Vigili del fuoco Ascoli-Fermo: lascia il Comandante Malizia, al suo posto Mariantoni

Redazione Picenotime

11 Settembre 2017

Comandante Mauro Malizia

Cambio al vertice dei Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno e Fermo. Il prossimo 15 settembre il Comandante Ing. Mauro Malizia lascerà il Comando per assumere analogo incarico nella provincia di Chieti. Al suo posto arriva l’Ing. Paolo Mariantoni, attuale Comandante di Terni.

L’Ing. Malizia ha diretto il Comando piceno per tre anni, l’ultimo dei quali è stato quasi completamente dedicato alla gestione delle emergenze connesse con i drammatici eventi calamitosi che hanno colpito il territorio piceno e fermano.

Un impegno senza precedenti quello della caserma ascolana. Solo per l’emergenza sisma sono stati effettuati oltre 41.000 interventi nell’ultimo anno. Nei periodi di maggiore criticità si è arrivati ad effettuare oltre 400 interventi al giorno e a gestire 600 unità di personale con 200 mezzi di soccorso. Oltre 500 le persone soccorse e salvate tenendo conto anche dell’emergenza neve di metà gennaio. Settemila le unità dei Vigili del Fuoco che si sono avvicendate da ogni parte d’Italia nel Piceno e nel Fermano. Imponente l’impegno anche sul fronte della messa in sicurezza di edifici e di beni di interesse storico, compresi il recupero e tutela del patrimonio artistico, la rimozione delle macerie e le demolizioni con l’effettuazione di oltre 2.300 interventi di opere provvisionali, di cui 130 di grande e media entità.

L’Ing. Malizia lascia quando proprio in questi giorni è stato ultimato dai Vigili del Fuoco l’accesso alla piazza centrale di Arquata del Tronto dopo che l’intero borgo era rimasto inaccessibile da oltre un anno. 



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni