Volley Serie D, la Gemina Ascoli non dà scampo alla capolista Osimo

Redazione Picenotime

06 Aprile 2014

GEMINA ASCOLI
Era la partita dell’anno per la Gemina e le ascolane, preparate a dovere in settimana, si fanno trovare pronte, portando a termine vittoriosamente una gara bellissima e dai mille volti, fondamentale per la permanenza nella Serie D regionale.  

Il primo set vede partire bene le ospiti ma sul 14-8 in loro favore, una serie al servizio di Ciaffardoni riporta il punteggio in parità e ci pensa il duo Ubaldi-Agamennone a far proprio il set.

Il secondo si gioca punto a punto e questa volta la serie vincente in battuta la fà Cuccioloni (da 15-15 a 21-15) permettendo poi alle locali, grazie anche alle difese del libero Fratoni, di chiudere in bellezza.

Osimo però, nonostante qualche assenza, è un’ottima squadra, non si dà per vinta e con una straripante Della Rossa da zona 2 scava un solco incolmabile nel terzo parziale (19-13), aggiudicandoselo nonostante un discreto ma tardivo recupero delle rosanero che si portano fino al 23 pari.

Il quarto parziale è quello decisivo: subito avanti la Gemina 5 a 0, piccolo recupero di Osimo, si sveglia capitan Pulcini e c’è l’allungo finale sino all’ultimo punto con la palla che danza sul nastro e finisce beffardamente nel campo ospite.

Grande gioia per le ragazze ascolane che hanno fortemente voluto questi tre punti e bella soddisfazione per il rumoroso pubblico, “settimo uomo in campo”, che non ha mai smesso di sostenere le proprie beniamine. Ineccepibile l’arbitraggio. Migliori: Chiara Cuccioloni, Della Rossa, Fratoni, Alesi, Ubaldi, D’Angeli.

TABELLINO

VELENOSI VINI GEMINA vs LA NEF OSIMO 3-1

GEMINA ASCOLI: Ciaffardoni, Pulcini, Agamennone, Ubaldi, Filipponi, D’Angeli, Cuccioloni C., Cuccioloni M., Traini, Fratoni (L1), Alesi (L2). All. Angelini.

LA NEF OSIMO CA.OS.: Bottegoni, Cervone, Cesaretti, Della Rossa, Ligore, Provinciali, Roccabella, Schiavoni, Stacchiotti, Testasecca, Gasparrini (L1), Barzetti (L2). All. Sensini.

ARBITRO: Silvestri.

PARZIALI: 25-22, 25-21, 23-25, 25-20.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni