Ascoli Piceno, tanti interventi di riqualificazione stradale. Valutazioni su corso Trento-Trieste

Redazione Picenotime

12 Settembre 2017

Il Comune di Ascoli Piceno intende promuovere una serie di interventi di riqualificazione stradale che impegnano anche il Ciip spa e la società Ascoli Reti Gas per quanto concerne la realizzazione degli specifici sottoservizi. Il progetto riguarderà in primis la strada di via Tibaldeschi, prossima ad una riqualificazione in lastroni di arenaria sulla falsariga di quanto accaduto in via Ceci.

"Per far partire i lavori manca solo l'ultimo parere della sovrintendenza che oggi abbiamo sollecitato- dichiara il sindaco Guido Castelli-. Si stima che gli interventi possano cominciare nel mese di ottobre". Sarà poi la volta di via Alamanni con una nuova pavimentazione che sarà installata entro il mese di settembre. In centro storico ci saranno lavori in rua della Campana e via Giudea nel tratto tra piazza della Viola e corso Trento e Trieste. A queste attività si aggiungono delle asfaltature che riguarderanno via San Serafino, via Ravenna e via Napoli nella parte che raccorda verso ovest con via nuova pavimentazione che sarà installata entro il mese di settembre. In centro storico ci saranno lavori in rua della Campana e via Giudea nel tratto tra piazza della Viola e corso Trento e Trieste. A queste attività si aggiungono delle asfaltature che riguarderanno via San Serafino, via Ravenna e via Napoli nella parte che raccorda verso ovest con via Adriatico.

Un ulteriore intervento sarà messo in atto in un'arteria particolarmente importante per la città di Ascoli, via Trebbiani, con il Ciip che provvederà a sistemarne la condotta fognaria agli inizi del 2018 per poi passare agli interventi tecnici di riqualificazione della strada. "In via preliminare abbiamo anche valutato un possibile intervento in corso Trento e Trieste, che rappresenta l'arteria principale della città- aggiunge Castelli-. Il progetto e le conseguenti tempistiche richiedono tanta accuratezza, sono facilmente immaginabili infatti le interferenze alla vita quotidiana del centro storico che lavori specifici in questa strada possono produrre". Il Comune ha elaborato delle ipotesi che riguardano sia il tipo di pavimentazione che la scelta dei materiali e la tecnica degli interventi. "Ancora il progetto non è stato finanziato- sottolinea Castelli- ma queste valutazioni sono propedeutiche alla decisione su come, quanto e quando intervenire in corso Trento e Trieste".

Sono ancora in corso, infine, lavori di bitumatura e asfaltatura di tante strade cittadine, in particolar modo sono iniziati quest'oggi gli attesi interventi di manutenzione straordinaria del piazzale davanti alla chiesa di Piazza Immacolata. 


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Bianco&Nero 18 Settembre 2017 22:52

Meglio tardi che mai... magari facciamo in modo di curare anche la segnaletica orizzontale, praticamente inesistente e di controllare la durata di quella che viene rinnovata. Da quello che si vede le strisce durano qualche settimana , come mai?? Le ditte e gli assessori cosa dicono?? Senza buche e con la segnaletica evitiamo strade da paesello di campagna, almeno di giorno perché poi dalle 20 in poi in centro è comunque giungla non c'è segnale e cartello che tenga (e vigile che intervenga) .....


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni