Confindustria Centro Adriatico, Mariani e Melchiorri: “Entro 18 Ottobre fusione sezioni”

Redazione Picenotime

15 Settembre 2017

Simone Mariani

Si sono riuniti ieri sera, giovedì 14 settembre, per la prima volta in maniera congiunta, i membri dei consigli direttivi di Confindustria Ascoli Piceno e Fermo per decidere come procedere nella costruzione della nuova associazione Confindustria Centro Adriatico. A Grottammare, una lunga e costruttiva riunione ha trattato numerosi punti all’ordine del giorno che, approvati all’unanimità, porteranno all’avvio della territoriale unica che al momento ha eletto il suo presidente, Simone Mariani, e il vicario, Giampietro Melchiorri.

Primo importante punto dell’Odg approvato è quello che riorganizza la macchina rappresentativa di Confindustria. Tutte le sezioni (Calzaturiero, Edili, Meccanica, Plastica ecc…) si riuniranno in forma unificata, Fermo con i suoi componenti e presidenti e così Ascoli, inclusi i gruppi Giovani Imprenditori e il Comitato Piccola Industria. “Le 18 sezioni eleggeranno durante l’assemblea congiunta i propri presidente e vice creando così una governance unica. Questo processo, simbolo del cammino che prosegue, si concluderà entro fine ottobre”, spiegano il presidente Simone Mariani e il suo vice vicario Giampietro Melchiorri.

Il secondo punto riguarda i passaggi tecnici che portano alla definizione della New.co Confindustria Centro Adriatico. Durante il consiglio direttivo congiunto è stato dato mandato ai due direttori, Giuseppe Tosi e Luciano Vizioli, di procedere all’avvio del passaggio del personale e delle aziende all’interno della nuova associazione fin dal primo gennaio 2018. Nel mentre, i direttori si confronteranno con i commercialisti e le banche per la definizione dei passaggi tecnici.

Terzo punto è quello che riguarda la nomina del delegato di Confindustria Centro Adriatico all’interno del consiglio generale di Confindustria Nazionale: a Roma andrà il presidente Simone Mariani.

Infine, quarto punto, la scelta di tenere entro metà novembre l’assemblea generale elettiva di Confindustria Centro Adriatico in forma prima privata e poi pubblica nello stesso giorno alla presenza del presidente federale Vincenzo Boccia. “Si concluderà così la costituzione di tutti gli organi associativi”, ribadiscono Mariani e Melchiorri.


© Riproduzione riservata

Commenti (1)

roberto 15 Settembre 2017 22:04

Finalmente si comprende che "l'unione fa la forza" e che il campanilismo è sinonimo di mediocrità intellettiva.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni