17.30

SAIA

BRESMES – TARDINO 

IV: MEI


PRO VERCELLI – FROSINONE Sabato 26/08 h. 20.30

ILLUZZI

ROBILOTTA – VECCHI 

IV: ANNALORO


TERNANA – EMPOLI Sabato 26/08 h. 20.30

MARINELLI

OPROMOLLA – MARGANI 

IV: PATERNA


VENEZIA – SALERNITANA Sabato 26/08 h. 20.30

PICCININI

COLELLA – LUCIANO 

IV: AMABILE


© Riproduzione riservata

Commenti (9)

Luciano 24 Agosto 2017 14:53

La foto di Cacia atterrato a fine partita con il Perugia, è l'emblema di quello che questo giocatore ha fatto con la maglia dell'Ascoli in 2 anni, ha trascinato la squadra alla salvezza, pur tra mille difficolà, ha preso in mano lo spogliatotio tra allenatori che facevano altre cose.... e dirigenti che litigavano tra loro per la poltrona lovato vs cardinaletti.
Ha realizzato 7 doppiette in 12 partite... eravamo praticamente spacciati!
A La Spezia ha fatto il difensore l'attaccante il leader in campo, non meritava i soldi che prende?
Quest'anno la stessa cosa da gennaio in poi l'allenatore va in rotta con i dirigenti, si dimette, smentiscono ma lo spogliatoio viaggia da solo, i giocatori si compattano, lui insieme a mngoni carpani giorgi, bianchi perez lanni almici ed i ragazzi giovani conquistano la salvezza.
messo fuori rosa trattato come un balordo, umiliato, cosa è stato raccontato al presidente?
Tra non molto lo sapremo perchè in un modo o nell'altro lui parlerà alla stampa a fine mercato, che rimanga o vada via e poi ci faremo due risate.
Per risolvere la questione Cacia sarebbe batato che il presidente lo convocava e parlavano loro due, poi se andava via o rimaneva non era un problema, invece si è lasciato tutto nelle mani dei dirigenti, tanto paga la società permandarli via come è successo con lovato, antonini e petrone.
presidente apri gli occhi ti stanno facendo buttare soldi


DOMENICO 24 Agosto 2017 15:28

Bravo Luciano concordo pienamente con te.
Cacia ci ha salvato 2 volte non meritava questo trattamento


Gigi 24 Agosto 2017 16:15

Ma voi siete tifosi dell'Ascoli o di Cacia? Tra due giorni comincia il nostro campionato e il vostro primo pensiero non è per incoraggiare chi fa parte oggi di questa squadra e che ci rappresenterà da qui in avanti, no, il primo pensiero è quello di stare ancora a ricordare le grandi gesta di Cacia che, per quanto mi riguarda, ha fatto il suo dovere, cioè il giocatore e per questo è stato lautamente pagato.
Per il resto io non mi pronuncio perchè quello che è successo negli spogliatoi lo sanno i giocatori, Aglietti e la società, quindi, se non fate parte di queste tre componenti, dubito che possiate sapere con esattezza cosa è successo e chi ha ragione e chi no.
Per il resto la società, in primis il Presidente, ha senz'altro sbagliato i modi per accantonarlo, che tra l'altro sicuramente nuocciono più alla società stessa che a Cacia, che tanto prenderà fino all'ultimo euro e pure di più.


Ripano 24 Agosto 2017 16:19

E basta con Cacia... Non se ne può più. La decisione l'ha presa il presidente personalmente, avrà le sue debite ragioni.
Abbiamo un attacco degno di nota, Possiamo fare a meno di Cacia.


Marco Santarelli 24 Agosto 2017 16:35

Bravissimo Luciano, analisi perfetta.
Anche se il giocatore doveva andare via la vicenda andava gestita in maniera diversa (vedi il caso Bonucci).
Io comunque spero ancora in una riconciliazione, perché vedere Cacia segnare goal a raffica x una squadra concorrente con il Presidente che contribuisce a pagare il suo ingaggio è una cosa degna del miglior Tafazzi..... Saluti.


Ugo69 24 Agosto 2017 17:17

Luciano il discorso è condivisibile, tranne che per il finale.
Ma chi é che nella stupenda conferenza stampa, che passerà alla storia, ha sbandierato ai quattro venti che tre calciatori erano un peso???
Parole fuori luogo, come altre dette in quella occasione.
Ma quali dirigenti e dirigenti.
E poi, casomai fosse, ma chi li sceglie i dirigenti???


MAX 24 Agosto 2017 18:11

Ho fatto un giro sui forum di Bari e Salernitana.....le squadre che ambirebbero a prendere Cacia......ebbene, i baresi preferirebbero tenersi un certo Montini, invitando Cacia ad adarsene a giocare in serie C.....mentre i salernitani affermano che allora sarebbe stato meglio tenersi Coda.....mi chiedo: ma lo sapranno anche loro che Cacia ha realizzato 7 doppiette in 12 gare?


ROZZI PER SEMPRE 24 Agosto 2017 18:14

D'accordo con Luciano e Marco Santarelli. A chi dice che la storia di Cacia ha stufato o che noi siamo solo tifosi di Cacia, rispondo che siamo tifosi dell'Ascoli: non dell'Ascoli di Bellini, ma DELL' ASCOLI, a prescindere... Cordiali saluti.


Giovanni 24 Agosto 2017 20:59

Oggi torna in Messico dove ci stanno i devoti arrivi tu ma basta
Il presidente nessuno lo tocca se diciamo che le cose andavano gestire diversamente cacia poteva pure essere ceduto senza fare questo teatrino
Bellini sentendomi che gli dicono i suoi consiglieri e cardinaletti
L'ascoli è di tutti non roba vostra personale
Comunque forza picchio


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni