Ascoli, licenziamento disciplinare per dipendente comunale. Castelli: “Giusto intervenire”

Redazione Picenotime

01 Settembre 2017

Guido Castelli
''Il licenziamento disciplinare disposto in data odierna dall'amministrazione comunale è frutto dell'applicazione puntuale della normativa che regola il rapporto di lavoro pubblico ed è stato irrogato nel rispetto di tutte le garanzie poste a tutela dei diritti del lavoratore''. Con queste parole il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli commenta il licenziamento di un dipendente del Comune per motivazioni disciplinari.

Il primo cittadino, nel ricordare che i dipendenti dell'amministrazione comunale "sono, nella stragrande maggioranza, uomini e donne che mostrano una notevole dedizione al lavoro e che, negli ultimi anni, sono stati chiamati ad un sforzo particolare per la realizzazione degli obiettivi individuati dagli organi politici della città", sottolinea anche e soprattutto per questi motivi di ritenere "giusto e doveroso perseguire le condotte che, oltre che lesive dei doveri contrattuali e delle leggi, deteriorano la reputazione di un'amministrazione comunale che quotidianamente si sforza di migliorare la città e il sistema dei servizi".

L'analisi del sindaco sulla vicenda si allarga all'attuale situazione socioeconomica: "Viviamo tempi molto duri e la crisi produce insicurezze, inquietudine e fragilità- aggiunge Castelli-. Soprattutto in questi frangenti la comunità guarda al Comune come ad un punto di riferimento utile a contrastare anche le incertezze del vivere. Servire le istituzioni pubbliche, nei ruoli amministrativi o politici, deve essere considerato un onore e una responsabilità- chiosa il sindaco-. Chi si allontana da questi principi mostra di non aver compreso il senso ed il significato più autentico della pubblica amministrazione". 

© Riproduzione riservata

Commenti (2)

Giuliano 01 Settembre 2017 18:56

Essere licenziato e' sempre una cosa molto brutta.ma questi signori a volte se le cercano. E mi viene spontaneo dire (Era ora per sti furbi del cartellino)
.


giuseppe capasso 02 Settembre 2017 10:14

Mi compiaccio con il primo cittadino di Ascoli Piceno Guido Castelli. Spero solo che ci siano emuli all'azione drastica comminata da lei nei riguardi del dipendente comunale .


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni