Alla scoperta del tè matcha, benefici e proprietà antiossidanti

Silvana Starvaggi

31 Agosto 2017

Il tè matcha, o tè verde giapponese, è una varietà di tè verde originaria della Cina, finemente lavorato, usato principalmente nella tradizionale cerimonia del tè. Le foglie vengono cotte al vapore, asciugate e ridotte in polvere finissima. Ha proprietà antiossidanti molto elevate, infatti conterrebbe 137 volte il contenuto di antiossidanti del normale tè verde, polifenoli e diversi aminoacidi, che riducono lo stress fisico e psicologico e l'acido glutammico che agisce sul sistema nervoso centrale.


Possiede molti benefici per il corpo e una volta superata la diffidenza per il suo sapore un po’ particolare, vi renderete conto che è davvero piacevole da integrare nei vostri rituali giornalieri! Vediamo quali sono le proprietà del tè matcha:

- Previene le infezioni: alcuni principi attivi del tè matcha aumentano le barriere naturali del corpo contro alcuni virus e batteri patogeni; 

- Anti-invecchiamento: grazie agli antiossidanti aiuta il corpo a mantenere elastica la cute. I radicali liberi che giocano un ruolo cruciale nel deterioramento cellulare vengono annientati dagli antiossidanti, i quali prevengono appunto l’ossidazione;

- Combatte la stanchezza cronica: vi sentite spesso affaticati, senza un motivo particolare? La bevanda tè matcha aiuta a rimanere svegli. Questo rimedio lo utilizzavano anche i monaci buddhisti per non assopirsi durante i loro lunghissimi stati meditativi;

- Dimagrante: se state seguendo una dieta dimagrante, introducente anche il tè matcha nella vostra routine. Le donne giapponesi sono consapevoli che accelera il metabolismo e per tanto, aiuta a smaltire i grassi in eccesso e mantenere la forma ideale.

- Anti-stress: il tè matcha riduce lo stress grazie alla presenza di teanina riesce a mantenere bassi i livelli di nervosismo e allo stesso tempo aumentare il rilassamento;

- Migliora la concentrazione: sempre grazie alla teanina aumenta memoria e concentrazione;

- Contro il colesterolo cattivo: i valori restano bassi e migliora la salute generale dell’organismo evitando il danneggiamento dei vasi sanguigni;

- Infiammazioni dell’apparato digerente: sfiamma le mucose di intestino e stomaco, contrastando o prevenendo le infiammazioni soprattutto di carattere nervoso;

- Aumenta le difese immunitarie: polifenoli e antiossidanti migliorano le difese del corpo; 

- Anti-stipsi: tra i benefici del tè matcha vi è quello di aiutare l’espulsione delle feci, effettuando allo stesso tempo una buona pulizia del colon;

- Diuretico: aiuta a smaltire i liquidi, migliora quindi i problemi di ritenzione idrica.

Il tè matcha comunque contiene molta caffeina e quindi un’assunzione eccessiva può provocare eccitazione. Dovrebbe essere evitato da quelle persone particolarmente sensibili e che soffrono di palpitazioni. 


Io ho testato il tè Matcha Örtte Scandinavian (confezione da 50 grammi), composto al 100% da pregiato tè verde giapponese. Utilizzarlo è semplicissimo:

1: versare mezzo cucchiaino di tè Matcha Örtte in una tazza (utilizzandolo troverete la giusta quantità di tè che soddisfa il vostro gusto);

2: riempire la tazza fino a 3/4 con acqua bollente;

3: mescolare energicamente fino a far sciogliere tutta la polvere;

4: lasciare riposare per un paio di minuti.

 

In estate si può gustare anche con acqua fredda o con il latte, diventa un bevanda molto gustosa.

Per maggiori informazioni sul Tè Matcha Örtte Scandinavian e su tanti altri prodotti visitate il sito www.ortte.com



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni